Come lavare un pavimento in granito

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Svilupperemo questa guida su un tema che ritengo possa essere interessante per diversi lettori. Come indicato già nel titolo della nostra guida, ora vi spiegheremo in pochi passi come lavare un pavimento in granito. Possiamo cominciare nell'immediato ad argomentare su questa problematica.
I pavimenti in granito, non devono essere confusi con quelli in vinile. Il vinile infatti, è un materiale molto più facile da gestire, soprattutto quando si parla di usura; il granito invece, è più delicato e necessita di una maggiore attenzione riguardante i detergenti utilizzati per la pulizia.

25

Le zone importanti da trattare

Per riuscire a pulire nel migliore dei modi un pavimento in granito, bisogna prendere in considerazione l'importanza delle zone presenti sotto gli elettrodomestici, sotto gli armadi e negli angoli, dove inevitabilmente si va ad accumulare la polvere. Dovete mettere sei o sette gocce di sapone per i piatti all'interno di un secchio contenente anche un litro d'acqua calda. Prendete un panno in microfibra oppure utilizzate il mop, immergetelo nella soluzione, strizzatelo e passatelo sul pavimento. Lavate una sezione per volta e sciacquate il panno o il mop ad ogni sezione pulita. Si raccomanda di strizzare il panno per bene, perché il granito impiega abbastanza tempo prima di asciugarsi perfettamente.

35

La frequenza annuale di pulizia

Andate a riempire il secchio con dell'acqua calda pulita e proseguite immergendoci un panno, per poi passarlo nuovamente sulle varie sezioni del pavimento, in modo tale da poter ottenere un risciacquo efficace. La pulizia più profonda del granito, deve essere eseguita 2 o 3 volte l’anno. In un secchio di acqua calda aggiungete qualche goccia di sapone per piatti, miscelate e immergete una spazzola; passate la spazzola sulle macchie eseguendo movimenti circolari e lavate il granito con il mop.

Continua la lettura
45

L'acquisto della lucentezza del granito

La classica lucentezza del granito, nel tempo, specialmente dopo l'usura e dopo un lungo periodo di pulizia approssimativa, tende a diventare opaco o restare sporco. Per risolvere questa problematica, il mio consiglio è quello di far uso di ammoniaca. Mettete direttamente nel pavimento un po' di ammoniaca, per poi lavorare in sezioni. Per qualche minuto fate agire il prodotto e poi pulite il tutto utilizzando una spazzola che abbia delle setole in nylon.
Rimuovete i residui rimanenti dell’ammoniaca, risciacquando con un mop immerso in un secchio di acqua calda. Applicate la cera per pavimenti secondo le indicazioni presenti sull'etichetta; in genere, le cere per pavimenti liquide devono essere ripartite in modo uniforme con un panno o con uno straccio di cotone; lasciate asciugare la cera completamente prima di eseguire una seconda passata. Aspettate almeno un giorno, prima di eseguire il normale lavaggio del granito. Ricordate che l'ammoniaca può essere una sostanza pericolosa e non deve mai essere miscelata con altri detergenti.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire i davanzali in granito

Capita spesso per chi sta costruendo o ristrutturando una casa, che i davanzali esterni istallati siano macchiati con delle chiazze di calcestruzzo, dal calcare lasciato dalla pioggia o dalla polvere depositata. Pulirli non è mai molto facile, a causa...
Pulizia della Casa

Come pulire il granito

Il granito è una pietra naturale ricercata e pregiata, di grande impatto visivo e, a differenza del marmo e di altre pietre calcaree, molto resistente e di facile manutenzione. Proprio per queste sue caratteristiche è largamente utilizzata nel campo...
Pulizia della Casa

Come pulire le macchie sul granito

Il granito è una delle pietre naturali più belle per realizzare elementi di arredamento. Lo si può trovare in diverse colorazioni e disegni, a seconda della loro zona di provenienza. È un materiale estremamente resistente che ben si presta per essere...
Pulizia della Casa

Come pulire un pavimento in granito

I pavimenti sono parte integrante di un'abitazione. Per mantenere salubre l'ambiente casalingo è necessario pulire quotidianamente l'appartamento. E ciò significa occuparsi anche del pavimento. Naturalmente non è necessario lavarlo ogni 24 ore. Ma...
Pulizia della Casa

Come Pulire Granito, Marmo, Laminato E Corion

Granito, marmo, laminato e corion sono quattro tra i materiali più utilizzati per la realizzazione di pavimenti, rivestimenti per il bagno, piani per la cucina e basi per tavoli. Si tratta di materiali molto versatili in quanto possono essere abbinati...
Pulizia della Casa

Come pulire un monumento in granito

Tra le pietre più resistenti al mondo bisogna indubbiamente ricordare il granito. Questa pietra, essendo così dura, ha un'ottima resistenza sia al chiuso che all'aperto. Proprio per questo motivo il granito viene adoperato anche per la realizzazione...
Pulizia della Casa

Come pulire una vasca in granito

Una vasca in granito, dopo un po’ di giorni perde la sua lucentezza, se non viene correttamente pulita. Lo sporco, le impronte delle dita, alcuni tipi di bagnoschiuma o i residui di goccioline d'acqua potrebbero essere la fonte del problema. Ecco alcuni...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finto granito

Le finiture in falso marmo e granito sono effetti relativamente facili da creare: per attuare una trama marmorizzata e punteggiata, si utilizza una spazzolatura a secco, sia per rifare l'aspetto del granito che quello del marmo. Alcune foto campione o...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.