Come progettare una cucina efficiente

Di:
Difficoltà: media
Come progettare una cucina efficiente
14

Introduzione

In questa guida vi spiego come progettare una cucina efficiente, capace cioè di unire lo stile alla funzionalità ed al risparmio energetico. La preventiva opera di pianificazione sarà quindi essenziale per avere i risultati e le prestazioni migliori della vostra cucina. Procedete con attenzione e con la massima calma possibile.

24

Per progettare una cucina efficiente, devi saper dare il giusto spazio ai mobili e agli elettrodomestici, in particolar modo al frigorifero, al lavello e alla zona cottura. Inserisci un tavolo o un ripiano con ampio spazio per poter preparare con comodità le tue ricette accanto al forno. Colloca questi tre elettrodomestici possibilmente al di fuori dei percorsi diretti, in modo da poterti spostare da un ambiente all'altro senza troppi impedimenti. Per il massimo dell'efficienza, progetta un lavello a due compartimenti, così da poter lavare i piatti in una vasca e sciacquarli nell'altra, dimezzando i tempi. Elimina poi tutte le apparecchiature superflue: ad esempio, un frullatore può anche funzionare da tritaverdure, e il grill del forno sostituisce benissimo il tostapane.

34

Adibisci un adeguato spazio su una parete per appendere gli arnesi da cucina. Puoi applicare dei ganci sopra il forno per tenere sotto mano mestoli e scolapasta. Installa poi scaffali aperti per la rapida visualizzazione di oggetti come tazze da thè e tazzine, liberando così spazio utile per pentole e padelle. Altri ganci serviranno per sistemare cesti per la frutta, e per appendere aglio, peperoncino e spezie. Evita in ogni caso di utilizzare lo spazio della cucina per oggetti di uso non alimentare, come televisore, computer, telefoni e altri apparecchi, poichè tolgono spazio che potrebbe essere invece utilizzato per la cucina.

44

Acquista se possibile elettrodomestici e dispositivi a basso consumo energetico. Ricorda che elettrodomestici più piccoli e compatti consentono di risparmiare spazio e consumano anche molta meno energia rispetto a quelli di maggiori dimensioni. Per essere ecologici, devono apportare il marchio Energy Star, che indica un utilizzo di energia fino al cinquanta per cento in meno di elettrodomestici standard. Prevedi infine un impianto di illuminazione che faccia uso di lampade fluorescenti, con una durata fino a dieci volte maggiore di quelle tradizionale e un risparmio energetico del cinquanta percento, per ridurre la manutenzione e i relativi costi.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità delle nostre guide