Come pulire i battiscopa di legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se in casa avete un parquet oppure un normale pavimento in ceramica, potete anche posare dei battiscopa di legno, particolarmente adatti per un ambiente rustico o una mansarda. Il problema è tuttavia legato alla pulizia, in quanto la loro posizione non piana costringe chi li possiede ad effettuare interventi poco agevoli e spesso con prodotti non adatti. Vediamo quindi insieme nello specifico come pulire correttamente i battiscopa di legno.

26

Occorrente

  • Carta abrasiva
  • Anilina
  • Sapone neutro
  • Cera d'api
  • Olio paglierino
  • Pennello
  • Panno di lana
36

I battiscopa di legno in genere hanno uno spessore di circa un centimetro e mezzo e un'altezza di dodici centimetri. La superficie, a seconda del colore del pavimento, può essere di legno naturale quindi sul beige o di tante altre tonalità, ricavate da aniline che regalano colori come il noce, il mogano e il ciliegio. Quando la superficie si opacizza e perde la sua lucentezza, a seguito del consumo del flatting di protezione che si applica all'atto della posa, si deve provvedere a pulirla e poi tinteggiarla nuovamente.

46

Per questa operazione procuratevi della carta abrasiva ed eliminate sia lo sporco che i residui di lucido, dopodiché con altra carta ma con una grana molto sottile, create uno strato liscio e perfettamente levigato, che vi consentirà successivamente di far attecchire la nuova mano di anilina. Se tuttavia la superficie è soltanto sporca, ci sono molti prodotti specifici del legno che possono essere applicati, non prima di aver asportato lo sporco con uno straccetto imbevuto in acqua ed eventualmente utilizzando del sapone neutro. Dopo questa fase potete intervenire sia con della cera d'api che con dell'olio paglierino; ricordate che entrambi i prodotti tendono a lucidare e idratare il legno dopo la pulizia.

Continua la lettura
56

La cera d'api può essere certamente applicata sia quando si trova allo stato solido che liquido con un pennello, dopodiché va lasciata in posa per circa quindici minuti prima di procedere alla lucidatura con un panno di lana, oppure con un trapano elettrico corredato di una cuffietta di peluche, proprio come avviene con la carrozzeria dell'auto. Anche l'olio paglierino richiede le stesse modalità di applicazione, ma con il vantaggio che viene assorbito in gran parte dal legno, per cui è sufficiente soltanto uno straccetto per eliminare l'unto da esso generato. Con questi semplici ma efficaci interventi di pulizia i battiscopa di legno risulteranno essere senza alcun dubbio splendenti, lucidi e soprattutto privi di sporco. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Anche l'olio paglierino richiede le stesse modalità di applicazione, ma con il vantaggio che viene assorbito in gran parte dal legno, per cui è sufficiente soltanto uno straccetto per eliminare l'unto da esso generato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rimuovere i battiscopa in marmo

Se in casa abbiamo delle pavimentazioni rifinite con dei battiscopa in marmo ed intendiamo rimuoverli, possiamo farlo in un modo abbastanza semplice, ed eseguendo il lavoro in tre passi ben definiti. Alla fine la parte bassa della parete è pronta per...
Economia Domestica

Vantaggi e svantaggi del riscaldamento a battiscopa

Se la tua abitazione non è dotata di un sistema di riscaldamento centrale, mantenerla adeguatamente calda durante i mesi invernali potrebbe richiedere l'uso di soluzioni supplementari, tra cui l'innovativo riscaldamento a battiscopa. I caloriferi tradizionali...
Ristrutturazione

Come riparare un battiscopa in legno

Nel momento in cui si decide di acquistare una casa, si devono mettere in conto varie spese e, tra queste, una delle più importanti è rappresentata dal suo eventuale restauro. Con la crisi economica degli ultimi anni diventa essenziale il fai da te...
Ristrutturazione

Come fissare un battiscopa in gomma

I battiscopa in gomma sono perfetti per i pavimenti con materiali moderni e risultano anche estremamente economici. Inoltre sono anche perfettamente funzionali e si adattano anche alle superfici più difficili. Possiamo chiamare un professionista per...
Economia Domestica

Come per regolare il flusso d'acqua di un riscaldamento a battiscopa

Sono moltissime le tipologie di riscaldamento che possono essere installate all'interno di un'abitazione. Il riscaldamento a battiscopa ad esempio, fa parte dei sistemi radianti, proprio come il riscaldamento che viene solitamente installato sulle pareti...
Pulizia della Casa

Come pulire i battiscopa in alluminio

L’alluminio è un metallo molto comune, utilizzato per la realizzazioni di vari complementi d’arredo e anche di battiscopa, lavelli, frigoriferi e piani cottura, in quanto non si arrugginisce ed è di facile manutenzione. Un piano cottura in alluminio,...
Pulizia della Casa

Come pulire un battiscopa in plastica ruvida

Il battiscopa è quell'elemento che nell'edilizia svolge l'azione di proteggere le pareti da infiltrazioni di acqua, urti e macchie. Tale elemento si erge dal pavimento di circa 8-10 centimetri e consente di svolgere un'attività costante di protezione....
Ristrutturazione

Come Applicare Sulle Pareti I Bordini E I Battiscopa

Nelle nostre case ci sono elementi decorativi e di protezione che non possono assolutamente mancare. Bordini e battiscopa, si devono infatti applicare nel migliore dei modi per poter migliorare l'estetica del punto in cui si vanno a collocare. A tal proposito,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.