Come mantenere in tensione i fili del recinto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Un recinto elettrico è un tipo di circuito elettrico, normalmente aperto, che si chiude nel momento in cui entra in contatto con qualcosa o qualcuno, dando una scarica elettrica di piccolo voltaggio. Viene usato comunemente negli allevamenti per delimitare il pascolo degli animali oppure, viceversa per evitare che un determinato animale, domestico o selvatico, entri in un luogo delimitato, come un orto o un campo, provocando danni alle coltivazioni. La recinzione elettrificata ha una funzione di dissuasore, poiché la scarica elettrica subita, genera nell'animale un ricordo duraturo che lo spingerà a non avvicinarsi più al recinto, anche a distanza di tempo. Questo tipo di recinzione non è di nessun pericolo per l'animale, pochè il voltaggio è molto basso, ed è quindi utilizzabile per ogni tipo di bestiame, senza che gli animali abbiano nessun tipo di conseguenza fisica. Ovviamente, per poter svolgere la sua funzione di deterrente, il circuito deve funzionare in modo ottimale e deve essere sempre in tensione, altrimenti perde il suo scopo. In questa guida andremo quindi a vedere come mantenere in tensione i fili del recinto.

28

Occorrente

  • tendifilo
  • un masso e un palo
38

L'elettrificatore costituisce il cuore della recinzione elettrificata e deve avere un'energia di carica di almeno 1 Joule, meglio se 2 o 3, affinché sia efficace; l' impulso deve avere una tensione non inferiore ai 5.000 Volt, preferibilmente compresa tra 8.000 e 1 0.000. Il generatore può essere alimentato dalla rete elettrica oppure da batterie da 9 o 1 2 Volt. Queste ultime, quando non è disponibile la rete elettrica, garantiscono una potenza e una durata maggiore, soprattutto se associate ad un pannello solare e per questo sono le più consigliate. Il conduttore è l'elemento che conduce l' impulso elettrico e può essere costituito da cavi, fili, fettucce o reti. Il cavo di metallo è il tipo di conduttore più robusto, ma è pesante e poco flessibile, quindi adatto solamente per le recinzioni fisse. Lo spessore del filo raccomandato per tenere alla larga i carnivori è di circa 1 ,5 mm e il materiale migliore è costituito dallo zinco/alluminio. Il filo va sottoposto ad una revisione periodica, per verificare che non ci siano sfilacciamenti o punti di rottura che possano interrompere la conduzione dell'elettricità.

48

Per le recinzioni mobili si utilizzano fili di materiale sintetico intrecciati con fili di acciaio e/o rame o, in alternativa, fettucce e reti. La presa di terra è l'elemento che chiude il circuito elettrico e che consente l'attivazione della scarica. Tipicamente la presa di terra è costituita da uno o più paletti di acciaio galvanizzato conficcati in profondità nel terreno e collegati all'elettrificatore attraverso cavi elettrici schermati. Occorre precisare che la presa di terra può non funzionare in condizioni di siccità, poiché il suolo secco o particolarmente sassoso ha una scarsa capacità di conduzione elettrica. In questi casi può essere utile innaffiare periodicamente il suolo in corrispondenza della presa di terra, in modo da ottimizzare la conduzione dell'elettricità, altrimenti la recinzione potrebbe in alcuni punti avere una tensione insufficiente a scoraggiare l'animale.

Continua la lettura
58

La recinzione elettrificata può assumere qualsiasi forma in base alla morfologiadel terreno ma solitamente è rettangolare, quadrata o circolare. La forma circolare è quella che garantisce la protezione maggiore, poiché non presenta angoli. Nelle recinzioni quadrangolari infatti, in caso di attacco, il bestiame tende ad ammassarsi proprio negli angoli, rischiando di ferirsi, oltre che di sfondare la recinzione. La recinzione dovrebbe avere da 3 a 5 fili (o fettucce) e un'altezza non inferiore ai 1 20 cm (fino ad arrivare in taluni casi a 1 40-1 50 cm). La distanza tra i fili o le fettucce può variare a seconda dell'altezza della recinzione e del numero di conduttori. Per prevenire il passaggio dei predatori si raccomanda di fissare il filo più basso a non più di 20 cm di distanza dal suolo e di mantenere tra ciascun filo una distanza non superiore ai 20-30 cm. In caso di animali selvatici, è opportuno ricordare che animali come cervi o caprioli, in corsa possono effettuare balzi molto alti, quindi potrebbe essere necessaria una recinzione più alta, soprattutto se la recinzione si trova in prossimità di rialzi del terrenbo che possono fungere da trampolini naturali.

68

La distanza tra i singoli pali non dovrà essere superiore a 4 – 5 m; in presenzadi avvallamenti o di dossi i paletti devono essere posizionati a distanza piùravvicinata, in modo da seguire il profilo del terreno. Per quel che concerne la presa di terra, di solito è sufficiente piantare 2-4 pali di 50 cm in fila oppure a formare un quadrato della larghezza di 1 metro (superficie di 1 m). In alternativa, se il terreno lo consente, si può ricorrere a pali più lunghi (1 o 2 metri) riducendone il numero. Quando il suolo è particolarmente secco può essere necessario aumentare il numero di pali di messa a terra, la loro lunghezza e/o la loro distanza. Si ricorda che la presenza di erba alta a contatto con i fili o le fettucce della recinzione può compromettere il buon funzionamento dell’ impianto scaricando la tensione al suolo, quindi è opportuno falciare l'erba alta in prossimità dei punti di passaggio della recinzione.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come progettare il giardino

Saper progettare il proprio giardino, che si ha a disposizione, è qualcosa che tutti vorrebbero fare, ma in particolar modo tutti vorrebbero essere in grado e quindi avere, le capacità di crearlo. Grazie a questa guida, questo desiderio potrebbe anche...
Esterni

Come piantare i pali di sostegno di una recinzione

Se avete intenzione di costruire una recinzione nel vostro giardino utilizzando ad esempio il legno e renderlo ancora più rustico, è importante ancorare la struttura al terreno, per evitare che possa cadere a causa del vento o allo smottamento del terreno...
Esterni

Come realizzare dei cordoli in legno per le aiuole

Le aiuole sono uno degli elementi certamente più belli e scenografici di un giardino. Rappresentano una nota colorata e permettono di disegnare dei motivi davvero spettacolari. Tuttavia, per salvaguardarle e limitarle, è meglio costruire un recinto....
Esterni

Come recintare il giardino

Recintare un giardino è una cosa assolutamente da fare se vogliamo tutelare la nostra privacy e la nostra tranquillità. Infatti se possediamo una casetta delimitata da un bel giardino, possiamo fare tutto ciò che vogliamo: prendere il sole nel periodo...
Esterni

Come costruire una recinzione di stecche di legno

Chi non ha mai desiderato, almeno una volta nella vita, di avere un giardino recintato da eleganti e composte stecche di legno? Le stecche di legno, oltre a delimitare il confine del terreno, costituiscono anche un bellissimo elemento decorativo. Costruire...
Esterni

Guida alla recinzione della casa

Per la propria casa è necessaria come prima cosa la sicurezza dei propri confini. È importante, al fine di proteggere l'abitazione e chi ci vive, realizzare dei sistemi di recinzione che riprendano tutto il perimetro di propria appartenenza, non solo...
Esterni

Come Fissare La Rete Di Una Recinzione

Le recinzioni sono presenti un po' in ogni parte del mondo e sono state create per assolvere ad un compito preciso. Protegge dai pericoli esterni. Per questo creare una buona recinzione resistente è importante. Le recinzioni a rete, sono tra le più...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dalle recinzioni di legno

La meravigliosa serenità regalata da un paesaggio bucolico, è da sempre fonte d'ispirazione per pittori e poeti! Il verde dei pascoli, le chiazze variopinte dei fiori e una staccionata sono gli ingredienti indispensabili per dare vita ad un paesaggio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.