Come organizzare lo spazio nel frigorifero

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Organizzare in modo pratico e funzionale lo spazio del frigorifero può essere un valido aiuto, oltre che per la corretta conservazione degli alimenti, anche per un vantaggioso risparmio di tempo sulla preparazione delle varie pietanze. Potrebbe risultare strano, ma l’interno di questo utilissimo e ormai indispensabile elettrodomestico è lo specchio del nostro carattere e delle nostre abitudini alimentari: se si tratta di una persona tendenzialmente disordinata ci saranno, molto probabilmente, avanzi di ogni genere e prodotti riposti in modo confusionario. Sistemare con cura gli alimenti freschi da conservare in frigorifero ci farà risparmiare denaro perché eviteremo di buttare inutilmente cibi avariati, a causa di una maldestra gestione. Seguendo questa guida potrete apprendere in pochi passi come organizzare lo spazio nel frigorifero.

25

Accessori

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno per fare ordine nel frigorifero sono contenitori ermetici, pellicola per alimenti, sacchettini e tutto quello che possa essere utile a sigillare e distinguere il più possibile le varie vivande. La temperatura è solitamente impostata sui cinque gradi centigradi, ma bisogna tenere presente che questa non è costante in tutti i ripiani ma meno fredda in alto. Di conseguenza sarà bene posizionare la carne o il pesce nei ripiani inferiori, impilando ordinatamente le confezioni previste per il consumo della settimana, con l’accorgimento di mettere sopra, o comunque più in vista, quelle a scadenza immediata. Se non prelevate tutta la quantità di carne della confezione, è necessario incartarla nuovamente con pellicola trasparente per fare in modo che mantenga la freschezza, evitando che possa essere esposta all’aria. Quindi potrete congelarla così che possa essere conservata più a lungo.

35

Ripiani

Nei ripiani centrali sistemate uova, affettati, yogurt o creme. Inoltre ricavate un contenitore destinato alla conservazione dei formaggi, in modo tale che questi non rischino di prendere aria e diventare di una consistenza sgradevole. Lasciate lo spazio più alto per tenere al fresco cibi avanzati che consumerete il pasto successivo o il giorno dopo, così come vasetti di sott’olio, marmellate e altri alimenti che non necessitano di molto freddo. Trasferite i cibi avanzati negli appositi contenitori con il coperchio e lasciate che raggiungano la temperatura ambiente prima di metterli in frigorifero, evitando così sbalzi dello stato termico ideale.

Continua la lettura
45

Frutta e verdura

Conservate la frutta e la verdura nei cassetti trasparenti del frigorifero, possibilmente dividendo la verdura da consumare cotta da quella che utilizzerete cruda. Chiudete in piccoli contenitori le spezie quindi basilico, aglio, mentre i succhi di frutta, le bibite, il burro o la panna e il latte potranno trovare posto nei vani situati sulla porta. Ovviamente la regola d'oro è acquistare quantità di cibo adatte alla capienza del vostro frigorifero, non ammassate gli alimenti uno sull'altro perché rischiate che questi non ricevano freddo a sufficienza per la loro conservazione. Altre cosa importante è non far toccare gli alimenti al fondo del frigorifero altrimenti causerete la formazione di una patina di ghiaccio.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non acquistate quantità abbondati di alimenti che potrebbero non essere equivalenti alla capacità del frigorifero

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come decorare un bagno riciclando

Se, per arredare la nostra stanza da bagno, intendiamo utilizzare diversi materiali da riciclo lo possiamo fare scegliendo tra quelli di uso comune come ad esempio delle cassette di frutta in legno oppure dei mobili e tavoli che, opportunamente rielaborati,...
Economia Domestica

Come creare una scarpiera

Per poter mettere in ordine le scarpe è consigliabile utilizzare una scarpiera. Essa può essere acquistata oppure, se si è amanti del “fai da te”, è possibile realizzarla personalmente. Creare una scarpiera non è poi così difficile come può...
Arredamento

10 modi per organizzare i libri nella libreria

Sei un amante della lettura e finalmente hai deciso di acquistare una libreria capiente per mettere ordine tra i tuoi tanti volumi? Sicuramente il primo problema che ti stai ponendo è come organizzare i tuoi libri per tenerli in ordine e, nello stesso...
Arredamento

Come modificare un armadio per renderlo più capiente

Se il vostro armadio è stracolmo e non sapete come sistemare gli abiti, e soprattutto intendete tenerli ordinati e separando quelli da donna e da uomo, potete modificare la struttura per renderlo più capiente. Il lavoro non è difficile e nemmeno troppo...
Arredamento

Come montare un armadio

Gli armadi sono parte integrante di ogni arredamento che riguarda la stanza da letto. Grazie a questo elemento, abbiamo a disposizione dello spazio in cui riporre tutti i capi di abbigliamento relativi ad ogni stagione. Oggi in commercio ne esistono di...
Pulizia della Casa

Come mettere in ordine il mobiletto del bagno

Tenere in ordine una casa può essere davvero difficile, quando poi si parla del mobiletto del bagno la questione diventa davvero complicata. Infatti molto spesso i mobili del bagno essendo ampi, vengono trascurati e riempiti di cose che sistemiamo di...
Economia Domestica

Come fare ordine in una libreria

Spesso ci tocca fare i salti mortali tra lavoro, figli, spesa, bollette; le giornate di ognuno sono sempre zeppe di commissioni da sbrigare e il tempo dedicato alla casa è sempre meno con la possibilità che si crei confusione negli spazi abitativi....
Arredamento

Come decorare la libreria in stile vintage

Una volta si diceva "vecchio" oppure "fuori moda", ma invece il "demodè" è tornato di moda, eccome! Si chiama "stile vintage" e con questo nome vengono identificati tutti gli oggetti che sono stati prodotti almeno una ventina di anni prima rispetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.