Come lavare un Cappotto Di Lana

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questo articolo vedremo come lavare un cappotto di lana. Il momento di sistemare gli armadi e quello di lavare i cappotti che avrete messo durante l'inverno, arriva sempre. Occorrerà, prima di tutto, leggere sopra l'etichetta di ogni capo. I cappotti di lana riportano l'etichetta con la dicitura espressamente "lavare a secco". In tal caso, potrete decidere se portare il cappotto in tintoria, oppure se lo potrete smacchiare direttamente voi a casa. I cappotti che sono lavabili in acqua, invece è possibile lavarli sia a mano, che in lavatrice. In seguito vi spiegheremo come fare.

26

Occorrente

  • Bacinella
  • Acqua fredda
  • Ammoniaca
  • Sapone neutro/shampoo per bambini
  • Asciugamano
  • Gruccia
36

Ora vi spiegheremo come lavare i cappotti a secco. Prima di tutto occorrerà che ci sia il sole, poi dovrete chiaramente avere acqua, ammoniaca ed una spazzola che sia morbida per i vestiti. Dovrete preparare la soluzione con 4 litri di acqua che sia fredda e mezzo litro di ammoniaca. Dovrete quindi appendere il vostro cappotto alla gruccia, poi cominciare a spazzolare il cappotto con questa soluzione. Spazzolate in modo delicato cercando di non rovinare il cappotto, ma dovrete insistere sulle cuciture, sul collo, le tasche e sotto le ascelle, in modo particolare appunto questi quattro punti. Spazzolate anche nella parte interna del cappotto. Appendete quindi il cappotto ad asciugare lontano da fonti di calore, assolutamente lontano dall'esposizione del sole diretto, però in un luogo che sia comunque caldo ed asciutto. Una volta che il cappotto sarà asciutto per bene tutto quanto, lo dovrete mettere dentro ad una custodia nell'armadio. Quando vi servirà per l'uso, lo dovrete lasciare all'aria aperta per qualche giorno.

46

Adesso vedremo come lavare in acqua il cappotto. Se pensate di lavarlo in lavatrice, dovrete prestare attenzione al lavaggio che userete. Dovrete scegliere sempre il lavaggio specifico "a mano" o "lana". Così facendo, vedrete che il vostro cappotto sarà lavato in modo assolutamente delicato. Se lo lavate in lavatrice sarà sempre un'incognita, sarà meglio che impiegate diversi minuti in più, però lavarlo a mano, in quanto sarete sicure che non farete danni. In tal caso, dovrete riempire la vasca da bagno con acqua fredda, insieme a mezzo bicchiere di sapone liquido neutro, oppure potrete usare anche uno shampoo per bambini. Lasciate quindi in ammollo il cappotto per circa 10 minuti. Sarà possibile anche usare una bacinella che sia abbastanza capiente. Infine potrete strofinare in modo delicato il vostro cappotto, per diversi minuto con del sapone neutro.

Continua la lettura
56

Dovrete quindi risciacquare il vostro cappotto con l'acqua fredda. Vi dovrete anche assicurare che non restano residui di sapone. Una volta che l'avrete risciacquato, dovrete appendere il vostro cappotto con un attaccapanni che sia robusto, poi lo dovrete lasciare sgocciolare, avendo poi cura di metterlo sotto ad una bacinella raccogliendo l'acqua. Una volta che non gocciolerà ormai più niente, dovrete avvolgere il cappotto in un asciugamano, lasciandolo in questa maniera per 10 minuti circa, facendo in modo che l'acqua in più venga assorbita dall'asciugamano. A questo punto dovrete appendere il cappotto in un posto che sia asciutto, assolutamente mai esposto direttamente al sole, poi lo dovrete lasciare asciugare. Non occorrerà che stiriate il vostro cappotto, anzi sarà direttamente pronto per essere appeso dentro l'armadio fino a che non farete il prossimo cambio della stagione! Potrete mettere nel vostro guardaroba dei sacchetti di lavanda, potranno dare un tocco maggiore di freschezza ai vostri abiti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se lavati nella maniera corretta, i cappotti possono durare per anni nel nostro guardaroba.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Guida ai sistemi a cappotto

La dispersione termica è una delle problematiche più comuni negli edifici e nelle abitazioni più vecchie. Questa è la causa di uno spreco di energia enorme, che fa lievitare le bollette rispetto agli edifici più moderni. Uno dei sistemi di coibentazione...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un muro con un cappotto esterno

Se la casa ha problemi di umidità si può risolvere l'inconveniente con il sistema di isolamento termico a cappotto. È una tecnologia avanzata di protezione termica degli edifici, sia nuovi che vecchi. Per fare questa operazione ed avere la garanzia...
Ristrutturazione

come fare da soli un isolamento a cappotto

In questa guida ci occuperemo di un argomento molto interessante che riguarda praticamente tutti quanti visto che affronteremo un argomento volto al risparmio. Nello specifico vedremo come fare un isolamento a cappotto da soli, ovvero con le nostre stesse...
Ristrutturazione

Come realizzare l'isolamento a cappotto termico

Lo scopo di isolamento termico è quello di mantenere un clima interno confortevole e salubre. L'solamento a cappotto termico è molto utile per proteggere gli elementi costruttivi contro l'impatto termico e dei relativi danni causati dall'umidità. L'obiettivo...
Ristrutturazione

Come realizzare un cappotto termico in lana roccia

Il cappotto termico è un sistema d'isolamento termico che trova applicazione, all'esterno di edifici: residenziali, ospedalieri, ecc. E, ha lo scopo di isolare le pareti, anche costituite da diversi materiali. Sappiamo bene che Il freddo e l'umidità...
Esterni

Cappotto termico: consigli per la scelta

Oggi sempre più persone ricorrono agli isolanti termici, i quali hanno lo scopo di ridurre il tasso di trasmissione del calore per conduzione, convenzione e radiazione, che sono i metodi con cui il calore si disperde. Generalmente vengono utilizzati...
Ristrutturazione

Come realizzare un muro a cappotto

L'isolamento a cappotto rappresenta una modalità in grado di garantire una minore dispersione termica, consentendo agli ambienti interni dell'abitazione di godere di un maggiore comfort termico, e proteggendo, contemporaneamente, i muri stessi, dai danni...
Ristrutturazione

Come migliorare l'isolamento termico

Come vedremo nel corso di questa guida, esistono dei sistemi di isolamento termico appositamente creati; sistemi che consentono di migliorare l'isolamento dell'edificio e al contempo migliorare notevolmente l'efficienza del sistema di riscaldamento (le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.