Come lavare le tende in base al tessuto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La cura della casa comincia dalla pulizia delle tende, un accessorio indispensabile che completa l'arredamento della casa, dando quel tocco in più proteggendo la casa dalla luce e dagli sguardi indiscreti. Perché si mantengano belle come appena acquistate, è essenziale sapere come lavare le tende in base al tessuto con il quale sono realizzate. A tal proposito, nella guida che segue, vi sarà spiegato come poter lavare le tende in base al loro tessuto.

26

Occorrente

  • smacchiatore spray
  • aceto
  • detersivo ed ammorbidente
36

Riempite una bacinella con dell'acqua

Il tessuto più comune e semplice da pulire è il cotone. Iniziate a rimuovere le tende dalle asticelle di supporto; nel caso in cui siano presenti macchie di una certa importanza, pre-trattatele con uno smacchiatore spray o roll-on, lasciandolo agire per una decina di minuti. Impostate il programma della lavatrice sul ciclo per il cotone (solitamente è ad una temperatura di 90°). Perché i colori scuri non si sbiadiscano, aggiungete mezza tazza di aceto nella vaschetta del detersivo. Una volta concluso il lavaggio, stendetele ad asciugare e stiratele con il ferro ben caldo. Se necessario, irrigiditele con un po' di appretto.

46

Mettete in ammollo le tende

Il nylon è un tessuto molto utilizzato per le tende, perché riesce a far filtrare un buon quantitativo di luce e nello stesso tempo garantisce la privacy. Il lavaggio dovrà essere delicato. Se volete sfruttare la lavatrice, non superate la temperatura dei 40° e al detersivo tradizionale affiancate un misurino di ammorbidente per delicati. L'ideale sarebbe però lavarle a mano: riempite quindi il lavello o la vasca di acqua fredda e versate un misurino di sapone neutro liquido. Dopo aver fatto schiumare, mettete in ammollo le tende per una mezz'ora, poi risciacquatele con cura e stendetele ad asciugare, evitando la luce diretta del sole. Il nylon tende ad attaccarsi al ferro perciò, per evitare bruciature, sistemate tra la tenda e la piastra un panno di cotone leggermente inumidito.

Continua la lettura
56

Sistematele sopra un paio di asciugamani di spugna morbida

Il rayon e le fibre in acetato, anche se molto resistenti, devono essere trattate con delicatezza, perché da bagnate si appesantiscono e diventano più fragili. Riempite la vasca da bagno con acqua tiepida, aggiungendo un quarto di tazza di detersivo liquido. Immergete le tende finché non saranno completamente sommerse. Insaponatele per bene senza lasciarle in ammollo, risciacquatele immediatamente con acqua pulita. Sistematele sopra un paio di asciugamani di spugna morbida, senza strizzarle. Quando saranno umide, potete stirarle, ricordandovi di proteggerne la superficie con il panno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Perché i colori scuri non si sbiadiscano, aggiungete mezza tazza di aceto nella vaschetta del detersivo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Errori da evitare nell'utilizzo del bimby

Il Bimby, è un elettrodomestico molto utile e pratico per chi ama spesso stare ai fornelli. Comodo, veloce e silenzioso, il Bimby è ormai presente in quasi tutte le cucine degli italiani, grazie alle sue molteplici funzioni. Il Bimby, è infatti in...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la vernice dalla finta pelle

La finta pelle è un materiale che se viene scelto con cura imita abbastanza quello originale. Fanno parte di questa categoria il PVC, il vinile e il micro-suede. La finta pelle per mantenerla in maniera ottimale ha bisogno di un'appropriata manutenzione;...
Pulizia della Casa

Come pulire il pavimento in graniglia

La graniglia è un materiale utilizzato per produrre pavimenti di aspetto ottocentesco, davvero molto belli ed eleganti. Si ottiene da una composizione di cemento e scaglie di marmo, le quali sono aggiunte alla fine del composto e quindi arrotolate sulla...
Pulizia della Casa

Come lavare le tendine di casa e renderle perfette

Tende e tendine svolgono un ruolo tutt'altro che marginale all'interno della propria casa, difatti esse sono caratterizzate da una duplice valenza: questa è, da un lato, di tipo esornativo (vale a dire decorativo), in quanto esse contribuiscono a rendere...
Pulizia della Casa

Come togliere l'ossidazione dalle maniglie in ottone

Chi ha la casa piena di mobili antichi, avrà sicuramente delle cassettiere, delle porte o degli armadi dotati di maniglie in ottone. Le maniglie in ottone richiedono però un'accurata pulizia se vogliono essere mantenute sempre pulite, nuove e lucide....
Economia Domestica

Come conservare le olive

Le olive sono un frutto tipicamente mediterraneo e vengono coltivate nella maggior parte delle regioni italiane per produrre dell'ottimo olio, apprezzato notevolmente in tutto il mondo. La loro maturazione avviene in tardo autunno o inizio inverno, ma...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di urina

Come con tutte le macchie provocate da sostanze organiche, l'urina non è certamente da meno. Essa, infatti, tende a lasciare una macchia ostinata e un odore sgradevole se non si provvede ad eliminarla subito. Il successo è assicurato soltanto se l'azione...
Arredamento

Come laccare gli oggetti di casa

Un'ottima idea per rinnovare l'ambiente e dare vita a dei mobili ormai vecchi è laccare gli stessi e anche gli oggetti di casa. Tutto ciò porterà una ventata di freschezza e se ben realizzato darà alla casa un aspetto curato, fresco e di grande stile....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.