Come Preparare Il Letto Di Sabbia Prima Di Pavimentare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tra i lavori di manutenzione che occorre fare in casa, c'è anche quello di sostituire il pavimento. È un'operazione da eseguire con precisione, e che necessita di un po' di esperienza. È necessario innanzitutto preparare lo spazio da pavimentare. Dovremo infatti dedicarci alla preparazione del letto di sabbia, su cui andrà posata la pavimentazione. Nella guida che segue vedremo, passo per passo, tutte le fasi per eseguire al meglio questa operazione, senza incorrere in errori. Continuiamo a leggere e vediamo come fare.

27

Occorrente

  • sabbia
  • listelli
  • staggia
  • cazzuola
  • frattazzo
  • tavola
37

Per prima cosa, dovremo versare delle carriole di sabbia, tante quante se ne renderanno necessarie in base alla grandezza del suolo da pavimentare. Dovremo spargerla in modo che abbia uno spessore di alcuni centimetri. Ora sistemiamo ai lati due listelli in modo che abbiano una lieve pendenza. Una volta fatto ciò, verifichiamo con una staggia che i listelli siano allo stesso livello, o che uno sia più in basso, se daremo la pendenza lateralmente.

47

A questo punto, dovremo muovere la staggia, facendola scorrere sui listelli, alterneremo i movimenti verso destra e verso sinistra. In questo modo potremo pareggiare la sabbia. Ora, sulla superficie potrebbero rimanere delle buche dovute alla mancanza di sabbia. Dovremo procedere a riempile di sabbia e, una volta fatto, dovremo compattare il tutto utilizzando una cazzuola.

Continua la lettura
57

Una volta che avremo eseguito anche questa operazione, dovremo ripassare la staggia sul letto di sabbia per pareggiare eventuali aggiunte. Quindi muoveremo di nuovo l'attrezzo, ma questa volta molto lentamente. Badiamo a non camminare direttamente sulla sabbia. A questo punto, togliamo i due listelli laterali. Se non vi è già un bordo di contenimento, possiamo realizzarlo ora secondo la tecnica che più si adatta alla pavimentazione che abbiamo scelto.

67

A questo punto, dovremo riempire lo spazio vuoto lasciato dai listelli laterali. Dovremo anche compattare per bene la sabbia. È importante che lo spessore del letto di sabbia appena realizzato sia sufficiente ad accogliere stabilmente gli autobloccanti. Una volta fatto anche questo passaggio, procediamo a un compattamento finale. Per eseguire questa operazione, abbiamo bisogno di un altro attrezzo: il frattazzo. Ma dovremo apportare a questo strumento una modifica. Dovremo infatti aggiungere una tavoletta di maggiori dimensioni. A questo punto il lavoro è terminato, il suolo è pronto con il letto di sabbia così da poter accogliere la nuova pavimentazione.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguiamo i lavori salendo su una tavola appoggiata sulla sabbia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come pavimentare un viale in giardino

In questo articolo vi spiegherò come pavimentare un viale in giardino. La pavimentazione di un giardino impartisce all’ambiente esterno un tocco di eleganza e di buon gusto. Per la pavimentazione di un giardino bisogna considerare alcuni aspetti fondamentali....
Esterni

Come pavimentare una piscina

La pavimentazione esterna è spesso sottovalutata e poco curata, nonostante una pavimentazione ben fatta sia di grande impatti visivo, soprattutto se riguarda una splendida piscina interrata. La pavimentazione di una piscina può non essere un lavoro...
Ristrutturazione

Come pavimentare la casa

Se dovete pavimentare la casa per la prima volta oppure intendete rimuovere la struttura preesistente per rimodernarla ed adeguarla al nuovo design impostato, potete farlo da soli senza necessariamente chiamare un tecnico specializzato. L'importante è...
Ristrutturazione

Come pavimentare il vialetto con i ciotoli

Un vialetto elegante come strada di accesso per la propria casa è il sogno di molte persone: può sembrare un dettaglio del tutto secondario, ma ricordate che sarà sempre percorso dai vostri ospiti, quindi è importante che sia ben curato, in modo che...
Ristrutturazione

Come pavimentare con mattoni autobloccanti

I mattoni autobloccanti rappresentano la soluzione ideale per chi desidera aggiungere una pavimentazione esterna senza dover eseguire dei massicci lavori per l'installazione. Questi mattoni, infatti, poiché vanno incastrati l'uno nell'altro, non necessitano...
Esterni

Come pavimentare il box auto

Il box auto solitamente viene fornito "al rustico", ossia col fondo in cemento armato, del colore della stabilitura, così come le pareti ed il soffitto. Tale materiale assorbe facilmente olio ed umidità, motivo per cui è consigliabile rivestire quantomeno...
Esterni

Come pavimentare un portico

L'idea di fare un bel rivestimento nel portico è molto apprezzato poiché rappresenta comunque il bigliettino d'ingresso della propria dimora. Per pavimentare un portico occorrono diversi accorgimenti, poiché si tratta di un'area che non è interna...
Ristrutturazione

Come fare pavimentazioni in legno

Creare delle pavimentazioni in legno può essere la soluzione ideale per svariati ambienti ed utilizzi. Consideriamo ad esempio una pavimentazione in legno attrezzata per ricreare, non solo ambienti interni ma anche preziosi percorsi o terrazze per giardini,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.