Come lucidare l'ottone

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'ottone è un metallo presente in quasi tutte le abitazioni, utilizzato per lampadari, soprammobili ed oggettistica varia. Esso necessita di presentarsi pulito per mostrare tutta la sua brillantezza e la sua lucentezza dato che, la composizione stessa del metallo, lo rende molto sensibile all'ossidazione quando viene a contatto con l'aria. In questa guida, vi illustrerò come lucidare l'ottone e come sfruttare al meglio le qualità di questo materiale, attraverso strumenti ed ingredienti di semplice reperibilità.

27

Occorrente

  • Aceto
  • Sale fino
  • succo di limone
  • Acqua calda
  • sapone neutro
  • acqua fredda
  • Panno di cotone morbido e pulito
37

Anzitutto, per fare in modo che il metallo possa mantenere il suo smalto più a lungo possibile anche dopo la lucidatura, occorre riportarlo al suo stato originale di lucentezza. Andranno quindi eliminate quelle macchie antiestetiche che si formano a causa dell'ossidazione. In questo caso, dovrete immergere l'oggetto in una soluzione di tre parti di acqua ed una di aceto, e, una volta rimosso, lasciarlo asciugare. È chiaro che se l'oggetto in questione non potesse essere tolto dalla sua posizione fissa, come un lampadario o una maniglia, dovrete immergere un panno nella soluzione preparata in precedenza e poi sfregarlo con vigore in ogni sua parte.

47

Un metodo molto efficace è quello di utilizzare del comune sapone neutro (fate attenzione al pH indicato sulla confezione, dovrà essere rigorosamente neutro al fine di non rovinare la superficie del metallo). Preparate quindi, in una bacinella, una soluzione composta da acqua calda saponata, dopodiché applicatela sull'oggetto da pulire e risciacquatela con acqua fresca. Naturalmente, dovrete avere la pazienza di attendere la completa asciugatura prima di passare alla fase successiva della pulizia. Oltre a ciò, se vorrete, potrete asciugare voi stessi l'oggetto con un panno di cotone morbido e pulito.

Continua la lettura
57

Un ultimo consiglio è quello di usare del succo di limone nel quale avrete fatto sciogliere un po' di sale fino. Questa soluzione può sostituire la preparazione a base di acqua ed aceto. Eliminate le macchie e, ad asciugatura avvenuta, lucidate l'ottone con un panno pulito imbevuto in olio di semi di lino: quest'ultimo, proteggerà l'ottone dal contatto con l'aria. Inoltre, onde evitare che l'ottone si sporchi spesso, passate ogni due settimane, sempre con un panno di cotone, dell'olio di semi di lino sugli oggetti di questo materiale. Potrete anche proteggere l'ottone applicando una lacca speciale; fungerà anch'essa da protettivo e farà sì che l'ottone resti lucido per molto tempo ancora.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lucidare le cromature in ottone con il sale

La cucina è un luogo dove una persona -donna o uomo che sia, alla faccia del maschilismo- può sfogare la propria creatività, la voglia di inventare nuovi piatti, di perfezionarne alcuni già esistenti. Cucinare diventa quindi non solo un obbligo: per...
Pulizia della Casa

Come togliere l'ossidazione dalle maniglie in ottone

Chi ha la casa piena di mobili antichi, avrà sicuramente delle cassettiere, delle porte o degli armadi dotati di maniglie in ottone. Le maniglie in ottone richiedono però un'accurata pulizia se vogliono essere mantenute sempre pulite, nuove e lucide....
Pulizia della Casa

Come pulire i rubinetti in ottone

Avete in casa dei vecchi rubinetti in ottone incrostati e rovinati? Invece di pensare subito a sostituirli, esistono dei modi davvero efficaci e facilissimi per pulire e lucidare l'ottone. Procedere è abbastanza semplice, ma occorre farlo nella maniera...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti di ottone in modo naturale

Quando si pulisce la propria casa si può andare incontro ad una serie di problematiche o criticità che spesso non vengono prese in considerazione. In realtà le operazioni di pulizia sono più complesse di quanto ci si possa immaginare. Per eseguire...
Pulizia della Casa

Come pulire i lampadari di ottone

L'ottone è uno dei materiali che, sin dall'antichità, viene adoperato per realizzare eleganti elementi di arredo. Letti, lampadari, tavolini, maniglie e corrimano in ottone sono presenti in molte case, dando sempre un tocco di gran classe. L'ottone...
Pulizia della Casa

Come Pulire Oggetti In Ottone, Rame O Peltro

Quante volte ci è capitato di trovarci nel dubbio di cosa poter usare per riuscire a pulire gli oggetti presenti nella nostra casa come rame ottone o peltro? Esistono parecchi prodotti in commercio, ma spesso trattasi di detersivi troppo aggressivi e/o...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole di ottone

Ormai sono amiche del passato le pentole di ottone, ma il loro fascino è indiscutibile: possono essere ammirate nelle case rustiche di campagna o nei ristoranti come oggetti d'arredamento, in cui decorano mobili e pareti. Come per tutti gli oggetti,...
Pulizia della Casa

Come pulire le maniglie in ottone

L'ottone è una lega di rame e zinco che tende ad opacizzarsi se esposto all'aria. I produttori, proprio per evitare ciò, solitamente applicano una speciale lacca. Tuttavia questa si consuma rapidamente, soprattutto sulle maniglie che vengono usate frequentemente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.