Come pulire e lucidare il rame

di Giulia G. difficoltà: facile

Come pulire e lucidare il rame Molti di noi in casa possiedono degli oggetti fatti di questo antichissimo metallo, di solito sono pentole, stampi per dolci o stoviglie, più raramente invece sono suppellettili vari. È un materiale molto bello, ma ha un problema: l'ossidazione. Con il passare del tempo tendono a formarsi delle macchie composte da una patina verde, il cosiddetto verderame; inoltre con un uso continuato perde parte della sua naturale lucentezza. Quindi se possedete degli oggetti di questo metallo dovrete accingervi a praticare alcune accortezze: prevenire, pulire e lucidare! Questa guida vi insegnerà come farlo nel migliore dei modi.

Assicurati di avere a portata di mano: Sale Aceto o in alternativa succo di limone Farina Alcool denaturato Talco Prodotti per la lucidatura (facoltativo) Spugna morbida

1 Se si hanno delle pentole in rame, bisogna fare particolare attenzione alla modalità di pulizia: non utilizzare mai spugne in metallo o abrasive, potrebbero rovinarle causando dei graffi o delle striature antiestetiche. Come tutte le pentole possono essere lavate con acqua e detersivo, anche se ogni tanto sarebbe bene usare sale e aceto: sciogliere due cucchiaini di sale nell'aceto (oppure nel succo di limone) e passare questa mistura su tutta la superficie con una spugna morbida strofinando energicamente. Infine sciacquare con acqua tiepida e asciugare con un panno morbido.

2 Per togliere i segni dell'ossidazione, che si manifesta con macchie di patina verdastra, il cosiddetto verderame, si può creare un composto con dei materiali che sicuramente chiunque possiede nella propria casa. È semplicissimo, basta mescolare alcool denaturato e borotalco, strofinare con una spugna morbida e infine sciacquare con acqua calda e detersivo per piatti. Evitate di utilizzare l'ammoniaca per pulire il verderame poiché toglierà la brillantezza e farà diventare il metallo opaco.

Continua la lettura

3 Per lucidare il rame esistono molti prodotti che potete tranquillamente acquistare in un supermarket, ma se volete evitare di utilizzare componenti chimici e preferite andare sul naturale e allo stesso tempo risparmiare, potete creare un composto in casa altrettanto efficace: fate sciogliere il sale nell'aceto, dopodiché aggiungete della farina fino ad ottenere una sorta di impasto abbastanza appiccicoso.  Spalmare il tutto sulla superficie dell'oggetto in rame ed attendere qualche minuto, infine sciacquare con acqua calda.  Approfondimento Come pulire le pentole di ottone (clicca qui) Con questi metodi semplici e casalinghi si riescono ad ottenere veramente degli ottimi risultati, provare per credere!. 

Non dimenticare mai: L'aceto è anche un ottimo disinfettante.

Come lucidare oggetti di rame Come pulire le pantole di rame Come trattare le pentole in rame Come pulire oggetti in rame e ottone

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili