Come prelevare l'acqua dal pozzo con l'elettropompa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Prelevare l'acqua da un pozzo è un'operazione abbastanza lunga e complessa. Proprio per questo, per eseguire in modo rapido e semplice quest'operazione, esiste un'apposita pompa che vi consentirà di effettuare in modo drasticamente più veloce quest'operazione. A tal proposito, nella seguente guida vi sarà spiegato chiaramente come prelevare l'acqua dal pozzo con l'elettropompa.

27

Occorrente

  • Una elettropompa (400 watt circa)
  • 6 metri di tubo di polietilene da 32 millimetri di diametro
  • Un gomito per polietilene da 32x1 pollice
  • Una valvola di non ritorno per polietilene da 32
  • Una chiave giratubi
  • Uno scalpello e una mazzetta
37

Come prima cosa acquistate un'elettropompa presso un negozio specializzato vicino alla vostra abitazione. Una volta che avrete effettuato l'acquisto dovrete regolare la portata della stessa. Essa può essere regolata da una portata standard di circa quaranta litri al minuto, ma nel caso in cui essa non dovesse bastare potrete aumentarla ad una potenza maggiore in base alle vostre necessità. Ricordate comunque che il pescaggio massimo di una pompa con valvola di non ritorno non deve superare i sei metri. Se dovete però prelevare acqua da una profondità maggiore vi occorrerà una pompa sommersa. Usate il tubo in polietilene per mettere in funzione la vostra pompa poiché quest'ultimo è leggero e facile da manovrare.

47

Con una mazzetta e uno scalpello create un foro nella base che copre il pozzo, di un diametro medio di cinquanta millimetri, per far passare il tubo con la valvola montata. Avvitate il lato filettato del gomito al frontale della pompa (dal lato dell'aspirazione), poi prendete un capo del tubo, fatelo entrare nella valvola e stringete la ghiera di bloccaggio. Fate passare la valvola attraverso il foro e calate il tubo. Riempite quest'ultimo d'acqua e fissate l'altra estremità al gomito che avete precedentemente fissato all'elettropompa. Il tubo di mandata dovrà essere montato in seguito nella parte superiore della pompa. Per quest'ultimo dovrete acquistare un attacco di misura 3/4 e un tubo da 25, ovviamente per la lunghezza che vi occorre.

Continua la lettura
57

Ricordate inoltre che in piano potrete andare anche fino a una profondità di cento metri senza alcun problema, ma se dovete superare questa lunghezza dovrete controllare i parametri nella targhetta del motore. Smontate il coperchio della cassetta che è sulla pompa, collegategli i fili elettrici e connettete il tutto a una presa. Costruite quindi un riparo per mettere al suo interno l'elettropompa e tutelarla dalle intemperie. Prima di azionare la pompa svitate la vite di sfiato che troverete nella parte superiore e mettete dell'acqua fino a che essa non si riempirà. Eseguite questo processo per innescare la pompa e non tirare fuori l'acqua. Bloccate quindi il dado e poi avviate la pompa ogni qual volta ne avrete la necessità. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se dovete però prelevare acqua da una profondità maggiore vi occorrerà una pompa sommersa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come installare un impianto di riscaldamento geotermico

Oggi gli impianti di riscaldamento geotermici sono un'alternativa ai tradizionali impianti, con il vantaggio che il sistema geotermico comprende in un impianto unico le funzioni che svolgono le caldaie e i condizionatori. Nello specifico un impianto geotermico...
Esterni

Come manutenere la pompa per piscine

L'estate è il periodo migliore per godersi pienamente la propria piscina. Quest'ultima però necessita di una corretta manutenzione. Infatti una piscina trascurata potrebbe andare incontro a diverse problematiche che possono danneggiarla nel tempo. La...
Esterni

Come costruire un pozzo in pietra in giardino

Un giardino è sinonimo di naturale relax ed è esteticamente una parte accattivante di una dimora. Per rendere un giardino il vostro angolo di paradiso, oltre che piantare dei fiori, delle piante e porvi degli ornamenti, perché non costruirvi un bel...
Ristrutturazione

Idee per rivestire un pozzo in pietra

Rivestire un pozzo in pietra è una procedura che necessita di particolari accorgimenti. Oltre all’aspetto funzionale del pozzo, dovete avvalorarne anche l’elemento estetico. Scegliete un materiale di qualità, che riesca a resistere alle intemperie....
Esterni

Come allontanare gli scarafaggi da casa

Quando le belle giornate sono in arrivo, il freddo va in vacanza ed arrivano le calde giornate di sole che per la maggior parte di noi sono sempre parecchio attese, in modo particolare dagli studenti e da tutti i lavoratori. Purtroppo però, contemporaneamente...
Esterni

Come rivestire un pozzo in pietra

Se avete allestito un pozzo nel vostro giardino di casa, ed intendete scegliere il rivestimento adatto, sia per le intemperie che per il design impostato nell'ambiente, potrete divertirvi a scegliere lo stile che più si adatta ai vostri gusti. Se il...
Esterni

Come sbloccare una pompa da pozzetto ostruita

In questa guida vi spiegheremo un modo semplice e sicuro per sbloccare una pompa da pozzetto ostruita. Può capitare in qualsiasi momento della giornata, o magari nel week-end, che la pompa da pozzetto si blocchi, e allora se il problema è rappresentato...
Pulizia della Casa

Come pulire il pozzo dell'acqua

L'acqua è di fondamentale importanza per la nostra vita: non solo perché la beviamo, ma anche perché ci serve per svolgere le azioni di ogni giorno come lavarci, pulire e numerose altre attività. Tuttavia, per far si che l'acqua che andremo ad utilizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.