Come Pulire I Contenitori Per L'Olio D'Oliva

di Ismaele Mosca difficoltà: facile

Come Pulire I Contenitori Per L'Olio D'Oliva   crea-family.blogspot.it Per pulire i contenitori per l'olio di oliva, come bottiglie o bidoncini, ci sono diversi metodi che adesso andremo a scoprire insieme. Vanno puliti egregiamente, altrimenti, col passare del tempo, possono prendere un odore di rancido. Senza contare che se anche venissero lavati accuratamente col semplice detersivo, i componenti chimici di quest'ultimo – in modo particolare i suoi profumi – potrebbero comunque deteriorare l'olio.

Assicurati di avere a portata di mano: acqua tiepida spugna detersivo per piatti aceto panno morbido

1 Come Pulire I Contenitori Per L'Olio D'Oliva   crea-family.blogspot.it Iniziamo con il metodo più comune: prendete il vostro contenitore, sia esso semplice bottiglia o magari bidoncino in acciaio inox, dove conservate il vostro olio d'oliva e, con l'aiuto di acqua tiepida e detersivo, lavatelo per bene fino a sgrassarlo completamente. Fatto questo, bisognerà risciacquarlo con cura e sempre con acqua tiepida, facendo attenzione a non lasciare residui di schiuma all'interno del contenitore.

2 A questo punto, avrete il contenitore perfettamente pulito, ma ciò non basterà poiché inevitabilmente avrà assunto il profumo del detergente che avete utilizzato per procedere alla sua pulizia. Dovrete quindi provvedere all'eliminazione di tal profumo. Sarà necessario far scolare per bene il contenitore e successivamente versare un pizzico di aceto. Per una bottiglia basta una tazzina, mentre per un contenitore più grande un bicchiere.

Continua la lettura

3 Ora, non dovrete far altro che lasciar agire l'aceto per circa dieci minuti e, nel frattempo, cercate di far ruotare il contenitore per consentire al liquido di toccare tutta la superficie interna.  Aggiungete un pochino di acqua tiepida e risciacquate ancora con estrema cura.  Approfondimento Come togliere il grasso dai contenitori di plastica (clicca qui) È importante fare un risciacquo accurato per evitare che resti qualche residuo di detersivo.  Dopodiché, far scolare per un po' di tempo e, con l'aiuto di un panno morbido (di cotone, possibilmente) asciugate diligentemente.  Giunti fin qui, l'odore chimico del detersivo dovrebbe essere sparito.. 

4 Un altro metodo, probabilmente anche più banale, è di utilizzare la soda solvay (bicarbonato di sodio). Quello che dovrete fare è estremamente semplice: mettete una piccola quantità di soda nel contenitore da ripulire, aggiungete dell'acqua calda, agitate e lasciate agire per qualche ora ed il gioco è fatto. Si tratta di un ottimo metodo per rimuovere il deposito che si forma in fondo alle bottiglie o in vari contenitori di vetro. Se seguite uno dei due metodi, svolgendo il lavoro attentamente, il vostro prezioso olio potrà conservarsi ottimamente e, soprattutto, a lungo.

Non dimenticare mai: Eseguite uno dei due metodi con molta attenzione per la riuscita positiva della pulizia dei contenitori d'olio d'oliva

Come pulire il legno correttamente Come usare il bicarbonato in cucina Come eliminare il tanfo dalle mani dopo aver lavato delle stoviglie unte Come sbiancare la vasca da bagno

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili