Come levare la vecchia pittura dai muri

di Francesco Capasso difficoltà: facile

Come levare la vecchia pittura dai muri   commons.wikimedia.org Quando ci trasferiamo in una nuova abitazione, o semplicemente quando la tinteggiatura della nostra casa è ormai diventata vecchia, ci troviamo di fronte alla necessità di doverla cambiare. Ma questa operazione non è così semplice, come a primo acchito può sembrarci. Infatti l'operazione più complessa non riguarda la nuova tinteggiatura, bensì la rimozione di quella precedente. Tinteggiare sopra la pittura vecchia non sempre si rivela una buona idea. Questo perché spesso la pittura vecchia presenta delle screpolature e delle bolle che a contatto con la nuova pittura verranno meno, non permettendo l'adesione e l'assorbimento di quest'ultima. Poi in generale, anche considerando che la pittura precedente sia in buono stato, e che quindi ci stiamo apprestando solo ad un cambio di colore, non eliminando lo strato vecchio rischieremo di non ottenere la tonalità voluta. Proprio per ovviare a queste problematiche, in questa guida impareremo come levare in modo semplice la vecchia pittura dai muri.

Assicurati di avere a portata di mano: Prodotto sverniciante liquido Telo protettivo Spatole e raschietti Carta abrasiva Pennelli grandi o pennellesse Strofinacci

1 Come levare la vecchia pittura dai muri   commons.wikimedia.org Prima di tutto dobbiamo proteggere tutti i mobili e i suppellettili presenti nella stanza, quindi li ripareremo con teli di plastica. Lo stesso va fatto anche col pavimento e con porte e finestre. A questo punto, procederemo utilizzando un prodotto sverniciante liquido, che andrà steso uniformemente sulle pareti con l'ausilio di un pennello grande o pennellessa. In questa fase è molto importante non tralasciare angoli o zone un po' più impervie, altrimenti rischieremo di ritrovarci punti in cui la vernice non viene via.

2 Come levare la vecchia pittura dai muri   commons.wikimedia.org Dopo aver fatto agire il prodotto sverniciante per il tempo indicato sulla confezione, procederemo rimuovendo scrupolosamente la vecchia vernice con l'aiuto di spatole e raschietti. Nei punti in cui risulteranno presenti ancora delle traccie o macchie di vernice, insisteremo nella rimozione utilizzando della carta abrasiva. Nel caso in cui durante questi procedimenti dovessero crearsi delle crepe nell'intonaco, o comunque se quest'ultimo dovesse cedere in alcuni punti, utilizzeremo dello stucco per ripararlo. Lo stucco va utilizzato per anche per coprire qualsiasi imperfezione della superficie. Dopo averlo fatto seccare, bisognerà carteggiarlo per bene.

Continua la lettura

3 Come levare la vecchia pittura dai muri   commons.wikimedia.org A questo punto puliremo le pareti utilizzando degli strofinacci inumiditi.  Lo scopo di questa operazione, è quello di eliminare tutti i residui e le polveri che rischiano di non far aderire perfettamente il nuovo strato di pittura Approfondimento Come Tinteggiare Una Parete Con L'Effetto Glitter (clicca qui) Spesso per questa operazione viene utilizzata l' acqua regia o l'etanolo, soprattutto quando il muro si presenta particolarmente sporco.  Generalmente però l'utilizzo dell' acqua è sufficiente.  Dopo aver ripulito per bene le pareti possiamo procedere con la verniciatura.. 

Non dimenticare mai: Evitare di soggiornare nelle stanze in cui stiamo effettuando queste operazioni, soprattutto se usiamo prodotti come l'acqua regia e solventi. Utilizzare sempre mascherine e guanti per proteggerci da prodotti potenzialmente tossici. Lavorare sempre con le finestre e porte aperte al fine di arieggiare il locale. Utilizzare possibilmente prodotti ecologici.

Come dipingere le pareti con lo smalto Come organizzarsi per pitturare casa Come staccare la carta da parati dal muro Come dipingere la casa in stile moderno

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili