Come pulire e proteggere i mobili da giardino in ghisa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Abbiamo comprato dei bellissimi ed eleganti mobili da giardino in ghisa. Però ora abbiamo paura che stando fuori si rovinino. Ovviamente se non li curiamo come si deve i nostri mobili andranno incontro ad un decadimento veloce. Però non temiamo, in realtà basta pochissimo per preservarli. In questa guida spiegheremo passo dopo passo come pulire i nostri mobili in ghisa. Poi vedremo quali accorgimenti adottare per proteggerli dagli agenti atmosferici. Pensiamo soprattutto all'umidità estiva, che in alcune zone si fa sentire con forza. Scopriamo quindi come allungare la vita dei mobili da giardino in ghisa.

27

Occorrente

  • panno elettrostatico
  • canovaccio pulito e asciutto
  • sapone neutro o bicarbonato di sodio
  • prodotto antiruggine
  • vernice protettiva
  • telo in plastica
37

Per proteggere i nostri mobili da giardino in ghisa dobbiamo innanzitutto pulirli periodicamente. Il nemico principale della ghisa è la ruggine. Per questo motivo quando andiamo a pulire i mobili evitiamo assolutamente tutti i prodotti o i detersivi con la candeggina. Inoltre evitiamo i detergenti a base acida, e anche tutti gli elementi naturali acidi come il limone. Infatti possono corrodere i nostri mobili e rovinarli irrimediabilmente. Possiamo invece utilizzare saponi neutri o il bicarbonato di sodio.

47

Prima di tutto però conviene pulirli dalla polvere. Basta passare un panno asciutto, preferibilmente elettrostatico. Facciamo attenzione a entrare in tutte le rientranze dei mobili. Infatti quelli in ghisa sono generalmente molto elaborati. Quindi passiamo un panno umido con un po' di sapone neutro oppure del bicarbonato di sodio. Non occorre risciacquare, purché non abbiamo usato molto detersivo. Però asciughiamo molto bene con un panno o un canovaccio pulito.

Continua la lettura
57

Anche se stiamo molto attenti può formarsi della ruggine sui nostri mobili. Appena si forma una macchiolina dobbiamo intervenire tempestivamente. Eviteremo così che il danno si estenda e il mobile si rovini ulteriormente. Grattiamo via la ruggine con dei prodotti appositi. Evitiamo di grattare troppo o di utilizzare prodotti abrasivi. Rovineremo la ghisa dei nostri mobili e la renderemo più vulnerabile a un'ulteriore ossidazione.

67

Per proteggere i nostri mobili di ghisa dall'ossidazione e quindi dalla ruggine l'ideale è rivestirli con una vernice protettiva. In particolare passiamone uno strato sulle parti da cui abbiamo già rimosso la ruggine. Aspettiamo che asciughi e passiamola su tutta la superficie. Cerchiamo di raggiungere tutti gli angoli, anche quelli più insidiosi. Infine, ricordiamoci di coprire i nostri mobili con un telo di plastica durante la notte. In questo modo eviteremo che prendano troppa umidità.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non li utilizziamo spesso, d'inverno mettiamo i nostri mobili al coperto, magari dentro una cantina
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare la ruggine da una griglia in ghisa

Se abbiamo una griglia in ghisa, posizionata in modo fisso sul barbecue oppure da appoggio, possiamo eliminare l'eventuale ruggine, adottando diverse tecniche, a seconda dello stato con cui si presenta l'ossido. I metodi per eliminare la ruggine possono...
Pulizia della Casa

Come rimuovere il cibo bruciato dalle pentole in ghisa

Le pentole in ghisa riscaldano gli alimenti in modo rapido e consentono una cottura uniforme. La ghisa, infatti, trattiene bene il calore e si conserva per molte generazioni, se si cura in modo adeguato. Quando il grasso bruciato si accumula sulla pentola,...
Pulizia della Casa

Come pulire una vasca in ghisa

La ghisa è una superficie altamente resistente, è suscettibile alle screpolature e presenta un ottundimento della finitura. Se si utilizzano i prodotti sbagliati, si accelera il degrado della superficie. Detergenti come polveri abrasive, aceto bianco...
Pulizia della Casa

Come sgrassare le griglie in ghisa del fornello

Sgrassare le griglie in ghisa è un lavoro molto importante, in quanto crea una superficie antiaderente e previene la ruggine. Per riuscire a mantenere le griglie in buone condizioni è fondamentale prestare una particolare attenzione durante la pulizia:...
Pulizia della Casa

5 modi per pulire la ghisa del caminetto

La griglia del camino, a causa di un uso inappropriato, può spesso rovinarsi e sporcarsi. Quando cucinate della carne all'interno del camino per esempio, la griglia del camino può riempirsi di grasso, corrodersi e arrugginirsi rovinandosi completamente.Esistono...
Pulizia della Casa

Come pulire la ghisa del caminetto

Se abbiamo un caminetto in ghisa ed intendiamo pulire questa parte in modo accurato senza asportare la sua caratteristica patina rustica, possiamo usare alcuni prodotti naturali da preferire a quelli chimici poiché non nocivi. Inoltre sono necessari...
Pulizia della Casa

Come lavare le pentole di ghisa

La pulizia delle pentole di ghisa è molto semplice e facile da eseguire. E’ importante lavare le padelle con la massima cura e la massima attenzione, in quanto la ghisa, è un metallo che se non viene pulito correttamente, tende ad arrugginirsi. In...
Pulizia della Casa

Come pulire una piastra di ghisa

La piastra in ghisa è un elemento molto utilizzato in cucina per preparare deliziosi stuzzichini farciti, come toast, panini, piadine o carne di vario genere. La cottura è omogenea e molto veloce, quindi, nel caso in cui si ha una particolare voglia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.