Come pulire e smacchiare il marmo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il marmo è una pietra decorativa ed è abbastanza diffuso in natura. Esso si può utilizzare per la realizzazione di tavoli e di piani di lavoro. Il marmo va soggetto a sporcarsi ed a graffiarsi per cui richiede paricolare attenzione quando viene utilizzato. Inoltre, si devono fare particolari interventi di pulizia e di restauro quando si presentano dei problemi. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile pulire e smacchiare il marmo.

25

Il marmo quando è soltanto sporco di polvere bisogna pulirlo utilizzando una spugna bagnata in acqua tiepida. Successivamente si deve asciugare con un panno morbido di lana. Se si utilizza questa tecnica di pulizia abbastanza semplice è facile eliminare lo sporco superficiale. Se però il danno è eccessivo come ad esempio macchie ed incrostazioni è fondamentale l'utilizzo di altri prodotti incisivi.

35

Per una pulizia più profonda bisogna utilizzare una pasta che deve essere leggermente abrasiva ed a base di cera. In alternativa si può anche mescolare con del bicarbonato. Se le macchie sono abbastanza marcate e difficile da rimuovere bisogna utilizzare solventi specifici. Ad esempio si deve usare l'acetone se si tratta di smalto per le unghie, l'alcool per l'inchiostro di pennarelli oppure l'ammoniaca per i grassi solidificati. L'uso di questi prodotti deve avvenire con un tampone di tela o di ovatta, solo sulle zone interessate. Quando la superficie del marmo si pulisce con questi prodotti aggressivi si opacizza e resta una patina biancastra antiestetica che fa perdere la sua naturale lucentezza.

Continua la lettura
45

Per una pulizia accurata bisogna utilizzare l'olio paglierino oppure la cera d'api. Questi prodotti si devono applicare con un pennello; poi, si lasciano in posa e dopo una ventina di minuti devono essere asportati con un panno di tela. A questo punto il lavoro di lucidatura è completato e la superficie marmorea ritorna a splendere come nuova. Il marmo quando si trova all'esterno della casa, come ad esempio le soglie di ingresso o dei tavolini da giardino, è soggetto alle intemperie. Le piogge spesso, ricche di sabbia, sono abbastanza corrosive e se si uniscono al ferro di supporto del marmo generano una ruggine marcata e antiestetica. Per poter eliminare le macchie e gli aloni di questa reazione chimica tra acqua e ferro è indispensabile l'utilizzo sia dell'aceto che della carta abrasiva a grana sottilissima.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • prestare particolare attenzione all'utilizzo del marmo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Consigli sulla pulizia dei pavimenti

In questa guida vi daremo alcuni consigli sulla pulizia dei pavimenti. Ogni pavimento ha esigenze diverse e quindi richiede metodi di pulizia differenti. Il pavimento in parquet per esempio è molto delicato e di conseguenza non potranno essere utilizzati...
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare dalle piastrelle di marmo

Se in cucina così come in bagno abbiamo delle piastrelle di marmo ed intendiamo pulirle in modo adeguato eliminando soprattutto l'antiestetica patina di calcare, possiamo farlo usando alcuni prodotti di facile reperibilità in casa e molto efficaci....
Pulizia della Casa

Come togliere macchie persistenti da diversi tipi di superficie economicamente

Nella nostra casa esistono diversi tipi di superficie che vanno trattati diversamente quando occorre pulirli: dalle ceramiche delle piastrelle del bagno e della cucina, al cotto o al marmo dei pavimenti, per esempio. Ma anche i mobili, a seconda del materiale...
Ristrutturazione

Come antichizzare il marmo

Abbiamo la passione per l'arte e la possibilità di realizzare delle belle sculture in marmo. Ma prima di metterle dove abbiamo stabilito ci accorgiamo di una cosa. Il colore troppo bianco del marmo stona con l'ambiente circostante, mentre apparirebbe...
Arredamento

Come lucidare le colonne di marmo antico

Le colonne sono un elemento architettonico portante. Il marmo antico è un rivestimento utilizzato sia per interni che per esterni. Esso è traspirabile e dona un effetto elegante. In più ricorda il Travertino. Possedere una colonna in marmo significa...
Pulizia della Casa

Come sbiancare il marmo annerito

Ristrutturare una casa significa pensare ai vari materiali che possano ricoprire le varie superfici di ogni stanza. Tra i vari materiali più pregiati da poter utilizzare in casa, c'è da considerare sempre il marmo. Il marmo esiste di varie tonalità...
Ristrutturazione

Come fare un pavimento in marmo

Tutti i pavimenti con piastrelle tendono nel tempo a scheggiarsi o ad opacizzarsi con la conseguenza di dover effettuare degli interventi di manutenzione. Se la superficie è in gres o pietra di solito non presenta grossi problemi, se invece si parla...
Economia Domestica

Camino di marmo: consigli di manutenzione

Avere un camino di marmo in casa può rappresentare un elemento di comfort e di arredo davvero prezioso, in grado di rendere più bella, calda ed accogliente l'intera abitazione. Data la caratteristica porosa di questa particolare superficie, essa va...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.