Come proteggere i mobili in legno di cipresso

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il legno di cipresso è spesso usato per l'arredo esterno perché è altamente resistente alla decomposizione. Inoltre, il cipresso contiene un olio naturale chiamato "cipressina", che allontana gli insetti, i funghi e altre fonti di degrado. Nonostante la sua capacità di recupero naturale, tuttavia, questo tipo di legno può perdere la sua lucentezza nel tempo, soprattutto a causa dei raggi UV e altre condizioni meteorologiche. In ogni caso, si possono adottare alcune misure per proteggere i mobili in cipresso, mantenendo inalterato il loro aspetto. Vediamo come.

25

Occorrente

  • Cera protettiva
  • Olio per legno
  • Teloni di plastica
35

Passare una cera protettiva ogni 6 mesi. Anche se la superficie dei mobili appare scorrevole e lucida, questa è spesso solo una finitura progettata per aggiungere brillantezza e proteggerli dalla penetrazione degli insetti. Dopo l'essiccazione, la cera non si limita solo ad offrire un'ulteriore brillantezza, ma li protegge anche dai raggi UV nocivi che possono scolorire il legno. Diversi tipi di cere protettive sono disponibili sul mercato, ma è bene sceglierne una che contenga cera d'api, cera di carnauba o altri estratti naturali. La cera deve essere applicata in uno strato sottile con un piccolo straccio.

45

Se i mobili sono all'aperto, coprirli con delle coperture anti-pioggia o con dei teloni di plastica per prevenire la putrefazione e lo scolorimento. Se non vengono utilizzati per lunghi periodi, scoprirli almeno una volta al mese anche se non si prevede di utilizzarli. Anche se la cipressina aiuta ad eliminare gli insetti, ci sono comunque dei rari casi in cui questi ultimi possono annidarsi; per cui, dei controlli regolari aiutano ad individuare potenziali infestazioni prima che queste possano danneggiare il legno. Nel caso in cui fossero presenti degli insetti o dei parassiti, è possibile utilizzare uno spray naturale per liberarsi di essi. Evitare invece quelli a base di sostanze chimiche artificiali, che sono più propensi a scolorire i mobili.

Continua la lettura
55

Applicare dell'olio per legno una volta l'anno. L'olio aggiungerà un ulteriore livello di protezione e migliorerà i livelli di cipressina nel legno. Dopo l'applicazione dell'olio, attendere 2-3 ore prima di rimuovere quello in eccesso con un panno asciutto. Se si lascia l'olio in eccesso per troppo tempo, il legno potrebbe diventare troppo saturo e incline a marcire. In caso di inutilizzo, conservare i mobili in cipresso in ambienti chiusi: è un legno molto leggero, per cui lo stoccaggio normalmente è un lavoro abbastanza semplice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come scegliere una panchina da giardino

Una panchina aggiunge sempre un tocco perfetto in un giardino paesaggistico. Al termine di un percorso tortuoso oppure sotto l'albero, una comoda panca ci dà la possibilità di sederci e poter contemplare la natura. È un modo per rilassarci e dimenticare...
Arredamento

Come addobbare la tavola di Natale

Uno dei periodi più belli dell'anno, almeno per le persone di fede cristiana, è senza dubbio il Natale. In questo periodo si sente quasi la necessità di rendere la propria casa più bella e accogliente, e allora oltre all'immancabile presepe ed albero...
Esterni

Come scegliere le siepi da giardino

Abitare in una casa provvista di uno spazio verde rappresenta il desiderio di molte persone. Oggi infatti sono sempre più numerose le famiglie che scelgono di abitare in una casa provvista di giardino. Se si sceglie una soluzione come questa, sarà tuttavia...
Esterni

Come costruire dei recinti e delle siepi vive

Nel presente completo e informativo articolo che potrà essere approfondito leggendo attentamente i passaggi successivi, verrà spiegato dettagliatamente come bisogna costruire dei recinti e anche delle siepi vive, all'interno del proprio giardino di...
Pulizia della Casa

Come tenere lontane le tarme dai vestiti

Fare il cambio di stagione a volte può essere davvero noioso, ma purtroppo è un'operazione che va fatta, e non si può proprio rinunciare. Non solo per cambiare i vestiti che dovremmo metterci, ma anche per effettuare un'accurata pulizia dentro l'armadio...
Pulizia della Casa

Tarme e tarli dei mobili: 10 rimedi naturali

Una delle difficoltà più comuni nella conservazione e cura dei mobili in legno, o di ciò che è conservato nel loro interno, è la prevenzione da un'infestazione di tarli e tarme, che costituiscono un vero pericolo se non eliminati tempestivamente....
Pulizia della Casa

Come lavare e sterilizzare i peluche

I bambini sono dei veri collezionisti di piccoli animaletti di pezza, che accompagnano la loro infanzia per molto tempo. Spesso i peluche sono soggetti a mille peripezie, vengono sporcati, tirati, appoggiati in ogni dove e di tanto in tanto necessitano...
Pulizia della Casa

Come ravvivare i colori dei tessuti

Molti di voi si ritrovano diversi capi in casa che hanno perso intensità di colore per differenti cause (luce, tempo, ecc.). I colori dei tessuti vegetali per esempio il lino e il cotone con il passare del tempo, con i frequenti lavaggi e la continua...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.