Come pulire a vapore la cappa della cucina

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Spesso lo sporco che si acccumula nella cappa della cucina, può rivelarsi un arduo nemico da rimuovere. Attraverso però l'utilizzo di un metodo, come quello a vapore, possiamo andare a pulire a fondo senza eccessiva fatica. Inoltre, il vapore sfrutta l'alto potere sgrassante e igienizzante delle alte temperature. In questo modo possiamo evitare l'aggiunta di prodotti aggressivi e tossici. Andiamo allora a scoprire insieme come pulire a vapore la cappa della cucina.

26

Occorrente

  • Idropulitrice
  • Sgrassatore
  • Raschietto
36

Partiamo con la pulizia della nostra cappa. Andiamo a scollegare l'alimentazione elettrica e a bloccare la ventola di scarico della cappa con del nastro adesivo. Spegniamo quindi tutte le luci della cappa e accertiamoci che l'intero sistema sia completamente freddo prima di iniziare a pulire. Ricordiamoci di tenere lontano gli elettrodomestici come il frullatore, il robot da cucina, il tostapane, ecc. Nel caso non fosse possibile, andiamo a spostare alcune apparecchiature elettriche. Oppure ricopriamole con dei fogli di carta spessa o con delle buste di plastica. In questo modo eviteremo che possano essere investite e quindi danneggiate dal vapore.

46

Procediamo coprendo anche le pentole e i piatti che si trovano nelle vicinanze della cappa. In questo modo, eviteremo infatti che possano sporcarsi del grasso che si scioglierà durante la pulizia. A questo punto, rimuoviamo i filtri dalla cappa ed avvolgiamoli in un involucro di cellophane. Questo perché potrebbero essere unti di grasso. Assicuriamoci ora di avere tutti gli strumenti necessari per raschiare il grasso. Ovvero il raschietto, il cordoncino, lo sgrassante, gli occhiali o la mascherina.

Continua la lettura
56

Andiamo ora a raschiare il grasso da tutte le pareti interne della cappa, dalla ventola di scarico della cucina e dalle pale del cappuccio della ventola. Una volta che tutto il grasso sarà stato raschiato, spruzziamo l'intero sistema con lo sgrassatore e lasciamo quindi agire per circa venti minuti. Potrebbe essere necessario spruzzare più volte lo sgrassatore, questo ovviamente a seconda degli accumuli di grasso formatisi nella cappa. Quando tutti i residui di grasso sono stati rimossi, usiamo l'idropulitrice a vapore impostando la temperatura a 150 gradi per la pulizia dell'intero sistema, compresa la ventola e il cappuccio. Una volta terminata la pulizia della cappa, accertiamoci di aver asciugato tutta l'acqua prima di accendere nuovamente la ventola e le luci della cappa.

Buon Lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante il lavoro proteggiamo mani e occhi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire la cappa aspirante della cucina

Le cucine in uso nelle nostre case hanno in genere in dotazione una cappa, posta sopra al piano cottura, che ha la funzione di aspirare fumi e odori prodotti durante la cottura dei cibi. Quando puliamo la cucina, molto spesso ci dimentichiamo della cappa,...
Pulizia della Casa

Come pulire l'interno della cappa

Tutte le cucine sono costituite da vari elettrodomestici e da i tutti mobili che compongono una cucina. Uno degli elettrodomestici essenziali e immancabili all'interno di una cucina, è sicuramente la cappa. Si tratta di un elettrodomestico in grado di...
Pulizia della Casa

Manutenzione e pulizia della cappa

Come tutti ben sappiamo, la cappa è un elettrodomestico moderno che è stato ideato e progettato per andare a catturare gli odori ed i vapori/gas che si vanno a produrre in cucina, durante la preparazione dei pasti. In particolar modo, a seguito della...
Pulizia della Casa

Come pulire la cappa della cucina

Quando si cucina si sviluppano sempre cattivi odori o fumi sgradevoli che si espandono per tutta la casa, soprattutto quando si frigge. Lo strumento che permette di evitare dispersione di odori e fumi per l'intera casa è la cappa. Viene montata appositamente...
Pulizia della Casa

Come sostituire il filtro della cappa aspirante

La cappa aspirante è un oggetto fondamentale nelle nostre cucine. In commercio diversi sono i modelli disponibili e i materiali che le compongono: si passa da quelle in sostanze plastiche ad incastro nei mobili della cucina a quelle in vetro o in acciaio...
Pulizia della Casa

Come pulire la cappa di un camino

Oggi vedremo in tale articolo come pulire la cappa di un camino. Essi sono funzionali, eleganti ed anche un piacevole elemento di design. Possono essere costruiti in diverse modalità, quali: in marmo, in muratura, in cemento ma anche in mattoni, insomma...
Arredamento

Come scegliere la cappa

La cappa è una componente della cucina che serve ad assorbire odori, fumi e vapori. Questi ultimi, che vengono prodotti durante la cottura del cibo, sono abbastanza persistenti e trasferiscono unto e grasso sui fornelli e sulla cappa stessa. Questo innovativo...
Economia Domestica

Come usare al meglio la cappa della cucina

La cappa della cucina viene posizionata sopra il fornello e il suo scopo principale è quello di eliminare i fumi, gli odori e il vapore prodotti dalla cottura dei cibi. Di norma, viene acquistata al momento in cui si compra la cucina ed è abbinata all'arredamento....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.