Come pulire diverse superfici in rame

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il rame è sicuramente uno dei metalli più noti già dall'antichità e che, ancora oggi, trova largo impiego nella fabbricazione di oggetti come monete, tubature di gas ed acqua, e per la realizzazione di padelle e pentole, così come mille altre applicazioni. Ognuno di voi avrà nella propria casa almeno un arnese fatto con questo materiale e sapete bene quanto sia difficile mantenerli in condizioni ottimali. In questa guida, troverete dei consigli utili su come pulire diverse superfici in rame tenendo conto che sia dorato, verniciato, cesellato o semplicemente rovinato. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • acqua
  • aceto
  • Spugna
  • mezza cipolla o mezzo limone
  • panno di lana
  • foglie di carciofo
  • detersivo
  • pelle di daino
  • farina gialla
  • batuffolo di cotone
  • alcol
  • spazzola da cucina
  • vino rosso
  • panno umido
  • sale
37

Come prima cosa, per pulire accuratamente il rame verniciato, il metodo più valido è quello di servirsi di una miscela fatta con acqua e aceto e, armati di una spugna (non abrasiva), bisogna sfregare la superficie da pulire in modo deciso (ma non aggressivo) assestando brevi "strappi". Per la pulizia del rame, cesellato il processo è diverso: questa volta, dovrete sfregare la superficie da trattare con mezza cipolla (naturalmente cruda) o mezzo limone. Una volta fatta questa operazione, risciacquate il manufatto con acqua calda, per poi asciugarlo con cura utilizzando un panno di lana riscaldato.

47

Successivamente, per rendere splendente del rame antico, utilizzate invece delle foglie di carciofo bagnate nell'aceto. Anche qui con pazienza sfregate, lavate e infine asciugate bene. In seguito, nel caso di un oggetto dorato, utilizzate acqua tiepida e detersivo, per poi sciacquare il tutto con acqua bollente. Dopo aver fatto ciò, fate asciugare all'aria e poi servitevi di una pelle di daino per lucidare. Se il vostro oggetto è solamente rovinato, ad esempio dal fuoco, dovrete utilizzare della farina gialla (mais) bagnata con l'aceto riscaldato, quindi sfregate questa miscela sulla superficie da pulire.

Continua la lettura
57

Arrivati a questo punto, nel caso in cui vi troviate dinnanzi a delle macchie cosiddette verderame, basterà passare un semplice batuffolo di cotone imbevuto in un po' di alcool, oppure una spazzola da cucina bagnata nel vino rosso e procedere come negli altri casi sopra indicati. Infine, se avete la necessità di pulire del rame semplicemente annerito, sfregate con un po' di forza utilizzando un panno umido con sale ed aceto, dopodiché risciacquate e poi asciugate. Come avrete potuto notare, per far risplendere il rame come un tempo, basterà semplicemente seguire i metodi descritti precedentemente. Buon lavoro!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di erba dagli indumenti

Durante una gita fuori porta o sul prato del proprio giardino, è facile macchiare gli indumenti con l'erba, soprattutto se è appena stata tagliata o risulta essere bagnata. Sfortunatamente, le macchie di erba sono piuttosto difficili da togliere dagli...
Pulizia della Casa

Come pulire divani in pelle o cuoio

I divani in pelle o cuoio sono dei complementi d'arredo molto delicati rispetto ai sofà sfoderabili, in cui la pulizia ordinaria è facilitata e resa più semplice dalla possibilità di rimuovere la copertura esterna. Richiedono quindi una maggiore attenzione...
Pulizia della Casa

Come pulire il peltro

Il peltro è una lega di metallo, formata principalmente da stagno e da piccole quantità di rame, di antimonio, bismuto e piombo.Il rame e l'antimonio agiscono come catalizzatori.Per la sua particolare formazione va trattato e pulito in maniere specifiche.È...
Pulizia della Casa

5 ingredienti naturali per le pulizie ecologiche

Prendersi cura di se stessi e nel contempo proteggere l’ambiente è un compito cui possiamo adempiere anche con piccoli gesti quotidiani quali le pulizie. Per generazioni le nostre nonne hanno fatto a meno di sostanze chimiche e tossiche, eppure si...
Esterni

Come pulire una piscina di plastica

State pensando a come pulire una piscina di plastica? Non sapete da dove iniziare? Niente paura. Vi occorrerà seguire alcuni semplici passi di questa guida. I vostri bambini potranno sguazzare in piscina godendosi un sano divertimento. Pertanto, possedere...
Pulizia della Casa

Come lucidare una vasca da bagno

Con il passare del tempo anche lo smalto della vasca da bagno perde la lucentezza, che ne caratterizzava la superficie quando era ancora nuova. L'umidità ed il vapore presenti nel bagno contribuiscono, insieme all'impiego di prodotti per la pulizia,...
Pulizia della Casa

Come pulire la spugna della cappa in cucina

La cappa presente in cucina ha un'importanza fondamentale nell'ambito della nostra casa, perché ha la funzione di assorbire ed eliminare completamente i fumi e i grassi che si vengono a creare durante la cottura dei nostri piatti. Tuttavia, il problema...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di fumo dai muri

Nonostante siano di moda le pareti dipinte con delle tinte colorate, quelle classiche pitturate di bianco rimangono sempre eleganti e raffinate, regalando contestualmente luminosità agli ambienti. Ma il colore bianco, come è noto, è molto delicato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.