Come pulire i mobili con acqua e sapone

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Affinché i nostri mobili possano durare più a lungo, bisognerà prendersi cura di loro e proteggerli dagli agenti atmosferici e dalla polvere che si insinua ovunque. Se poi si ha a che fare con mobili antichi di un legno pregiato è preferibile non usare prodotti troppo aggressivi che oltre ad essere nocivi per l'uomo, potrebbero danneggiare i mobili in modo irreparabile. Non lasciatevi convincere ad usare la soda, né il decapante, ma per una buona pulizia dei mobili basterà utilizzare acqua e sapone. Nei passi a seguire troverai i giusti suggerimenti su come pulire i mobili con acqua w sapone.

27

Occorrente

  • bacinella
  • spugna naturale
  • acqua distillata
  • sapone di Marsiglia a scaglie
  • panno-spugna
  • spazzola di saggina
  • panno morbido
37

Una regola sempre valida per la pulizia dei tuoi mobili è quella di evitare anche l'uso di detersivi solidi in polvere grossa e pagliette o strofinacci dalla superficie troppo ruvida. Infatti usando questo genere di cose rischieresti di graffiare, lasciare qualche incisione o segno sul tavolo che magari avrai acquistato in un negozio di antiquariato molto rinomato. Tuttavia, al fine di detergere un pezzo di un certo valore da polvere e sporcizia, la prima cosa da fare è sciogliere del sapone di Marsiglia.

47

Prendi una spugna naturale e bagnala in una bacinella con acqua tiepida, meglio se distillata, dove avevi fatto sciogliere precedentemente una manciata di scaglie del sapone di Marsiglia. Strizza poi la spugna e passala con delicatezza su tutta la superficie del mobile, senza fare troppa pressione per non rovinarlo, in questo modo, vedrai che ritornerà a splendere. Sarà molto importante agire sempre con panni morbidi e spugne pulite, che sciacquerai a dovere mentre svolgi questo lavoretto, così sarai sicuro che non peggiorerai la situazione, macchiando o trasferendo colore sui tuoi amati mobili.

Continua la lettura
57

Quando avrai sciacquato a dovere procedi ad asciugare con un panno morbido, così eviterai che sulla superficie dei mobili appaiano le macchie d'acqua. Per pulire invece delle sedie impagliate, asporta la polvere con una spazzola di saggina, o con una passata veloce di aspirapolvere tenuta a debita distanza, poi pulisci con dell'acqua saponata. Al termine potrai sciacquare con dell'abbondante acqua corrente e lasciare all'aria la sedia così da permettere l'evaporazione dei liquidi residui.

67

Comunque come avrai potuto leggere, la cosa più importante oltre al tipo di detergente utilizzato, è senza dubbio la mano che metterete nella pulizia. Se ami tanto i tuoi mobili e vuoi che rimangano sempre belli come li hai acquistati, dopo l'accurata pulizia, avrai la soddisfazione di poter ammirare i risultati!

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come usare il sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è un particolarissimo tipo di sapone che viene prodotto con ingredienti totalmente naturali. La sua caratteristica principale è quindi quella di non produrre alcun tipo di inquinamento e può essere utilizzato in moltissimi modi...
Pulizia della Casa

Come fare il sapone di Marsiglia

Realizzare con il metodo fai da te il sapone di Marsiglia è un'operazione estremamente gratificante e semplice. Esso ci aiuta nelle attività quotidiane come la detersione del nostro corpo, la pulizia della casa e il lavaggio dei nostri indumenti sporchi....
Pulizia della Casa

5 metodi per pulire i davanzali in marmo

Il marmo è un materiale naturale, formato prevalentemente di carbonato di calcio; esso deve il suo nome alla sua lucentezza, infatti il termine "marmo" deriva proprio da una parola greca che significa "splendente". Per tutte queste caratteristiche, questa...
Pulizia della Casa

Come Fare Il Bucato Del Bebè Senza Usare Detersivi

A volte si affonda il viso nel bucato appena ritirato per sentirne l'odore e testarne la morbidezza, specialmente se sono i panni dei bambini. Quando si è appena avuto un bambino una delle incombenze da risolvere è la pulizia dei vestitini. Alcuni genitori...
Pulizia della Casa

Come trattare in casa le macchie difficili senza detersivi

Le casalinghe sanno quanto tempo e quanto costa economicamente cercare di mantenere e continuare ad indossare a lungo un capo appena acquistato. A volte però non sempre i detersivi acquistati e tanto rinomati riescono a togliere bene le macchie e a volte...
Pulizia della Casa

Come pulire oggetti laccati in gesso e in ottone in modo naturale

Le nostre case sono sempre pieni di oggetti, alcuni di valore altri un po' meno. Averne cura è un nostro dovere se vogliamo che tutto rimanga in ordine. Pulire correttamente i nostri oggetti è un qualcosa di fondamentale se vogliamo che tali oggetti...
Pulizia della Casa

Come creare il detersivo per i panni in casa

Le nostre nonne lo hanno fatto prima di noi e sicuramente per motivi diversi. Un tempo infatti non esistevano i detersivi per i panni come li conosciamo noi. Per cui i nostri avi per tantissimo tempo hanno provveduto da soli a realizzarli. Gli ingredienti...
Pulizia della Casa

Come pulire un mop di cotone

La pulizia della casa è un'attività che purtroppo ci porta a faticare anche durante il weekend. Un po' di riposo dopo una settimana di lavoro ci vuole, ma si può lasciare la casa in disordine? Assolutamente no! Soprattutto noi donne vogliamo sempre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.