Come pulire gli accessori della cucina

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se abbiamo una cucina multifunzionale e quindi corredata di tantissimi accessori, è importane pulirli sempre dopo l'uso. L'operazione si rende necessaria per evitare che sulle superfici si depositi del calcare, oppure nel caso di quelli elettrici, dell'ossido, che potrebbe comprometterne il funzionamento. A tale proposito ecco una guida con alcuni consigli utili su come pulire i vari accessori della cucina.

25

Occorrente

  • Strofinacci da cucina
  • Bicarbonato di sodio
  • Succo di limone
  • Sgrassatori per acciaio
35

Se siamo delle brave casalinghe, sappiamo quanto sia importante prendersi cura del nostro focolare domestico e in particolare di uno degli ambienti più usati e sfruttati durante la giornata. La cucina è naturalmente il luogo che richiede più pulizia e attenzione per tutti gli accessori e gli strumenti che ogni giorno vengono usati. Se quindi dobbiamo pulire piatti, bicchieri, posate, pentole, tegami, forno, e pavimenti, dovremo naturalmente utilizzare dei prodotti specifici peraltro facilmente reperibili nei migliori supermercati.

45

Se utilizziamo ad esempio i bicchieri di cristallo è consigliabile lavarli a mano e in acqua calda con del detersivo specifico, effettuando poi un abbondante risciacquo sotto l'acqua corrente possibilmente fredda, per evitare che si possa generare del calcare. Se invece dobbiamo pulire il tagliere dopo aver tritato le cipolle o l'aglio, per poter eliminare gli odori sgradevoli che ancora persistono, conviene optare per un metodo molto casalingo ma efficiente. Utilizzando infatti mezzo limone ed uno strofinaccio di cotone, evitando l'impiego di acqua con detersivi vari, il risultato sarà garantito. Per quanto riguarda invece gli altri accessori di legno, come ad esempio i mestoli o il matterello, sarà meglio pulirli energicamente utilizzando solo uno straccetto, evitando quindi di lavarli con acqua.

Continua la lettura
55

Se tuttavia il lavaggio di questi accessori di legno è necessario perché si presentano eccessivamente sporchi, è consigliabile usare sempre un detersivo non troppo aggressivo e di risciacquare bene il tutto per evitare di danneggiarlo, specie se viene utilizzato come strumento per la cottura dei cibi. Da non dimenticare inoltre che per la pulizia delle parti in acciaio come ad esempio il lavello oppure il piano cottura, dopo l'impiego di un normale sgrassatore, conviene specie se vogliamo ottenere un risultato eccellente, passare all'interno di esso una soluzione formata da un pizzico di bicarbonato di sodio diluito in acqua bollente. Lo scopo di questa ottimizzazione serve ad evitare la formazione dell'antiestetico calcare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire un addolcitore d'acqua

Quando si vive in un luogo in cui l'acqua non è assolutamente pura, è fondamentale utilizzare degli addolcitori d'acqua per evitare di fare uso di un'acqua piena di calcare e di sostanze nocive. L'acqua prima di arrivare al proprio rubinetto, passa...
Pulizia della Casa

Come lucidare la rubinetteria

Non c'è niente di meglio che un bagno pulito e luccicante. Per ottenere un effetto lucido sulla propria rubinetteria è importante adoperare le giuste precauzione e le giuste procedure. Vediamo, quindi, come lucidare in maniera corretta e soprattutto...
Pulizia della Casa

Come lavare a mano le pentole

È sempre più ampia la diffusione di elettrodomestici tecnologicamente avanzati per le pulizie di casa. Sono un aiuto non da poco, poiché permettono di ottimizzare al meglio i tempi. Inoltre, permettono di fare meno fatica nelle faccende domestiche....
Pulizia della Casa

10 consigli per eliminare le macchie dai sanitari

Anche se puliamo periodicamente i nostri sanitari capita spesso che restino macchiati. A volte è il calcare, a volte la ruggine, ma il detersivo normale non riesce a pulirli alla perfezione. Nonostante i nostri sforzi, quindi, il bagno pur igienizzato...
Pulizia della Casa

Le pulizie da fare al rientro dalle vacanze

Quando terminiamo le vacanze e ritorniamo a casa, è necessario fare delle pulizie in tutto l'ambiente, poiché lo stato di abbandono genera polvere sui pavimenti e sui mobili, si forma il calcare sui sanitari, ed anche in cucina è necessario dare una...
Economia Domestica

Come eliminare le macchie gialle sui capi d'abbigliamento

Con il passare degli anni, i nostri capi di abbigliamento mostrano i segni del tempo, soprattutto quando sono soggetti ad umidità oppure all'invecchiamento del tessuto. Principalmente sono i capi di colore chiaro a risentirne maggiormente. Infatti, possiamo...
Pulizia della Casa

Come pulire la casa con prodotti naturali

Pulire la propria casa con prodotti naturali è il sogno di tutte le persone che sono attente all'ecologia, alla salute ed anche al portafogli. Utilizzando alcuni accorgimenti si possono realizzare detergenti e detersivi per la propria casa ad un costo...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri con l'aceto

L'aceto oltre ad essere utilizzato in cucina per la preparazione di pietanze può diventare un agente sgrassante economico ed ecologico. Esso è una sostanza acida naturale che deriva dal vino fermentato; è molto indicato anche per il lavaggio a caldo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.