Come pulire correttamente i caloriferi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Pulire correttamente i caloriferi è senza dubbio un'operazione molto importante, poiché la polvere che si accumula su di essi, potrebbe entrare in circolazione nell'ambiente e correreste il rischio di allergie a polvere e ad acari. Non è molto difficile pulirli come si deve: oltretutto, tenerli in buone condizioni, migliora anche lo stato della casa e permette un loro funzionamento più corretto. In questa guida, spiegherò come pulire al meglio i caloriferi e renderli vostri alleati per la stagione del freddo. Iniziamo!

27

Occorrente

  • prodotto sgrassante
  • strofinaccio
  • spazzolino
  • panno morbido
  • telo impermeabile
  • bacinella
  • acqua
  • detersivo
  • spugna
  • candeggina
  • batuffolo di cotone
  • bicarbonato
37

Prima di tutto, nel caso in cui il vostro calorifero presenti alcune anomalie, dovrete accertarvi se ciascuno dei segmenti del termosifone riscaldi in maniera uniforme. Se così non fosse, è probabile che l’aria sia rimasta nel circuito e che il fluido non venga distribuito in parti uguali. Potrebbero anche essersi accumulati resti di sedimenti all'interno dei segmenti del circuito chiuso, che impediscono la circolazione del fluido stesso. Facendo attenzione che i resti indesiderati non fuoriescano per gravità, fate uscire l’aria contenuta o i sedimenti, quindi reinserite il calorifero nella sua posizione originale, fissandolo alla parete con i suoi perni esagonali. In seguito, riempite il circuito con acqua fino a raggiungere la pressione desiderata, verificando che l’aria sia completamente fuoriuscita e che tutti i segmenti del termosifone riscaldino uniformemente.

47

Successivamente, approfittate del periodo in cui i termosifoni sono spenti e freddi per effettuare la pulizia. A tale proposito, vi servirà un prodotto sgrassante, che però non sia corrosivo: agitatelo, applicatelo, dopodiché rimuovetene i residui con uno strofinaccio. Utilizzate uno spazzolino rigido, allungato e sottile per raggiungere le fessure strette del calorifero e riuscire così a stanare tutto lo sporco. Non utilizzate prodotti abrasivi, perché potreste rovinare il calorifero. Per togliere via i residui, preferite un panno morbido che non lasci alcuna traccia.

Continua la lettura
57

Coprite il pavimento con un telo impermeabile sotto il calorifero, appoggiatevi sopra una bacinella dalle pareti basse che inserirete sotto il termosifone spingendola verso la parete. Adesso, con una brocca imbevuta in acqua e detersivo, spazzolate tutte le zone del termosifone, passando poi un panno inumidito sopra ed insistendo sulle macchie più insolenti. Se si sono formate macchie sulla parete, strofinatela con una spugna imbevuta di candeggina; per prevenirle, pulite la parete con un batuffolo di cotone imbevuto di bicarbonato una volta al mese.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come Pulire I Baffi Dei Caloriferi E Le Ditate Dalle Pareti

Chiunque in casa possiede un termosifone, anche detto calorifero, per riscaldare l'ambiente di casa durante la stagione invernale, ma il calore continuo su una parte della parete potrebbe con il tempo rovinarla, lasciando quelle fastidiose macchie nere...
Ristrutturazione

Come ricoprire ermeticamente un termosifone

Il termosifone è un elemento sicuramente molto importante per il riscaldamento della propria casa, ma di certo non è il massimo dell'estetica all'interno degli ambienti oltre ad essere anche molto difficile da pulire. Per tale motivo potrebbe rivelarsi...
Ristrutturazione

Come isolare la parte posteriore del calorifero

Ottimizzare al meglio il riscaldamento della casa è importante per due finalità: la prima è quella di poter godere di un ambiente salubre, che sia sempre alla giusta temperatura; il secondo è quello di limitare la spesa, ottenendo comunque i massimi...
Esterni

Come pulire i termosifoni in alluminio

La pulizia della casa è importantissima sotto l'aspetto visivo ed igienico. I vecchi termosifoni in ghisa erano difficili da pulire, anche perché si formava facilmente la ruggine. I termosifoni in alluminio sono molto più leggeri e delicati, ma allo...
Economia Domestica

Come risparmiare sui riscaldamenti con il dimensionamento

Il riscaldamento è molto importante per il benessere di chi abita o soggiorna negli edifici, per questo la scelta della tipologia dell'impianto, ed il giusto dimensionamento dello stesso, in relazione alla dispersione termica, all'esposizione, alla zona...
Economia Domestica

Manutenzione del calorifero prima dell'inverno

Una cosa importante che va effettuata ogni anno prima dell'arrivo della stagione invernale è quello di controllare il calorifero. Bisogna svolgere la regolare manutenzione dell'uscita della vecchia acqua e rendersi conto se il funzionamento sia corretto...
Pulizia della Casa

Come pulire i termosifoni in ghisa

Nelle abitazioni più classiche il sistema di riscaldamento è stato realizzato con i termosifoni in ghisa. Infatti i termosifoni in ghisa sono la scelta più economica e più comune per mantenere un buon livello di riscaldamento in casa durante la stagione...
Ristrutturazione

Come dare lo smalto ai termosifoni

I termosifoni devono essere curati per poterli tenere in buono stato. Per cura deve intendersi non solo la pulizia ma anche la tinteggiatura; quest'ultima deve essere eseguita periodicamente per evitare che si scrosta e compaiono i primi segni di ruggine....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.