Come Lavare Una Tuta Da Sci

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le tute da sci sono da indossare sopra ad uno strato di vestiti che vi terranno la caldo, tenendovi al sicuro dall'acqua ed impedendo alla neve di arrivare a contatto con la pelle. Dopo aver passato del tempo sulle piste da sci, con la vostra famiglia, sicuramente la tuta si sarà sporcata. Quindi una volta arrivati a casa vorrete sicuramente pulire la tuta, ma non sapete come fare, giusto? Oggi in questa guida vi spiegherò come lavare una tuta da sci in modo semplice e veloce. Lavare i capi da sci non è un procedimento difficile, basta solo possedere una lavatrice e seguire questi semplici accorgimenti indicati in seguito.

26

Occorrente

  • Spazzola con setole di plastica morbide
  • Detersivo liquido
  • polvere per capi sintetici per sportivi
  • smacchiatore di Marsiglia
36

Per rimuovere il fango, sudore e sporcizia che si sono accumulati nelle fibre del tessuto della tuta da sci, durante una discesa, bisogna evitare di lavarla con il sapone in polvere, torturala con una spazzola troppo ruvida, evitare strani detersivi e non lasciarla asciugare al sole! La prima cosa d fare e smacchiare la tuta con uno smacchiatore non aggressivo (il capo dev'essere asciutto) utilizzando una spazzola con setole di plastica morbide. Utilizzate dell’acqua calda per aiutarvi con l’eliminazione della sporcizia insediata all'interno della tuta.

46

Fatto ciò, strizzate per bene la tuta da sci, eliminando lo sgrassatore e l’acqua in eccesso. A questo punto, lasciate asciugare la tuta per circa 1 ora in uno spazio aperto, arieggiato, ma lontano dai raggi solari. Durante il lavaggio, aggiungete la polvere per le tute da sci (acquistabile in un qualsiasi negozio sportivo). La temperatura esatta per il lavaggio è di massimo 30 gradi, come per gli indumenti a capi sintetici. Se volete potete anche aggiungere un pochino di sapone liquido, ma assolutamente non aggiungete l’ammorbidente!

Continua la lettura
56

Ora dovrete attendere il completamento del lavaggio, che durerà all'incirca 1 ora. Eseguite anche il programma di centrifuga e quando avrete terminato il lavaggio, provvedete a stendere il tutto il più velocemente possibile. Questo passaggio vi permetterà di prevenire la perdita del colore. Adesso stendete la tua da sci, seguendo lo stesso identico procedimento di prima, cioè ponendo il capo in un luogo ventilato e privo di luce solare diretta. Nel caso possediate asciugatrice, potete anche farli asciugare con essa. L’unica cosa da ricordare è di metterli all'interno a metà asciugatura e non subito, con una temperatura media. Infine evitate assolutamente di stirare le tute. Per lisciarle passate solo le mani su di esse ed il gioco e fatto!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso la tuta avesse dei colli di pelliccia, lavateli con le giacche, senza utilizzare adattivi. Ma non se la vostra tuta fosse in lapin, in quanto il pelo corto e vellutato si rovinerebbe subito
  • Ogni particolare importante, sarà comunque indicato sull'etichetta del lavaggio. Quindi prima di iniziare a lavare, leggetela con cura. Questo passaggio vi eviterà di rovinare qualsiasi vostro capo!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rigenerare un muro rovinato senza dipingere le pareti

Generalmente nella propria casa si desidera avere i muri sempre puliti, integri e splendenti del loro colore naturale. Il tempo, l’umidità, gli agenti atmosferici e le muffe prima o poi fanno la comparsa sulle pareti e creano un inconfondibile alone...
Pulizia della Casa

Come pulire una casa dopo un incendio

L'incendio è uno degli incidenti domestici più comuni che possono avvenire nelle nostre abitazioni. Può scatenarsi anche da un banale inconveniente, da una sigaretta a un corto circuito o una perdita di gas. Oltre a distruggere tutti i vostri averi,...
Arredamento

Come Trasformare Un Soppalco In Un Angolo Relax

La cura della propria abitazione, è un qualcosa di molto importante se vogliamo avere una casa sempre bella ed accogliente. In molte sono anche le operazioni che possiamo svolgere sulla nostra abitazione, ad esempio possiamo fare dei lavori di ristrutturazione,...
Ristrutturazione

Come abbattere una parete in legno

Spesso, durante dei lavori di ristrutturazione o in occasione di un "makeover" all'interno di una casa, vi è la necessità di abbattere uno o più muri. Solitamente questa scelta nasce dall'occorrenza dell'ampliamento di uno spazio già esistente, motivo...
Ristrutturazione

Come dipingere le pareti con il compressore

Se dovete dipingere le pareti di casa vostra e la sola idea di usare pennellessa o rullo vi spaventa, in questa guida troverete degli ottimi consigli. Infatti una nuova tecnica permette di imbiancare con facilità anche alle persone che hanno poca esperienza...
Pulizia della Casa

Come eliminare le cimici dai letti

Le cimici sono quei piccoli insetti di colore verde che solitamente troviamo attaccati alle lenzuola una volta che quest'ultime vengono ritirate dall'esterno. Fin quando le lenzuola sono di colore bianco, è facile individuarle e quindi rimuoverle, ma...
Ristrutturazione

Come dipingere una stanza con la pittura spray

Quando si vuole rendere più vivo un ambiente si pensa subito ad una nuova verniciatura che comporta di conseguenza anche una levigatura. Per fare ciò però occorre un determinato tempo ma non sempre le persone ne hanno tanto a disposizione e quindi...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare una parete in cemento

Il cemento è il materiale ideale per costruire una parete robusta. Il problema è che il calcestruzzo può permettere all'umidità di penetrare attraverso di esso, dando origine alle crepe. Ad esempio, una perdita d'acqua in un muro di cemento in cantina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.