Come posare il mosaico nella doccia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nella ristrutturazione del bagno anche la doccia può divenire elemento di design: basta trovare una soluzione convenevole con il vostro angolo bagno e renderlo quindi veramente un bell'elemento estetico, oltre che utile chiaramente. Un esempio molto utilizzato ultimamente è quello di rivestire la parete con il rivestimento a mosaico. Con un effetto mosaico infatti si può ottenere una bella doccia, ma se volete procedere autonomamente e non sapete come posare questo tipo di rivestimento, nella guida verrà spiegato come procedere e quali sono i mezzi adeguati per poter lavorare.

25

Occorrente

  • Cazzuola
  • Frattazzo
  • Malta
  • Collante
  • Stucco
35

Un rivestimento in mosaico non richiede l'applicazione delle tessere una per una: esistono già dei pannelli prefabbricati dove le tessere sono disposte già con una trama variegata o con un tinta unita, sopra una rete. Scelto l'effetto del mosaico che desiderate potete procedere sulla scelta del pannello che può essere di 20x20 e 40x40 centimetri.

45

Innanzitutto la superficie deve essere perfettamente compatta, per cui possiamo utilizzare una cazzuola ed un frattazzo per renderla tale, usando come compattatore della malta oppure direttamente del collante che ha delle notevoli capacità idrorepellenti ed è vendibile nei centri per l'edilizia. A questo punto, bisogna stabilire con molta attenzione da dove partire per la posa della prima piastrella contenente un mosaico, utilizzando una matita si tracciano le linee orizzontali e verticali, in modo da poterle affiancare correttamente e senza spazi irregolari tra le varie piastrelle ed avere la continuità dal punto di vista del mosaico, soprattutto se ci sono disegni particolari. Una volta effettuata la sagoma delle varie linee per la posa, prendiamo il collante e con il frattazzo lo cospargiamo a croce sulla parete, e attacchiamo una ad una le varie piastrelle contenenti il mosaico. Man mano che procediamo, facciamo attenzione a far aderire perfettamente le fughe tra un pezzo e l'altro e se non avviene subito, è sufficiente battere le piastrelle con il manico della cazzuola, senza doverle staccare dalla parete.

Continua la lettura
55

Al termine della posa del mosaico con dello stucco di uguale colore, provvediamo a riempire le fughe livellandole con le superfici smaltate, dopodiché lasciamo essiccare il tutto, pulendo l'intera superficie con un panno imbevuto in acqua per rimuovere gli eventuali residui di collante prima che si indurisca. Con questo semplice e scrupoloso intervento, la doccia assume la forma tipica di un mosaico rendendola elegante e raffinata, e anche rilassante per il nostro idromassaggio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come fare un mosaico sul pavimento di casa

Realizzare un mosaico sul pavimento della propria abitazione rappresenta un lavoro noioso e disordinato, ma il risultato ottenuto potrebbe costituire un design prezioso oppure incrementare addirittura il valore della casa. Prima di cominciare con la realizzazione,...
Esterni

Come decorare un muretto con lo stile mosaico

È sicuramente piacevole instaurare un legame diretto con la 'madre terra', e un giardino può sicuramente essere il luogo ideale in cui creare un fantastico rapporto con le piante e con l'aria pulita che esse riescono a generare. Per delimitare una o...
Ristrutturazione

Come rivestire di mosaico la vasca da bagno

Anche se non siete degli artisti, potete tranquillamente pensare di rivestire di mosaico il vostro bagno ed in particolare la vasca, facendola così diventare una vera e propria opera d'arte. Amici e parenti in visita nella casa, potranno quindi ammirare...
Ristrutturazione

Come Rinnovare Il Bagno Con Il Mosaico

Il mosaico è un’ arte antica. La sua tecnica si tramanda invariata da generazioni, ma le sue applicazioni nel tempo si sono evolute. Mosaici strepitosi rivestivano pavimenti e pareti delle case patrizie nell’antica Roma; mosaici sfavillanti impreziosivano...
Arredamento

Come arredare con il mosaico

Il mosaico da sempre è considerato una delle arti decorative più belle in assoluto; infatti, è possibile realizzarlo con vetro, sassi, piastrelle ed anche con le conchiglie. In genere si realizzano con paste vitree, adatte per ottenere oggetti d'arredo...
Ristrutturazione

Come incollare le piastrelle

Per incollare le piastrelle in modo tale da ottenere un buon lavoro è essenziale grande precisione e allo stesso tempo una certa abilità manuale. Si raccomanda inoltre un certo tempismo, infatti è fondamentale non essere troppo lenti nei movimenti...
Arredamento

Come realizzare un tavolino effetto mosaico

Vi ritrovate fra i piedi un vecchio tavolino recuperato in soffitta o abbandonato in un angolino nascosto del giardino, ma proprio non ve la sentite di buttarlo via, perché ancora in buone condizioni. Fate bene: se siete dotati di un minimo di manualitá,...
Esterni

Come costruire un mosaico in giardino

Chi possiede un'abitazione con un bel giardino sa bene quanto sia importante ma allo stesso tempo difficile, tenere in maniera pulita e ordinata quest'ultimo. Sarebbe il caso a tal proposito di utilizzare qualche ornamento per rendere ancor più elegante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.