Come progettare un piano di ristrutturazione

di Giuseppe Marchetti difficoltà: media

Come progettare un piano di ristrutturazione Il risultato ottenuto dalla ristrutturazione del proprio appartamento è dato dall'insieme di scelte prese in considerazione prima della fase esecutiva dei lavori.
I motivi per il quale decidiamo di effettuare un'operazione di ristrutturazione sono quasi sempre due: la modifica della struttura abitativa, adattando gli spazi della casa alle proprie esigenze, oppure ristrutturare per il semplice scopo di manutenzione, migliorando nello stesso tempo la classe energetica dell'appartamento.
In questa guida sono riportati alcuni consigli per progettare un piano di ristrutturazione con lo scopo di ottenere il miglior risultato evitando possibili complicanze.

Assicurati di avere a portata di mano: La piantina e metratura dell'appartamento, il budget di spesa, il piano di ristrutturazione

1 Prima di tutto è necessario conoscere il proprio appartamento, ovvero avere alla mano tutte le misure e una piantina della casa. Successivamente è necessario stabilire un budget di spesa da impiegare nel piano di ristrutturazione, tenendo conto di eventuali nuove modifiche al progetto durante la fase esecutiva o di eventuali spese impreviste. Inoltre per una buona riuscita del progetto è fondamentale decidere l'uso da attribuire ai ogni stanza e alle esigenze dei componenti familiari a cui saranno destinate.

2 Alcuni dei consigli da tener conto nella fase di progettazione: Stabilire il lato di apertura delle porte di ogni singola stanza in modo tale che non siano di intralcio al passaggio e che durante l'apertura non si tocchino tra di loro. Stessa procedura per le finestre verificare il senso di apertura delle due porte o decidere di optare negli spazi più stretti per finestre scorrevoli; controllare la posizione dei termosifoni adeguandoli alla metratura di ogni singola stanza; stabilire il numero di prese elettriche e telefoniche necessarie.
Questi sono solo alcuni dei consigli fondamentali da prendere in considerazione prima di passare alla fase esecutiva del progetto, quindi ricordatevi di tener sempre presente a chi e cosa saranno destinate le vostre camere.
Dopo aver stilato un valido piano di ristrutturazione consegnare il vostro progetto al geometra che si occuperà del lavori dell' appartamento, richiedendo la sua approvazione per le modifiche stabilite.

Continua la lettura

3 Solo dopo aver ricevuto l'approvazione del vostro progetto potete recarvi presso l'Ufficio Urbanistica del vostro comune di residenza, mostrando al personale tecnico la piantina dell'appartamento e il piano con le modifiche da applicare alla casa(tenere presente di eventuali restrinzioni per gli appartamenti nei centri storici). 
Sarà stesso il personale tecnico comunale a guidarvi, fornendovi le informazioni e i relativi permessi necessari all'esecuzione dei lavori.  Approfondimento Come stimare il costo della ristrutturazione di una casa (clicca qui)
Infine l'ultimo step sarà la fase esecutiva accordandovi con il geometra e la ditta che eseguirà i lavori.. 

Non dimenticare mai: Valutare le modifiche considerando sempre le vostre esigenze

Come pianificare un progetto di ristrutturazione Progettare la camera dei bambini Come Ristrutturare una casa Come modificare le dimensioni di una stanza

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili