Come preparare l'Ammorbidente in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

L'ammorbidente è ormai divenuto indispensabile per il lavaggio della biancheria, sia in lavatrice che a mano. Utilizzandolo si facilita la stiratura, si salvaguardano i tessuti e si dà un po' di profumo al nostro bucato che risulta molto più morbido. In commercio si trovano ammorbidenti profumati di moltissime marche, ma se desideri risparmiare e, nello stesso tempo, utilizzare un prodotto naturale, ecologico e biodegradabile, eccoti una "ricetta" facile da eseguire per preparare l'ammorbidente in casa.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • acqua
  • 150 gr. acido citrico
  • olio essenziale
  • flacone vuoto
38

La preparazione casalinga non ti prenderà molto tempo ed è di facile realizzazione, inoltre gli ingredienti che ti occorrono hanno un costo molto modico. La prima cosa che devi è procurarti un flacone abbastanza capiente e l'ideale è uno vuoto che aveva contenuto proprio dell'ammorbidente. Lavalo accuratamente e mettilo a colare finché l'interno non sarà completamente asciutto.

48

Versa nel contenitore un litro di acqua del rubinetto, ma qualora contenesse un'alta percentuale di cloro (te ne puoi rendere conto dall'odore) è bene farla decantare. Devi cioè versarla in una bacinella e lasciarvela per qualche ora finché il cloro non evapora, oppure, se preferisci puoi utilizzare dell'acqua distillata

Continua la lettura
58

A questo punto devi aggiungere l'acido citrico che si trova in vendita nelle farmacie, erboristerie, ma anche nei supermercati. Si presenta sotto forma di granuli che hanno più o meno la stessa consistenza del sale grosso. È bene che che per questa operazione tu ti serva di un imbuto che in modo che tutti granuli vengano inseriti e non cadano al di fuori del flacone. Ricorda che l'acido citrico è un elemento naturale che si ricava dai funghi o da alcuni minerali e che dunque non avrà alcun impatto ambientale.
Ora non ti resta che avvitare bene il tappo e agitare affinché i due ingredienti si mescolino perfettamente.

68

Il tuo ammorbidente sarebbe pronto, ma ciò che si ama particolarmente di un ammorbidente è il suo profumo, perciò puoi anche tu profumarlo utilizzando gli oli essenziali. Quale aroma scegliere dipende esclusivamente dal tuo gusto personale, di norma ci si indirizza verso la lavanda, il vetiver, l'ylangylang, ma puoi anche provare qualcosa di diverso. La dose è di una trentina di gocce, ma anche in questo caso sta a te scegliere se preferisci un aroma più o meno intenso.

78

Non ti resta che richiudere il flacone e agitare nuovamente e il tuo ammorbidente faidate è pronto per essere inserito in lavatrice nell'apposita vaschetta o per essere utilizzata diluito in acqua per il bucato a mano. Ricorda però che gli oli essenziali tendono a tornare in superficie e quindi prima dell'uso dovrai sempre agitare.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tenere lontano dalla portata dei bambini, sebbene naturale non è piacevole ingerirlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come dosare l'ammorbidente nella lavatrice

Sappiamo tutti che in base al colore e al tessuto specifico dei capi, è necessario eseguire un bucato a mano o in lavatrice, naturalmente selezionando ...
Pulizia della Casa

Come lavare al meglio i nostri capi

Fare il bucato è un rito molto antico che si è evoluto nel tempo, ma farlo al meglio senza incappare in errori che possono rovinare ...
Pulizia della Casa

Alternative naturali all'ammorbidente

Se per il nostro bucato non intendiamo acquistare alcun prodotto ammorbidente, possiamo invece optare per quelli naturali che sono di facile reperibilità in casa e ...
Pulizia della Casa

Come avere specchi e vetri splendenti usando l'ammorbidente

Con l'arrivo della primavera, giunge il momento di effettuare le ricorrenti pulizie. Tra quelle più profonde non si possono certo dimenticare i vetri e ...
Pulizia della Casa

Come fare l'ammorbidente

Avete presente quella sensazione di morbidezza e profumo sui nostri indumenti appena lavati?
È tutto merito del nostro amico ammorbidente (e non dei pupazzi che ...
Economia Domestica

Come profumare la biancheria

Aprire l'armadio, socchiudere un cassetto e, sentire un odore che sa di fresco e di pulito, ma anche di ricordi e di sensazioni, che ...
Pulizia della Casa

Come Fare Il Bucato Del Bebè Senza Usare Detersivi

A volte si affonda il viso nel bucato appena ritirato per sentirne l'odore e testarne la morbidezza, specialmente se sono i panni dei bambini ...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri con l'ammorbidente

Se anche voi, come me, avete sempre avuto una sola ed unica concezione del normalissimo flacone di ammorbidente, allora sappiate che esso può essere molto ...
Pulizia della Casa

Come creare detersivi fai da te

I detersivi chimici che comperiamo al supermercato, sono ricchi di sostanze tossiche per l'ambiente e altamente inquinanti, che danneggiano in maniera drastica l'ecosistema ...
Pulizia della Casa

5 cose da non fare quando si lava il bucato

Vivere da soli è sempre un passo importante sia per gli uomini che per le donne. Amministrare una casa, lavare, stirare, cucinare e fare il ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.