Come pitturare gli interni di casa

Difficoltà: facile
Come pitturare gli interni di casa
nonsprecare.it
18

Introduzione

Pitturare gli interni di casa è un'operazione che spesso stressa molto specie quando si vuole pure cambiarne il colore e dare un tocco di novità; nonostante la fatica ed il tempo che si devono impiegare è necessario ripetere questa attività almeno una volta ogni tre anni, infatti dipingere casa è anche un modo per disinfettarla oltre che migliorarla.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Cartoni
  • Nastro carta
  • Stucco
  • Vernice
  • Rullo
38

Prima di ogni cosa bisogna scegliere il colore ed acquistato, se si tratta di tonalità che non si trovano in commercio si può benissimo mischiarne insieme due fino ad ottenere quella desiderata basta tenere a mente che il colore, quando sarà asciutto, verrà sempre più scuro di quello che si crede. Altra cosa da acquistare per tempo, se necessario, è lo stucco che vi permetterà di chiudere ogni foro e/o venatura.

48

Dopo essersi procurati una scala alta abbastanza da permettere che il rullo arrivi fino al tetto, si possono spargere a terra dei cartoni, così da non macchiare il pavimento. Inoltre è opportuno coprire ogni cosa che non può essere spostata dalla stanza con un telo di nylon o con vecchie stoffe. Con del nastro carta si devono ricoprire tutte le cose che non si possono coprire con un nylon: maniglie, battiscopa ed il perimetro che unisce la porta al muro.

58

Guarda il video

68

Con lo stucco adesso si devono ricoprire tutti i fori e le eventuali venature che sono presenti nelle pareti e nel tetto. Quando questo sarà asciutto con la carta vetrata bisognerà andare a limare le parti non proprio lisce. Appena effettuato questo lavoro si prenda il fissativo per uniformare la parete e renderla assorbente per la pittura con un plafone; meglio farne due passate e stare bene attenti negli angoli.

78

Con il passare di circa 48 ore sarà possibile andare a creare la giusta tonalità di colore e prendere il rullo per passare la pittura su tutte le mura. Si inizia dal tatto così che se dovesse colare della vernice si è in tempo a grattarla via o a passarci sopra con altra vernice, si passa poi al resto delle pareti facendole ad una ad una dall'alto al basso una striscia per volta. Quando tutto si asciugherà sarà meglio ripetere l'operazione di verniciatura così da coprire eventuali buchi e da far sembrare tutto più omogeneo.

88

Per coloro i quali volessero fare dei decori possono procedere proprio a questo punto, ovviamente accertandosi che la vernice di base sia completamente asciutta così da evitare che il colore si mischi a quello applicato sopra o, peggio ancora, che se ne stacchi un pezzo e renda tutto il lavoro inutile e da ripetere dall'inizio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità delle nostre guide