Come pulire gli oggetti in plastica

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La plastica rappresenta probabilmente uno dei materiali più utilizzati per la realizzazioni di numerosi oggetti. È capitato sicuramente ad ognuno di noi almeno una volta di voler pulire un oggetto di plastica ma di non sapere esattamente come fare. Pertanto in questa guida verrà spiegato in pochi e semplici passaggi il procedimento corretto.

25

Occorrente

  • bicarbonato
  • aceto di vino bianco
  • alcool o detergente per vetri
  • limone
  • panno in microfibra
35

Solitamente la plastica è un materiale piuttosto semplice da pulire e non necessita di grande attenzione. Tuttavia, se vengono adoperati dei prodotti errati, si rischia di danneggiare inesorabilmente la superficie dell'oggetto. Per poter lavare un oggetto in plastica quindi dobbiamo per prima cosa immergerlo nell'acqua non troppo fredda e poi aggiungere un sapone neutro. È importante in questi casi non utilizzare mai dell'acqua calda che potrebbe rovinare l'oggetto. Dopodiché risciacquiamo bene oppure puliamo utilizzando un semplice panno umido. Particolarmente consigliati sono i panni in microfibra che risultano essere molto delicati ma al tempo stesso efficaci.

45

Alcuni oggetti sono più difficili da pulire e disinfettare. In questo caso possiamo usare una soluzione di aceto e acqua e aggiungere del bicarbonato per le incrostazioni più difficili. Sfreghiamo i punti difficili con uno spazzolino vecchio o con una spazzolina per le unghie. Se le tende della doccia sono in plastica, possono essere lavate lasciandole in ammollo in acqua e aceto e dopo risciacquate. Il bicarbonato di sodio sciolto in acqua è utile anche per pulire l'interno delle bottiglie: basterà inserirlo all'interno con un imbuto agitando per lavare bene le pareti interne. Trascorse le ventiquattro ore risciacquiamo abbondantemente. Facciamo attenzione a non usare acidi, detergenti o spugne abrasive sulla plastica per non strisciarne la superficie oppure corroderla. Gli elettrodomestici e i dispositivi elettronici con delle parti in plastica non devono essere bagnati: scolleghiamoli sempre dalla corrente o rimuoviamo le batterie. Passiamo un panno umido o leggermente imbevuto di aceto per pulire le aree sporche e lasciamo asciugare per alcune ore prima di utilizzarlo.

Continua la lettura
55

Per rimuovere gli odori dai contenitori di plastica possiamo usare svariati ingredienti naturali: limone, fondi di caffè, bicarbonato, carbone. Mettiamo il contenitore al sole oppure inseriamo della carta da giornale all'interno per una notte finché il cattivo odore verrà assorbito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere la muffa dalle tende da sole

Dopo qualche giornata fredda e piovosa torna un po' di bel sole. Abbiamo quindi deciso di rimettere fuori le nostre tende da sole, per evitare troppa luce in casa. Peccato che abbiamo ricevuto una gran brutta sorpresa: sulla nostra tenda ci sono delle...
Pulizia della Casa

Come pulire le inferriate delle finestre

La sicurezza è un problema molto sentito al giorno d'oggi. Per questo motivo i dispositivi di sicurezza per le nostre case sono ormai indispensabili. Uno dei più semplici da installare sono le inferriate alle finestre. Si tratta di cancelletti estensibili,...
Pulizia della Casa

Come pulire i davanzali in marmo

Scegliere quali materiali dovranno comporre gli elementi della nostra casa non è compito facile. Infatti ne esistono moltissimi, alcuni sono più delicati e pregiati di altri, che richiedono l'utilizzo di particolari prodotti, nella pulizia, per fare...
Pulizia della Casa

Come usare il sale per pulire la casa

Il sale è un elemento fondamentale per l'alimentazione in quanto dà sapore agli alimenti. Esso, però, può essere utilizzato anche per la conservazione dei cibi. Questo metodo è utile soprattutto nei lunghi viaggi delle navi cariche di merci, ma anche...
Pulizia della Casa

Come sgrassare i fornelli

Sgrassare i fornelli è un procedimento di pulizia che ha il solo scopo di eliminare le molecole oleose e grasse presenti sulla superficie. Tale processo generalmente viene realizzato con l'ausilio di opportuni agenti sgrassanti, spesso disciolti in acqua...
Pulizia della Casa

Come pulire i davanzali in travertino

Il travertino è una roccia sedimentaria molto utilizzata nell'edilizia sin dai tempi degli antichi romani. In Italia, il miglior travertino, si trova a Tivoli. Come tutti i marmi pregiati anche questo necessita di determinati accorgimenti per la corretta...
Pulizia della Casa

Come realizzare un anticalcare fatto in casa

Durante le pulizie domestiche potremmo notare alcune sgradevoli tracce in più punti della casa. Lavandini, rubinetti e doccia sono gli elementi più esposti al problema. Stiamo parlando del calcare, la cui causa risiede nell'acqua che utilizziamo quotidianamente....
Pulizia della Casa

Come pulire i vasi di coccio

Sono in molti ad amare i vasi di coccio, questi splendidi vasi rendono la propria abitazione elegante da un punto di vista artistico, donando anche un tocco esemplare di antico. Questi vasi, però, se non puliti bene, rischiano di perdere la loro bellezza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.