Come pavimentare il vialetto con i ciotoli

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Un vialetto elegante come strada di accesso per la propria casa è il sogno di molte persone: può sembrare un dettaglio del tutto secondario, ma ricordate che sarà sempre percorso dai vostri ospiti, quindi è importante che sia ben curato, in modo che la prima impressione sulla vostra abitazione sia positiva. In questa guida scopriremo alcuni consigli per pavimentare il vialetto con ciotoli.

27

Occorrente

  • Ciottoli
  • Assi di legno
  • Malta e cemento
  • Stabilizzato
  • Calcestruzzo a secco
  • Chiodi
  • Soluzione di acido muriatico
  • Acqua
  • Teli di sacchi
  • Una scopa
  • una forma in legno
37

Per iniziare la decorazione serve la materia prima, ovvero i ciottoli; ci sono tre tipi di ciottoli che possiamo raccogliere per ottenere dei buoni risultati nei disegni: quelli rotondi, quelli a forma di uovo e quelli ovali e piatti. La scelta del loro colore è molto importante: accoppiando infatti i ciottoli non solo secondo la forma ma soprattutto secondo le loro varie tonalità, la pavimentazione potrà avere un effetto mosaico di grande impatto ed in sintonia con il vostro giardino.

47

Presi i ciottoli, la prima cosa da fare è suddividerli e selezionarli secondo le varie forme e colori, in modo da averli a portata di mano durante la posa. I ciottoli possono essere posati in opera su un sottofondo di sabbia di fiume o sotto un letto di malta e cemento: il consiglio è di montarli usando il cemento, infatti il risultato sarà più solido e migliore dal punto di vista estetico. Se decidete di utilizzare la malta, potete ricorrere per semplicità a miscele già pronte vendute in piccoli sacchetti, a cui dovrete solo aggiungere acqua dopo la posa dei ciottoli, così da raggiungere la consistenza appropriata.

Continua la lettura
57

Coprite il sottofondo appena realizzato con uno strato livellato di calcestruzzo a secco dello spessore di 5 cm circa: limitatevi però solo all'area che riuscirete a completare in una giornata di lavoro, in modo da evitare che un'eventuale pioggia durante la notte possa far indurire la parte non ancora terminata. Usando una forma in legno, posate i ciottoli premendoli leggermente nello strato di malta e livellateli: potete disporli in modo da creare dei disegni regolari oppure seguendo una geometria dettata dalla vostra fantasia.

67

Se il cielo è molto nuvoloso, per maggiore sicurezza prima di abbandonare la superficie copritela con dei teli di sacchi bagnati, in modo da evitare che la pioggia cada sulla malta ancora fresca. Quando la pavimentazione è ben asciutta, solitamente dopo circa 10 giorni, passate sopra di essa una soluzione di acido muriatico per rimuovere le macchie di cemento o le gocce di malta dai ciottoli. Lavate poi il tutto con abbondante acqua e spazzolate con una vecchia scopa, in modo che l'acido utilizzato non rovini il cemento: la vostra bellissima pavimentazione è finalmente completata!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate che l'acido venga a contatto con la pelle o con gli occhi: usate guanti ed occhiali protettivi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come creare un vialetto di pietra

Il vialetto di pietra è tipico dei nostri giardini. Fin da bambini abbiamo sempre disegnato casette con un vialetto per arrivare alla porta d'ingresso. Perciò non dobbiamo stupirci se li troviamo quasi in tutti i giardini. Alcune persone si rivolgono...
Esterni

Guida ai pavimenti per esterni

Capita alle volte di dover dare una bella sistemata alla propria abitazione, rinnovando magari qualche parte ormai rovinata dal tempo, o di eseguire dei lavori straordinari di manutenzione e provvedere così a sostituire alcuni pezzi. Molto spesso l'esterno...
Ristrutturazione

Come pavimentare a lastre

Quando si ristruttura casa è bene sapersi districare tra i mille ostacoli e le mille insidie che si nascondo dietro tale operazione. Bisogna ovviamente tener conto di tantissimi aspetti e tantissime variabili, tutto ovviamente dipende dal tipo di ristrutturazione...
Ristrutturazione

Come pavimentare con mattoni autobloccanti

I mattoni autobloccanti rappresentano la soluzione ideale per chi desidera aggiungere una pavimentazione esterna senza dover eseguire dei massicci lavori per l'installazione. Questi mattoni, infatti, poiché vanno incastrati l'uno nell'altro, non necessitano...
Esterni

Come pavimentare un viale in giardino

In questo articolo vi spiegherò come pavimentare un viale in giardino. La pavimentazione di un giardino impartisce all’ambiente esterno un tocco di eleganza e di buon gusto. Per la pavimentazione di un giardino bisogna considerare alcuni aspetti fondamentali....
Esterni

Come scegliere la pavimentazione del vialetto d'ingresso

Chi vende o affitta case lo sa, è la prima impressione che conta: un ingresso curato può colpire un eventuale acquirente, e spingerlo verso il "sì" già prima di varcare la porta di ingresso. Anche se non hai intenzione di vendere o affittare casa,...
Arredamento

10 idee per allestire il vialetto di casa

Per allestire il vialetto di casa, e renderlo così maggiormente bello e accogliente per gli ospiti, è sufficiente seguire una serie di suggerimenti elementari. In questo modo, utilizzando poche idee, riuscirete ad allestire con gusto il vostro spazio...
Esterni

Come pavimentare una piscina

La pavimentazione esterna è spesso sottovalutata e poco curata, nonostante una pavimentazione ben fatta sia di grande impatti visivo, soprattutto se riguarda una splendida piscina interrata. La pavimentazione di una piscina può non essere un lavoro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.