Come proteggere la legna da ardere dall'umidità

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Sicuramente, a causa della grandissima crisi economica che al giorno d'oggi colpisce il nostro paese e soprattutto il portafoglio di ciascuno di noi, chi può affermare di non aver pensato a qualche sistema per poter risparmiare un po' di soldi? Fortunatamente alcuni modi esistono, ma non tutti siamo "educati" o "informati" nel giusto modo. Uno dei migliori modi per risparmiare sarebbe tornare a poter usare il vecchio camino a legna (o per chi non ne avesse la possibilità andrebbe benissimo anche una di quelle vecchie caldaie a legna), non solo per riscaldare la nostra casa ma anche per cucinare! Proprio per questo motivo però dobbiamo anche imparare a saper trattare al massimo le nostre risorse primarie, che in questo caso logicamente sarebbe la legna da ardere. Infatti molti di noi non sanno che la legna appena tagliata contiene più o meno il 50% di umidità e se bruciata produce una grande quantità di fumo (che sicuramente non fa bene), diminuendo anche in termini di resa di combustione. Quindi oggi in questa semplicissima guida daremo ai nostri amici lettori qualche buon consiglio pratico su come proteggere la legna da ardere dall'umidità!

24

Innanzitutto se avessimo a nostra disposizione una serra, sicuramente non perderemmo la testa a cercare on line un consiglio, visto che sarebbe il luogo più adatto dove riporre la legna. Ma contrariamente se la lasciamo per esempio in giardino, per proteggerla, ricorreremo ad un telo di plastica (possibilmente trasparente) abbastanza spesso, che servirà per proteggere i grandi pezzi di legno dall'acqua e focalizzare il calore dei raggi del sole. Non dimentichiamo che se tagliamo la legna nel periodo di primavera, essa sarà pronta più o meno intorno ai diciotto mesi.

34

Continuando sappiate che anche saper riconoscere la legna serve a capire come usarla e come proteggerla. Indifferentemente che la teniamo all'interno o che sia tenuta all'esterno, la legna una volta tagliata va posizionata (possibilmente in maniera ordinata) sopra a dei mattoni, o meglio ancora su di una pedana. Così facendo si creerà una corrente d'aria che faciliterà l'essicazione e allo stesso tempo elimineremo l'umidità proveniente dal pavimento (o dal terreno).

Continua la lettura
44

In conclusione non dimentichiamoci che chi possiede un caminetto, solitamente sotto ad esso ha a disposizione uno spazio creato appositamente per disporre la legna e mantenerla al caldo e lontana dall'umidità. Evitiamo anche di lasciarla accatastata vicino alle pareti della cantina, perché anch'esse sono cariche di umidità e non farebbe bene alla nostra preziosa legna!!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come risparmiare sulla legna del camino

Forse non tutti sanno che l'uso del camino risale a tempi antichissimi. Ormai siamo entrati nell'era della tecnologia, tuttavia il camino rimane il sistema di riscaldamento più ecologico e con il miglior rendimento termico. Esso ha ovviamente bisogno...
Economia Domestica

10 regole per il perfetto funzionamento del caminetto

Uno dei pezzi di arredamento più ricercati per il salone della propria casa è sicuramente il caminetto. Soprattutto nelle fredde serate invernali, l'idea di un camino risulta affascinante oltre che romantica. Tuttavia, per quanto possa conferire un'atmosfera...
Ristrutturazione

Come installare la idrostufa a pellet

Le termostufe o idrostufe sono dei generatori di calore a pellet che si collegano all'impianto idraulico e servono a scaldare l'acqua che circola nei termosifoni. L'acqua è riscaldata attraverso le pareti della camera di combustione, attigue al braciere,...
Arredamento

Come arredare l'angolo camino

Fino a qualche anno fa, il camino veniva installato esclusivamente nelle abitazioni di montagna per riscaldarle, utilizzando direttamente la legna tagliata dai boschi. Oggi, invece, il camino è diventato un vero e proprio complemento d'arredo; è possibile...
Economia Domestica

Come installare una caldaia combinata

Con l'arrivo dell'inverno non si può fare a meno di accendere i riscaldamenti. Anche i consumatori più attenti, sanno che l'accensione della caldaia comporta dei costi notevoli, specialmente se si utilizza il gas metano. Un notevole risparmio sulla...
Economia Domestica

Come scegliere il pellet giusto

Negli ultimi anni, il pellet è diventato di uso comune per i nostri sistemi di riscaldamento come stufe, termocaldaie e termocamini; la sua resa calorica, che risulta essere molto alta, lo rende paragonabile ad altri combustibili utilizzati in questi...
Economia Domestica

Come sistemare la legna nel garage

Con l'arrivo dell'inverno comincia il desiderio di accendere il proprio caminetto, a causa delle basse temperature che cominciano a farsi sentire. Chi ha la fortuna di avere un bel camino in casa, deve però provvedere a conservare bene tutta la legna...
Economia Domestica

Come scegliere uno scaldabagno a legna

A volte la nostra casa necessita di alcuni piccoli lavori che servono a migliorare determinati ambiti. Ad esempio l'impianto di riscaldamento dell'acqua a volte è troppo obsoleto e necessita di una svecchiata, magari adoperando degli strumenti che ci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.