Come nascondere i graffi sul legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il legno è un materiale naturale dal fascino intramontabile ma è soggetto ad usura, se non viene eseguita una corretta manutenzione. Anziché rivolgersi ad un restauratore professionista, è possibile provare alcune delle tecniche di fai da te: esistono diversi modi per rimuovere i graffi dal legno, tutto dipenderà dalla profondità del graffio e dal tipo di finitura. Qualora la rimozione non fosse possibile, si può provare a nascondere i graffi per ridurre al minimo la loro visibilità. Vediamo insieme come fare in questa breve guida.

25

Usare cera e olio d'oliva

Per eliminare ai piccolissimi graffi superficiali è possibile ricorrere a un comune stick di burro cacao: sarà sufficiente passarlo accuratamente sull'area interessata. In alternativa, anche i pastelli a cera sono particolarmente utili per rimuovere efficacemente i graffi: sciogliere a bagnomaria in acqua calda o su un cucchiaino scaldata, poi rimpastare la cera ed applicarla sulla zona interessata. Come per magia il colore del legno ritornerà al suo antico splendore, minimizzando così il danno. Se il legno da trattare presenta essenze scure (per esempio il teck, l’ebano, il noce o il mogano), si possono rimuovere i graffi mediante l'uso dell’olio d’oliva: in questo caso occorre prendere uno straccio in microfibra leggermente imbevuto di olio d’oliva e passarlo sui graffi, sfregando con delicatezza e con movimenti circolari.

35

Stuccare il legno

Un altro metodo, usato dai restauratori, è quello classico che sfrutta la stuccatura con gesso di Bologna, pigmenti secchi e colla d'ossa. I primi due elementi vengono mescolati insieme fino ad ottenere il colore desiderato. Successivamente, si aggiunge la colla e l'acqua. Dopo aver mischiato il tutto in un contenitore, passare il composto sulla superficie graffiata. Occorre fare molta attenzione perché questo metodo ha l'inconveniente di macchiare il legno. Per questo motivo, si passa prima la gommalacca, la quale permette la creazione di una pellicola su tutta la superficie.

Continua la lettura
45

Stuccatura in gommalacca

La stuccatura in gommalacca, inoltre, è un altro espediente utilizzato per rimuovere non solo i graffi, ma anche i buchi dei tarli. Essa si prepara con gommalacca, cera d'api e terre colorate. I primi due ingredienti devono essere sciolti insieme a bagnomaria. Dopo, si mescolano le terre colorate fin quando non si raggiunge la giusta colorazione. Prima che si solidifichi, lavorare su un piano bagnato fino ad ottenere un bastoncino cilindrico. Per applicarlo, utilizzare un cucchiaino che, quando messo sul fuoco con un pezzettino del bastoncino, permetterà lo scioglimento della gommalacca e la sua applicazione sul graffio o sul buco che bisogna trattare.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come togliere piccoli graffi dalle mura

Pochi mesi dopo aver imbiancato totalmente la propria abitazione, potrebbe succedere di trovare dei piccoli segni sui muri provocati dal manico della scopa, dallo stendibiancheria oppure da matite e pennarelli adoperati dai bambini per giocare. Nei seguenti...
Pulizia della Casa

Trucchi per togliere i graffi dalla vetroceramica

I materiali in vetroceramica, sono piuttosto delicati e necessitano di molta attenzione per durare a lungo.  I fornelli in vetroceramica per esempio, essendo esposti continuamente a cotture e movimenti, rischiano di graffiarsi e rovinarsi completamente....
Ristrutturazione

Come riparare graffi su mobili in legno

I mobili in legno sono molto diffusi negli ambienti casalinghi moderni, possono infatti ravvivare un soggiorno o dare quel tocco di classe in più ad un arredamento più antico e datato. In presenza di bambini, animali o del solo passare del tempo è...
Ristrutturazione

5 consigli per riparare i graffi del parquet

Il pavimento in parquet è bello, elegante, ma piuttosto delicato. La sua superficie in legno si graffia facilmente e perde il suo naturale splendore. Questo può accadere anche per un semplice sassolino o per lo spostamento dei mobili. Avete questo tipo...
Arredamento

Come ritoccare i graffi dei mobili

I mobili di casa subiscono talvolta danni più o meno gravi, e il rischio che ciò accada aumenta a dismisura se in casa abbiamo bambini piccoli o animali, che hanno spesso la cattiva abitudine di recare graffi e ammaccature alla mobilia o, peggio ancora,...
Pulizia della Casa

Come evitare i graffi sul parquet

Il parquet è un pavimento che può sicuramente dare un tocco in più di bellezza arte e creatività alla nostra casa. Essendo per l'appunto il parquet un materiale straordinario, come tutte le cose belle necessita di una regolare pulizia e cura al fine...
Ristrutturazione

Come eliminare i graffi dal marmo

Il marmo è una superficie che ha origine dal calcare. La lavorazione a cui è sottoposto il marmo gli permette di passare dal poco conosciuto stato grezzo, a quello più noto, lavorato e molto lucido. La lucidità e la capacità di splendere del marmo...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le righe e i graffi da un pavimento

I pavimenti sono gli elementi più caratterizzanti di una casa, spesso realizzati con materiali piuttosto pregiati come il marmo o il legno, e mantenerli puliti e intatti è certamente un piacere oltre che un dovere. Infatti un pavimento in ottime condizioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.