Come mantenere lucido il rame

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Tenere lucido gli utensili di rame non è cosa semplice, il pulirli e soprattutto lucidarli costa un po' di tempo e fatica. Ma, a mio parare, non esiste cosa più calda e accogliente di quelle pentole di rame appese in cucina, magari in una cucina dallo stile rustico o in muratura: questo scenario rappresenta, secondo me, l'amore per la tradizione e l'attaccamento alla famiglia, valori fondamentali per molti, anche se non per tutti. Io ho ereditato un vecchio paiolo dalla mia dolce nonna, che purtroppo con il tempo è diventato scuro con addirittura qualche macchia verde; essendo un caro ricordo mi sono adoperata a farlo tornare lucido e con l'aiuto di questa guida potrai imparare a farlo anche tu ed a mantenere in maniera adeguata qualche tuo caro ricordo in rame.

25

Occorrente

  • acqua tiepida
  • sale
  • aceto
  • alcool
  • talco
  • stracci
  • carbonato di calcio
35

La prima cosa che devi fare è ripulire dalla polvere con uno straccio il tuo oggetto di rame: infatti il rame, come tutti i metalli nobili, esercita una carica elettrostatica e questo lo porta a ricoprirsi di tanta polvere. Fatto ciò, sciogli del sale con dell'aceto o con del succo di limone e strofina con uno straccio o una spugnetta non abrasiva tutta la superficie in modo omogeneo; il lavoro deve essere continuo perché l'aggressione del composto è lenta, strofina il tuo oggetto delicatamente con dei movimenti continui e lenti, cercando di non stancarti troppo.

45

Ricorda di non fare quest' operazione utilizzando spugnette metalliche che potrebbero rigare il rame, ma di utilizzare sempre spugnette morbide. Inoltre dosa bene la durata del trattamento: un prolungamento eccessivo potrebbe far virare il colore del rame in maniera irrimediabile. Per eliminare le macchie verdastre, dovute all'ossidazione del rame con l'ossigeno presenta nell'aria che respiriamo, con la formazione, appunto, delll'ossido di rame, puoi usare del talco. Questo trattamento è efficace per eliminare le macchie verdi dovute all'ossido di rame, ma rende il colore del rame spento e non lucente: diventa, quindi, necessaria una lucidatura per riportare i nostri amati oggetti al loro antico splendore.

Continua la lettura
55

Quando hai raggiunto una pulizia soddisfacente risciacqua con acqua tiepida e asciuga con cura. Quando il rame sarà pulito e asciutto, lucidalo utilizzando del carbonato di calcio (che è possibile acquistare in farmacia), strofinalo solo nella parte esterna con una spugnetta non abrasiva e il gioco è fatto! Un po' di fatica e di tempo è vero ma il risultato finale sarà sorprendente! Sono sicura che dal cielo la mia nonna stia sorridendo guardando il suo paiolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare tracce di ossido dal pavimento

Per mantenere il pavimento lucido e pulito, talvolta l'uso di acqua e detergenti può non bastare. Può capitare infatti che il pavimento si macchi per via di sostanze che ne vanno ad intaccare lo smalto, per questo motivo è molto importante rimuovere...
Pulizia della Casa

Come curare la pelletteria

La pelle è una materiale che conserva bellezza, funzionalità ed eleganza anche con il passar del tempo. Qualche anno fa veniva usata per rivestire poltrone, divani ed a volte perfino le testate dei letti. Ultimamente questo materiale si utilizza per...
Pulizia della Casa

Come pulire l'acciaio ossidato

In tutte le case sono presenti molti oggetti in acciaio. Specialmente in cucina, un materiale come l'acciaio risulta quasi indispensabile. È resistente, durevole e ottimo per la cottura dei cibi. Anche l'acciaio tuttavia con l'uso si annerisce e si macchia....
Pulizia della Casa

Come trattare le pentole in rame

Gli utensili in rame sono molto belli, ma sono meno comuni e moderni delle pentole in acciaio. Forse è questo il motivo per cui hanno un fascino particolare. Essi sono le stoviglie che usavano le nonne, ma per averli sempre lucidi e più duraturi necessitano...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti in ottone ed in bronzo

Vi sarà sicuramente capitato di avere in casa degli oggetti di ottone e bronzo, li avrete ritrovati dopo un po' di tempo, o magari li avevate dimenticati riposti da qualche parte, ed avete notato che si è formata sulla loro superficie una patina e qualche...
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dallo scolapiatti

Il calcare depositato in tutti gli anfratti delle superfici a contatto con l'acqua è davvero antiestetico. In bagno ed in cucina la presenza del calcare sembra un problema insormontabile. In special modo sulla rubinetteria, sui sanitari, nelle fessure...
Pulizia della Casa

Come pulire il mocio per lavare i pavimenti

Il mocio lo usiamo spesso nelle faccende domestiche sia per lavare i pavimenti che per pulire le imposte o le zone più difficili della casa dove lo sporco si annida senza pietà. Con l'uso continuo si rovina facilmente e tende ad indurirsi. Con questa...
Pulizia della Casa

Come scrostare il water

Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come scrostare il water nella maniera più semplice e veloce possibile. La pulizia dei sanitari è un'operazione che va eseguita con periodicità e perizia....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.