Come liberare lo scarico della vasca da bagno

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

La vasca da bagno intasata è una vera scocciatura: siamo tutti coscienti del fatto che, dopo ogni utilizzo, dovremmo liberare lo scarico da capelli e residui di sapone, ma spesso la pigrizia e la fretta prevalgono. Una volta fatto il danno ci troviamo davanti ad un bivio: rivolgerci ad un idraulico oppure utilizzare la tecnica del fai da te. Se non sapete proprio come fare e da che parte iniziare, prima di chiamare un professionista, potete tentare di sbloccare l’ostruzione da soli con le istruzioni ed i consigli che seguono.

27

Occorrente

  • Soda caustica a granuli
  • Flessibile
  • Mascherina
  • Guanti
  • Ventosa
  • Acqua calda
  • Cacciavite e appendiabiti di metallo
37

Rimedio semplice

L’otturazione potrebbe essere dovuta semplicemente ad un accumulo superficiale di capelli e residui di sapone, pertanto iniziamo con una tecnica poco aggressiva, sperando lo scarico sia semplicemente intasato. Dopo aver rimosso il tappo e la griglia dallo scarico della vasca, prelevate tutti gli accumuli di sporcizia che troverete all’interno dello scarico, aiutandovi dapprima con un cacciavite, quindi con la sezione ad uncino di un appendiabiti in metallo, cercando di andare quanto piú possibile in profonditá. Per terminare la pulizia, riempite una pentola con acqua molto calda, versate direttamente nello scarico e lasciate agire qualche minuto.

47

Lo sturalavandino

Qualora lo scarico fosse ancora intasato, provate a liberarlo utilizzando il classico sturalavandino a ventosa. Dopo aver riempito le condutture d’acqua (la ventosa deve sempre lavorare in presenza d’acqua, a secco è inefficiente), bloccate per bene l’apertura del troppo pieno con un pezzo di stoffa, quindi iniziate ad aspirare con la ventosa, muovendola verticalmente con energia per suzionare verso l’alto tutti i detriti. Se neppure questo rimedio meccanico dovesse dar risultati, provate con uno sturalavandino a molla o una pistola ad aria compressa (entrambe reperibili presso un ferramenta).

Continua la lettura
57

Sacchetto di soda

Esperiti tutti i tentativi suddetti in vano, dovrete ricorrere a metodi drastici. In un colorificio acquistate: una sacca di soda caustica a granuli, una mascherina, un paio di guanti ed infine un flessibile di acciaio, specifico per disincrostare e liberare le tubature. Qualora la vasca fosse piena d’acqua, è consigliabile asportarne con dei recipienti quanta più possibile, riducendola ai minimi termini. Una volta svuotata, versate un buona dose di soda caustica a granuli in prossimità del tubo di scarico della vasca da bagno. Raccomando di utilizzare guanti ed evitare il contatto diretto con le mani, in quanto la soda può provocare ustioni. Nel frattempo mettete a bollire dell'acqua in una pentola.

67

Il grado di ebollizione

Raggiunto il grado di ebollizione indossate la mascherina e, a debita distanza, versate l'acqua bollente nella vasca da bagno. Noterete che la soda caustica comincia a friggere, emanando dei vapori. Lasciando la soda in ammollo per almeno mezz'ora, generalmente l'otturazione tende a liberarsi, cominciando prima a generare alcune bollicine, seguite subito dopo da un risucchio, finché non si libera del tutto. Se nonostante ciò l'otturazione permane, non vi resta che adottare un'altra soluzione. Tutti gli scarichi confluiscono in un'unica botola ben visibile in un angolo della stanza da bagno. Svitando la vite del coperchio d’acciaio avete accesso ad essa. All'interno trovate i fori che conducono ad ogni singolo sanitario; dopo aver individuato quello della vasca da bagno, infilate all'interno la punta del flessibile d’acciaio. Quest'ultimo, corredato nella parte terminale di una manovella, vi consente di penetrare attraverso la tubazione, fino a raggiungere la parte sottostante allo scarico della vasca. Arrivati a metà percorso col flessibile, dovreste notare i primi rigurgiti. Proseguite fino a che l’intasamento sia del tutto rimosso e finalmente lo scarico della vasca da bagno ritorni libero ed efficiente come sempre.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La soda caustica é un prodotto chimico corrosivo ed ustionante, che potrebbe corrodere le tubature pertanto, prima di procedere con questo metodo, accertatevi che le tubature del vostro bagno siano a prova di acido. In alternativa potete ricorrere ad un prodotto specifico fra quelli denominati “idraulico liquido” o “sturascarichi”, che sia compatibile con il materiale di cui sono fatte le vostre condutture.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

8 metodi naturali per pulire gli scarichi domestici

Tutti odiano uno scarico intasato, ma puoi considerare un'alternativa naturale per risolvere il problema. Non è necessario ricorrere a chiamare un idraulico o versare bottiglie di sostanze chimiche pericolose. Con 8 metodi naturali è possibile pulire...
Pulizia della Casa

Come sturare il WC intasato

Se quando il WC è intasato non potete fare altro che mettervi le mani nei capelli, non disperate: nella maggior parte dei casi non è necessario chiamare un idraulico, infatti in questa guida imparerete a sturare il vostro scarico in meno di cinque minuti....
Pulizia della Casa

Come pulire velocemente lo scarico del lavandino

Un lavandino con lo scarico intasato è un problema abbastanza comune nella maggior parte delle case. Non dovrebbe accadere troppo spesso, ma quando succede crea disagio in quanto l'acqua defluisce con lentezza o, nel peggiore dei casi, rimane nel lavandino....
Pulizia della Casa

Come sturare il lavandino della cucina

Il lavandino della cucina viene normalmente utilizzato per lavare le stoviglie quali piatti, bicchieri, posate e pentolame, le quali sono spesso sono molto sporche di residui alimentari che, il più delle volte, inevitabilmente finiscono nello scarico...
Pulizia della Casa

Come pulire la condotta fognaria

A volte, può accadere che gli scarichi delle fognature si ostruiscano per ragioni differenti. Tra queste vi sono, ad esempio, gli oggetti che non sono biodegradabili e che finiscono nelle fogne dopo esser partiti dal wc di casa. Tuttavia, vi sono anche...
Economia Domestica

Come controllare lo scarico della lavatrice

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più utili in una casa. Nessun dubbio che in sua assenza la nostra vita sarebbe più complicata. Anzi, diciamola tutta, lavare a mano tutti i nostri indumenti e la biancheria di casa ci parrebbe un onere insormontabile,...
Pulizia della Casa

Come disgorgare i tubi intasati

Esistono in commercio numerose soluzioni per disgorgare chimicamente i tubi intasati. Se vuoi evitare di spendere denaro per comprare questi prodotti o se vuoi salvaguardare l'ambiente evitando di utilizzarli, leggi questa guida e scopri come ripulire...
Economia Domestica

Come pulire il sifone

Ci sarà sicuramente capitato, di trovare le tubazioni di scarico della nostra abitazione intasate da qualche oggetto caduto inavvertitamente nello scarico o da alcuni residui che con il tempo di sono accumulati causando l'ingorgo. In questi casi, generalmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.