Come pulire fornelli in ghisa

di Maria Grazia Leotta difficoltà: media

Come pulire fornelli in ghisaLeggi   cosedicasa.com Quando ho fatto l'ultimo trasloco, ho trovato la cucina con 4 fornelli in ghisa. Purtroppo, l'ex inquilina, non aveva molta cura della casa e soprattutto del piano cottura, sicchè ho trovato i fornelli veramente malridotti. Non accettavo l'idea di pulire le sporcizie altrui ma poi l'ho fatto ed il risultato è stato fantastico: come nuovi! Se volete saperne di più, continuate la lettura di questa semplice guida.

1 Prima di tutto bisogna smontare i fornelli in ghisa. Non è un'impresa difficile perché non essendoci viti basta soltanto sfilarli. Adesso dobbiamo trovare una bacinella molto grande per poterli immergere in acqua molto calda. Questo passaggio serve soltanto a togliere i residui di grasso e cibo ma non otterremo grandi risultati. Consiglio di mettere del bicarbonato e del sapone per i piatti in questo primo passaggio.

2 Adesso inizia la parte più pesante ovvero la pulitura vera e propria. Innanzitutto occorrono delle pagliette saponate che vanno bagnate nel sapone per i piatti e mettiamo anche un pizzico di bicarbonato. Cominciamo a sfregare per bene tutto il fornello con forza. Se la paglietta si sfalda, prendiamone un'altra e facciamo sempre lo stesso lavoro. Man mano che i residui si vanno staccando, immergiamo in altra acqua pulita e sciacquiamo. Sarà necessario un po' di tempo per poter compiere questa operazione nel migliore dei modi ma alla fine il risultato è garantito: i fornelli saranno perfetti, lindi e puliti come nuovi.

Continua la lettura

3 A questo punto resta soltanto l'asciugatura.  Potete appoggiarli su uno scolapiatti e aspettare che si asciughino naturalmente, all'aria, oppure passarli tutte con un panno pulito che non lascia pelucchi.  Approfondimento Come pulire le superfici in ghisa (clicca qui) Una volta che saranno asciutti non resta che rimontarli ed il gioco è fatto.  Dato che è un'operazione che richiede molto tempo e fatica, sarebbe consigliabile lavare i fornelli il più spesso possibile, soprattutto se ci sono molti residui, in modo che l'operazione risulti più facile.  Normalmente io lo faccio una volta la settimana e non faccio una grande fatica.. 

4 Bisogna essere anche furbi. Se state cucinando e vi accorgete che ci sono già tanti residui, conviene che immergete immediatamente il fornello in acqua calda e bicarbonato perché in tal modo non si rischia che si attacchino troppo. Un'alternativa a questo metodo, è immergere i fornelli in acqua bollente con detersivo e sgrassatore e lasciarli a mollo per un giorno e una notte. In tal modo ci metterete meno forza per pulirli ma perderete molto tempo. Allo stesso modo potete trattare anche le griglie in ghisa e anche il piano cottura.

Come pulire le griglie in ghisa dei fornelli Come pulire il piano cottura e i fornelli Come pulire fornelli, velluto e perle con prodotti naturali Come pulire i fornelli senza usare prodotti chimici

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili