Come montare le tegole fotovoltaiche

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In tema di risparmio, un aiuto consiste viene fornito senza dubbio da un'oculata amministrazione della propria abitazione. Vengono infatti spesi molti soldi ogni mese in bollette. Si può però cercare di diminuire questo spreco con degli accorgimenti. Uno tra questi è l'utilizzo di pannelli fotovoltaici per produrre da sé energia elettrica. Questa idea sta spopolando davvero molto negli ultimi anni in quanto il costo legato alla loro installazione è diminuito notevolmente. Inoltre questo viene ammortizzato in un periodo breve grazie non solo al risparmio in bolletta, ma grazie anche alla possibilità di vendere l'energia elettrica superflua generata. Se poi non avete molto spazio per l'installazione dei pannelli, la scelta migliore potrebbe essere quella di montare delle tegole fotovoltaiche. L'idea è davvero molto allettante. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Tegole fotovoltaiche
  • Trapano
37

Conoscere le tegole

Le tegole fotovoltaiche si prestano benissimo al doppio utilizzo: quello protettivo del tetto e quello produttivo di energia elettrica. Le tegole si presentano come delle tegole normali, solo un po' più larghe, meno arcuate e con un pannello fotovoltaico installato sopra. A corredo di ogni tegola troverete generalmente due fili lunghi poco più di una 20 di centimetri. Questi serviranno per trasportare l'energia elettrica prodotta. Di tegole fotovoltaiche ce ne sono di diversi materiali e colori, dovrete quindi recarvi in un centro attrezzato per scegliere quelle che fanno al caso vostro.

47

Posare le tegole

La posa delle tegole fotovoltaiche si effettua come la posa di qualsiasi altro tipo di tegola. Bisogna quindi partire dal cornicione del tetto, incastrando la prima linea di tegole e poi risalire incastrando ogni tegola alla precedente. Al termine di ogni riga dovrete fare i collegamenti elettrici. Questi vanno fatti collegando uno dei due cavi presenti su ogni tegola ad un cavo della tegola successiva e l'altro cavo ad un cavo della tegola precedente. Le due tegole che si troveranno una all'inizio e l'altra alla fine della riga andranno invece collegate con le tegole della riga successiva. Le ultime due tegole dell'ultima riga andranno invece collegate alla batteria che immagazzinerà corrente. Al termine di ogni riga dovrete fissare le tegole al solai tramite delle viti ed un trapano, in modo da fissarle definitivamente.

Continua la lettura
57

Conoscere gli svantaggi

Le tegole fotovoltaiche hanno tuttavia anche degli svantaggi. In primo luogo c'è da dire che la potenza erogabile da tale sistema è minore rispetto a quella di un sistema tradizionale composto da pannelli fotovoltaici. Altro aspetto negativo riguarda le operazioni di pulizia e manutenzione del tetto. Una volta installate le tegole fotovoltaiche sarà impossibile accedere ad una zona centrale del tetto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riparare una tettoia

La tettoia è un riparo artificiale costruito dall'uomo per proteggere, dal sole o dalla pioggia, qualsiasi cosa, che potrebbero essere delle automobili, un pollaio, oppure un armadietto tenuto fuori in giardino o in terrazzo. Il problema maggiore che...
Ristrutturazione

Come costruire una tettoia

La tettoia rappresenta sicuramente una delle soluzioni più utilizzate e diffuse per sfruttare al meglio gli spazi esterni rendendoli più belli e vivibili. Imparare a costruirne una non è un'operazione troppo difficile. Ciò che occorre è innanzitutto...
Ristrutturazione

Come coibentare il tetto dall'esterno

Se abitiamo all'ultimo piano oppure abbiamo una villetta a schiera, è importante in entrambi i casi coibentare il tetto dall'esterno per evitare che l'umidità e soprattutto l'acqua piovana possa tracimare nel soffitto sottostante, ed arrecare danni...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare un tetto a falda

I tetti delle case e dei fabbricati sono tutti spioventi per evitare l'accumulo di acqua piovana e darle la possibilità di scivolare per tracimazione attraverso le tegole sapientemente posizionate. Tra i vari tetti è presente in molte città italiane...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un tetto in legno

Se la nostra casa è di legno oppure ne abbiamo una in una zona di campagna, è importante periodicamente verificare lo stato delle tegole, in modo da garantirci una corretta impermeabilizzazione del solaio sottostante. Gli interventi di manutenzione,...
Pulizia della Casa

Come eliminare il muschio dal tetto

Nei passi successivi di questa guida ci occuperemo di capire come bisogna procedere per andare a eliminare il muschio dal tetto, evitando gravi danni alla struttura, e come rendere esteticamente più bello e sano il tetto. Il tetto, infatti, è costantemente...
Ristrutturazione

Come montare una grondaia in pvc

La grondaia è un elemento indispensabile al fine di preservare i muri perimetrali della nostra abitazione. Senza di essa gli agenti atmosferici, soprattutto pioggia, neve e ghiaccio, a lungo andare potrebbero rovinare la struttura in modo molto grave....
Esterni

Come realizzare una copertura in terrazza

Arriva l'estate e la voglia di vivere all'aria aperta aumenta. Sole, aria fresca la sera e relax, si ricercano in maniera più significativa e dunque, se si possiede un bel giardino o un terrazzo diviene importante organizzare lo spazio in maniera da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.