Come liberarci delle uova crude cadute a terra

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Quando si lavora in cucina si può incorrere in qualche piccolo inconveniente che può rallentare le nostre operazioni ai fornelli. Possono infatti porsi tra noi e il completamento di una ricetta diverse insidie e diversi ostacoli di varia natura. Quando si preparano dei dolci il più delle volte utilizziamo le uova. Questi ingredienti infatti si presentano piuttosto spesso nelle ricetti di svariati dolci e non solo. Quando maneggiamo le uova può capitare di farle cadere. Queste naturalmente si rompono e fanno fuoriuscire tutto il loro contenuto sul pavimento. In questa semplicissima guida avremo modo di vedere proprio come liberarci delle uova crude cadute a terra.

24

Quando si incorre nella sfortuna della rottura di un uovo, che immancabilmente finisce a terra, sul pavimento, magari in ceramica della cucina, si deve sempre usare moltissimo olio di gomito e faticare tanto per raccogliere tuorlo ed albume, in special modo quest'ultimo, scivoloso e appiccicoso, ed è proprio per questa sua caratteristica di vischiosità, che non si sa davvero come e da che parte prenderlo, pare che scappi sempre e comunque, rendendo il lavoro quanto mai difficoltoso.

34

Non perdiamo altro tempo e vediamo qual è il procedimento da noi suggerito. Una volta che il danno è stato fatto, procuratevi del sale da cucina, vi servirà quello fine non grosso, cospargete completamente l'uovo caduto a terra ed attendete un minuto. Trascorso il minuto, noterete che il sale ha lavorato per voi, assorbendo l'uovo e creando una sorta di melma. La funzionalità del sale in questa operazione è molto importante, dandogli una composizione più solida e quindi più semplice da raccogliere.

Continua la lettura
44

Prendete un pezzo di carta da cucina e raccogliete la sostanza formata da uovo e sale, non dovrete faticare molto, l'operazione sarà molto rapida e semplice, una volta raccolto lo sporco, per sicurezza, pulite bene con un po' d'acqua calda mischiata con mezzo bicchiere d'aceto, utilizzate uno strofinaccio da pavimento per rimuovere da terra lo sporco. Cercate di pulire al meglio tutti i residui perché potrebbero diventare neri e sporchi ogni qualvolta li si calpesterebbe con le scarpe ed emanare quel fastidioso odore tipico dell'uovo l'asciato all'esposizione dell'aria per qualche ora. Vedrete che così facendo non avrete più la prospettiva di dover rincorrere quel benedetto albume che si stende a terra. Non rimane altro da fare che mettere in pratica quanto appreso nei passaggi di questa semplicissima guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come congelare le vongole crude

Durante l'estate è sempre piacevole poter gustare un buon piatto di pasta con le vongole. Le vongole sono da sempre amate per il loro sapore unico e raffinato e per il loro gusto intento e deciso. Se avete acquistato un'enorme quantità di vongole e...
Pulizia della Casa

Come preparare detersivo piatti ecologico e biodegradabile

La nostra casa è il luogo dove ci rifugiamo per vivere la serenità famigliare, i momenti di relax lontani dal lavoro e dove ci sentiamo al sicuro. Per non dover condividere i nostri spazi con sporco e germi però, dobbiamo ogni giorno mantenere il nostro...
Pulizia della Casa

Come togliere macchie di olio dalle pareti

Prendersi cura della propria casa e pulirla di tanto in tanto è il modo migliore per vivere bene e in un ambiente sano. Capita infatti che qualche volta le pareti della nostra abitazione si sporchino o presentino macchie piuttosto fastidiose da vedere,...
Pulizia della Casa

Come creare un anti tarme naturale

Se siamo in autunno e e ci tocca fare il cambio di stagione dei nostri armadi, possiamo incorrere in alcune sorprese. Mettendo via i top ed i costumi, per riprendere in mano felpe e maglioni, può capitare di trovare i maglioni di lana pieni di forellini,...
Economia Domestica

Come organizzare le stoviglie di casa

La cucina è la zona della casa che maggiormente utilizziamo nel corso della giornata. Preparare i pasti è infatti essenziale per la nostra sopravvivenza. Ciò comporta l'uso di tanti utensili da cucina, elettrodomestici e detergenti per l'igiene della...
Pulizia della Casa

Come fare pulizia prima di partire per le ferie

Mentre si avvicina il periodo delle ferie, tra i vari preparativi relativi al viaggio, vi è l'idea di fare pulizia per casa. Liberandosi magari di oggetti o abiti che non usiamo più e finire il tutto con una bella pulizia a fondo. Come fare quindi questa...
Esterni

Come evitare la crescita dell'erba sui vialetti di ghiaino

Chi possiede un possiede un giardino, anche piccolo, sa bene quanto sia fondamentale dargli le giuste attenzioni affinché esso non venga sovrastato da un eccessiva crescita delle piante, che ne minerebbero inevitabilmente l'estetica. A tal proposito...
Pulizia della Casa

Come creare un disinfettante naturale per il bucato

Il normale lavaggio in lavatrice o a mano non sempre è sufficiente per il nostro bucato. Magari abbiamo acquistato degli abiti usati e non conosciamo i precedenti proprietari. Forse abbiamo dei bambini in casa e vogliamo essere certi che i loro abiti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.