Come lucidare il legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il legno è un materiale vegetale proveniente dagli alberi e fin dall'antichità viene impiegato dall'uomo come materiale da costruzione e fortemente diffuso nel settore dell'interior design. Oggi si sta assistendo ad una rivalutazione del suo utilizzo sia per le sue buone caratteristiche intrinseche e sia per la bellezza estetica che garantisce oltre alla facilità e varietà di modellazione permettendo di adattarsi a qualsiasi esigenza. Essendo un materiale naturale, è sensibile ad un eventuale attacco degli agenti atmosferici o dell'usura perciò risulta molto importante lucidare il legno. La fase della lucidatura svolge un duplice compito, proteggere da un lato e abbellire dall'altro infatti, il legno lucido è molto bello perché lo rende più rifinito. Per lucidare il legno, ci si può rivolgere a esperti del settore, altrimenti nel caso in cui si volesse intervenire senza spendere molto ci si può affidare al fai da te seguendo questa guida che in semplici passaggi spiega come lucidare il legno con facilità.

27

Occorrente

  • cera carnuba
  • cera d'api
  • alcool etilico
  • gommalacca
  • olio paglierino
  • pennellessa o spugna
  • panno di lana
  • retina d'acciaio finissima
37

La prima fase ovvero la preparazione del fondo consiste nel passare leggermente con uno straccio della Trementina per pulire la superficie senza asportare la patina; quindi si applica dell’olio paglierino, lasciandolo ad ingrassare il legno per minimo un giorno o se la temperatura dell'ambiente è bassa anche per più tempo per poi asciugarlo con attenzione.

47

Successivamente è necessario sciogliere in un contenitore della gommalacca al 20% con dell'alcool etilico a 99 gradi. In alternativa è possibile utilizzare come solvente dell’acool metilico.
Ora prendere una pennellessa morbida o una spugna e indossando dei guanti in gomma applicare uno strato abbondante e uniforme di gommalacca appena sciolta prestando attenzione a non tornare indietro ed evitando sgocciolature e colature.

Continua la lettura
57

Dopo aver aspettato circa 30 minuti passare molto delicatamente sul legno una retina d’acciaio finissima, prestando attenzione di operare sempre nel senso delle venature del legno. In questo modo la superficie diventerà opaca e liscia.
Ripetere i passi 2 e 3 finché la superficie non sarà uniforme.

67

A questo punto sciogliere a bagno maria in poca essenza di trementina della cera carnauba e della cera d’api in parti uguali fino ad ottenere un miscuglio cremoso. Stendere quindi sulla superficie uno strato sottile ed uniforme di questo miscuglio, lasciare asciugare bene ed il giorno successivo ripetere di nuovo l’applicazione.

77

Infine, per mantenere la lucidatura si consiglia di pulire il legno con un panno morbido e impiegando prodotti specifici che esistono in commercio. Si vendono tanti tipi di cere che hanno un costo limitato e seguendo le istruzioni che di solito sono riportate sul retro della confezione, otterrete sempre il legno lucido come nuovo. Quindi bastano semplici passaggi per lucidare il legno facilmente senza dover spendere una elevata somma che vi potrebbe richiedere un professionista. Però è fondamentale ricordare che il legno ha bisogno di manutenzione e per fare ciò può bastare anche una semplice pulizia quotidiana con i prodotti giusti come sopracitato. Dunque, con un po' di pazienza e piccole accortezze otterrete il risultato desiderato, a questo punto non resta che augurare buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lucidare i mobili in legno

Il legno è un materiale naturale, proprio per questo necessita di essere nutrito e lucidato a dovere a seconda della tipologia e dell'uso. Alcuni tipi di mobili e la loro relativa lavorazione richiedono maggiori cure rispetto ad altri. Per esempio, nel...
Pulizia della Casa

Come lucidare gli oggetti in fimo

Il fimo consente di realizzare tanti oggetti, dagli anellini ai gioielli, dai soprammobili tipo statuine o ceneriere a tutto ciò che richiede inventiva e creatività. In commercio i panetti di fimo sono disponibili di diversi colori e la loro caratteristica...
Pulizia della Casa

Come lucidare i pavimenti in cemento

I pavimenti in cemento sono abbastanza utilizzati in campo edile. Infatti, sono impiegati sia per usi commerciali che per lastricare piazzali, terrazzi e superfici. Grazie alla lucidatura la pavimentazione è elegante ed allo stesso tempo pratica. I...
Pulizia della Casa

Come lucidare le superfici in calcestruzzo

Il calcestruzzo è uno dei materiali maggiormente utilizzati nel settore dell'edilizia sia per realizzare strutture esterne che interne. Il calcestruzzo è un materiale che conferisce solidità, facile da trattare e da rivestire con piastrelle e stucchi....
Pulizia della Casa

Come lucidare un orologio in acciaio

L'acciaio è un materiale che generalmente viene utilizzato per la realizzazione di orologi. Ultimamente però questo materiale si usa anche per creare bijoux e monili in quanto è resistente e duraturo. L'acciaio necessita anche di una pulizia abbastanza...
Pulizia della Casa

Come lucidare la rubinetteria

Non c'è niente di meglio che un bagno pulito e luccicante. Per ottenere un effetto lucido sulla propria rubinetteria è importante adoperare le giuste precauzione e le giuste procedure. Vediamo, quindi, come lucidare in maniera corretta e soprattutto...
Pulizia della Casa

Come lucidare la cornice di un quadro

Spesso e volentieri ciò che valorizza realmente un bel quadro è la cornice. Ti sarà capitato infatti di aver giudicato un quadro non particolarmente bello, per poi ricrederti quando il corniciaio ha finito il suo lavoro. Infatti conferisce al dipinto...
Pulizia della Casa

Come lucidare gli infissi in alluminio

Cerchiamo spesso di utilizzare materiali che concorrono a renderle non solo belle ed accoglienti, ma anche funzionali soprattutto per quanto riguarda il risparmio energetico, iniziando proprio dalle rifiniture fisse e mobili come le porte e gli infissi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.