Come macinare il caffè

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per ottenere un ottimo caffè la macina gioca un ruolo fondamentale per la buona riuscita dell’espresso! In base al tipo di macina, si ottiene un caffè corposo e aromatico oppure tutto il contrario, si può ottenere un caffè liscio e senza corposità. Eccovi allora dei consigli su come macinare il caffè, per ottenere un espresso buono come quello del BAR.

26

Occorrente

  • Mortaio
  • Trita-tutto
  • Macina-caffè
36

Potete scegliere tre diversi modi per macinare il caffè, il primo è quello più classico, ossia macinare il caffè a mano. Prendete un mortaio e inserite pochi chicchi di caffè alla volta, in modo tale da ridurli in polvere, man mano che il caffè comincia a sgretolarsi, aggiungetene altri e continuate con la macinazione, cosi da ottenere una miscela abbastanza fine con una consistenza molto simile a quella della sabbia. Una volta soddisfatti della granulometria del caffè potete immediatamente provare la macina e vedere che tipo di caffè viene fuori, quindi mettete sul fuoco la moka e preparatevi un buon espresso, se il caffè è di vostro gradimento, ripetete il tutto e conservate nel frigo la macina per una prossima volta, qual’ora non siete soddisfatti riprovate, questa volta macinando ancora di più i chicchi così da ottenere una miscela con una granulometria ancora più fine.

46


Il secondo modo per macinare il caffè, è usare un frullatore a immersione o un trita-tutto, questa tipologia di elettrodomestici si presta molto bene per il nostro scopo, infatti, basta mettere un po’ di chicchi di caffè in un recipiente lungo e stretto e iniziare a frullare, o meglio, tritare i chicchi cosi da ridurli in polvere, al solito fermatevi quando credete che la granulometria della macina vada bene e provate a fare un caffè, con la macina appena fatta, per testare se soddisfa o no le vostre esigenze. Qual’ora il caffè non sia all’altezza delle vostre aspettative, continuate a ridurre in polvere i chicchi per ottenere una macina ancora più fine.

Continua la lettura
56

Il terzo e ultimo modo per macinare il caffè, è usare un macina-caffè che senza dubbio ha un costo non indifferente rispetto agli altri strumenti che abbiamo visto prima, ma ha lo scopo, come si può ben intuire, di tritare e ridurre in polvere il caffè, dando la possibilità all’utente di scegliere la granulometria della miscela tramite una manopola. Saremo noi quindi a scegliere come vogliamo la miscela, se desideriamo un caffè più liscio e leggero, allora faremo una miscela molto fine, qual’ora desideriamo invece, un caffè più aromatico e corposo lasciamo la macina un po’ più granulosa cosi da ottenere un vero e proprio espresso italiano! Ricapitolando, che la miscela sia fatta a mano o con degli elettrodomestici lo scopo è soltanto uno, quello di ottenere una buona miscela per preparare un caffè degno di questo nome!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provate e riprovate, fino a che otterrete la macina più adatta ai vostri gusti
  • Provate diversi modi per macinare il caffè, cosi da capire quale è il più adatto a voi
  • Non scoraggiatevi se il caffè non viene buono alle prime prove che fate

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come preparare la farina di riso

La farina di riso potrebbe essere un'ottima alternativa per chi ha delle intolleranze o allergie alimentari, come ad esempio la celiachia; se i vostri ospiti hanno determinate esigenze alimentari, infatti, non dovete preoccuparvi: potete acquistare farine...
Economia Domestica

Come riutilizzare gli scarti delle verdure in cucina

Ridurre gli sprechi è da sempre pratica buona e giusta, riducendo rifiuti e massimizzandone l'utilizzo.Così facendo si andrebbe inevitabilmente a ridurre le spese, sfruttando al massimo ciò che si ha già in casa. La cucina, ad esempio, è il luogo...
Ristrutturazione

Come verniciare con ill caffè

Quante volta ci è capitato, bevendo il caffè di macchiarci ed abbiamo poi penato per rimuovere le macchie? Tutti sappiamo che il caffè è un vero e proprio colorante naturale, difficile da eliminare e da pulire. Basti pensare che, grazie al suo colore...
Economia Domestica

Come conservare lo zenzero

Lo zenzero fresco ha effetti benefici sull'organismo. Antinfiammatorio, digestivo, tonico, espettorante e stimolante, viene largamente impiegato anche in cucina per insaporire le pietanze. Tuttavia la radice, se non conservata correttamente, può avariarsi....
Arredamento

Come arredare un ristorante in stile rustico

Quando si apre un ristorante, il segreto per avere successo sta sicuramente nella buona cucina e nell'organizzazione in sala, ma esistono altri fattori che vengono erroneamente considerati secondari se non addirittura inutili ma che in realtà costituiscono...
Ristrutturazione

Come riparare le crepe nell'intonaco del caminetto

Nella seguente guida andremo a scoprire come riparare le crepe nell'intonaco del caminetto. Lo faremo attraverso una spiegazione che, passo dopo passo, in modo semplificato, vi porterà ad una facile comprensione delle modalità di riparazione delle crepe...
Pulizia della Casa

Come pulire la macchina del caffè

Per un ottimo caffè in tazza, non basta solo un buona miscela di caffè torrefatto e macinato di fresco, un ruolo importante spetta anche alla macchina del caffè e affinché quest'ultima assolva correttamente alle sue funzioni deve essere mantenuta...
Arredamento

Cucina vintage: 10 complementi d'arredo must have

Tra arredi moderni e futuristici che possono conquistare la popolazione del XXI secolo, il vintage rimane sempre un ever green. Con i suoi elementi "di una volta" può dare una sensazione di calore unica. In questa lista vedremo 10 complementi d'arredo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.