Come lucidare la rubinetteria

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Non c'è niente di meglio che un bagno pulito e luccicante. Per ottenere un effetto lucido sulla propria rubinetteria è importante adoperare le giuste precauzione e le giuste procedure. Vediamo, quindi, come lucidare in maniera corretta e soprattutto efficace la rubinetteria del proprio bagno di casa. Esistono diverse procedure per donare alla propria rubinetteria un effetto lucido, consiglio comunque di seguire accuratamente i metodi proposti nella guida.

26

Se i rubinetti della nostra casa sono pieni di calcare e se sono opachi, possiamo adottare alcune tecniche e segreti per renderli puliti ma soprattutto lucidi. Come prima cosa bisogna fare una precisazione: questa guida è adatta a chi ha una rubinetteria “metallica”. Prima di poter lucidare i rubinetti bisogna pulirli e scrostarli da eventuale calcare. Per effettuare la rimozione del calcare muniamoci di una spugna abrasiva, sale grosso o bicarbonato e un poco d’olio d’oliva. Vediamo nel passo successivo come preparare e poi utilizzare il composto.

36

Versiamo uno o due cucchiaia di olio all'interno di una tazzina, poi versiamo il sale/bicarbonato cercando di creare un composto corposo e un poco denso; applichiamo il composto sulla spugna e lo strofiniamo sulla superficie con movimenti circolari e rotatori. Strofiniamo per circa un minuto. A questo punto dovremmo essere riusciti a rimuovere tutto il calcare del rubinetto, ma se dopo un minuto sarà ancora presente del calcare allora continuiamo ancora per circa mezzo minuto o un altro minuto intero. Una volta scrostato del tutto il calcare procediamo con la lucidatura nel passaggio successivo.

Continua la lettura
46

Esistono tre metodi per poter lucidare i rubinetti, se ne può eseguire uno oppure anche tutti e tre contemporaneamente. Il primo è un trattamento a base di pasta/cera per lucidatura dei metalli; possiamo applicarla strofinandola sulla superficie e possiamo utilizzare persino un tampone lucidante da utilizzare con un trapano o una fresa rotante. Lasciamo applicata la cera per almeno dieci minuti e poi cerchiamo di rimuoverla con un detersivo per rubinetti anticalcare. Il secondo metodo consiste nell'applicare uno strato di burro vegetale e lasciarlo in posa per almeno dieci minuti.

56

Il terzo metodo è quello più comodo, efficacie e anche in parte duraturo. Il terzo metodo consiste nel verniciare i rubinetti e i pomelli con dello smalto trasparente in latta applicabile con un pennello largo e piccolo per le rifiniture; più comodamente è possibile spruzzare della vernice spray lucida trasparente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate prodotti troppo corrosivi, in quanto potreste danneggiare la vostra rubinetteria
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare le incrostazioni di sporco dai sanitari

Il bagno è il luogo dove si insediano numerose quantità di germi e batteri ed è per questo motivo che va pulito frequentamente e anche con una certa cura. Oltre a questi bisogna considerare anche le numerosi incrostazioni di calcare che si formano...
Pulizia della Casa

Come pulire i rubinetti in ottone

Avete in casa dei vecchi rubinetti in ottone incrostati e rovinati? Invece di pensare subito a sostituirli, esistono dei modi davvero efficaci e facilissimi per pulire e lucidare l'ottone. Procedere è abbastanza semplice, ma occorre farlo nella maniera...
Pulizia della Casa

Come pulire un rubinetto

La pulizia quotidiana del bagno e dei sanitari presenti nella nostra abitazione è veramente fondamentale per poter garantire l'igiene; periodicamente, però, sarà necessario provvedere anche alla detersione approfondita della rubinetteria, che inizia...
Pulizia della Casa

Come pulire i rubinetti con il limone

Lo sporco che si deposita sui rubinetti del bagno e della cucina non consiste solo in residui di sapone e detergenti vari. Se l'acqua è pesante, oltre ai depositi di schiuma di sapone si possono aggiungere anche sostanze minerali come il cloro e il calcare....
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare con il tè

Come abbiamo avuto modo di constatare, il calcare, si insinua spesso in molte parti della casa (elettrodomestici, bicchieri, utensili da cucina ecc.) e non è facile rimuoverlo totalmente al fine di ottenere nuovamente superfici lucide e brillanti. I...
Arredamento

Come scegliere il rubinetto modulare

Durante la progettazione o la ristrutturazione di un bagno, così come di una cucina, un elemento che viene spesso scelto alla fine e trascurato è la rubinetteria. Non c'è niente di più sbagliato. I rubinetti non solo fanno parte della nostra quotidianità...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di calcare dai rubinetti

Il calcare è senza dubbio il principale nemico delle superfici lavabili e degli elettrodomestici. Per eliminarlo, sono disponibili in commercio tantissimi prodotti chimici anticalcare che, oltre a comportare un certo dispendio a livello economico, risultano...
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare l'ottone con prodotti naturali

L'ottone è una lega composta prevalentemente da rame e zinco, elementi che gli danno una buona resistenza alla corrosione. Nelle nostre case l'ottone si trova dappertutto: maniglie, serrature, letti, rubinetteria e molto altro. Le persone per pulirlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.