Come lavare le tende di lino a mano

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Anche se tutti i capi di lino sono in genere dotati di un talloncino con le istruzioni per il lavaggio, è importante attenersi ad alcune regole ben precise quando l’operazione deve essere effettuata a mano anziché in lavatrice. In riferimento a ciò, ecco alcuni suggerimenti su come lavare le tende di lino a mano.

25

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio
  • Spazzolino a setole morbide
  • Aceto Bianco
35

Mettere la tenda in ammollo

Il lavaggio a mano è effettivamente un’ottima soluzione per la biancheria di puro lino, poiché, ammorbidisce e abbellisce il capo fornendogli un bell’aspetto, e lo sporco se non eccessivo si libera molto facilmente. Nel caso delle tende, specie quelle di una cucina, va eseguito un lavaggio a mano che serve a rimuovere il grasso derivante dai cibi, per cui conviene mettere la tenda in ammollo per un paio d'ore e detergerla soltanto con del sapone neutro, per poi procedere con un susseguente. Risciacquo. Tale operazione va eseguita in acqua fredda, e consente di massimizzare il risultato in poco tempo.

45

Usare del bicarbonato di sodio

Lavare gli articoli di lino ed in particolare una tenda separatamente da altri materiali, è un'importante regola da rispettare, poiché specialmente durante il primo lavaggio, le fibre naturali di alcuni capi tendono a sfaldarsi, con il rischio che si attacchino sugli altri. Per delle tende di lino che presentano alcune macchie ostili, conviene passare un prodotto smacchiante solo sulla parte interessata, strofinando con uno spazzolino di setola morbida ed usando magari del bicarbonato di sodio, che pulisce a fondo, e non deturpa le delicate fibre di questo tessuto. Fatto ciò, bisogna risciacquare immediatamente. Se tuttavia sono rimasti degli aloni, allora sulle tende di lino di colore bianco, si può utilizzare dello zucchero dello stesso colore agendo sulla zona interessata con i polpastrelli delle dita. L'azione leggermente abrasiva dei granuli di cui la sostanza per natura si compone, risulta efficace, e alla fine basta soltanto un abbondante risciacquo.

Continua la lettura
55

Aggiungere dell'aceto bianco

Se la tenda di lino si deve lavare a mano per la prima volta conviene bagnarla brevemente in acqua tiepida prima del lavaggio successivo, per evitare l'effetto crepa. Una volta terminato il lavoro se la parte risulta ben pulita, allora si può procedere con l'asciugatura, ma nel caso ci siano piccoli aloni, basta aggiungere dell'aceto bianco e poi strofinare sempre con le mani, usando stavolta il palmo. Dopo qualsiasi lavaggio del lino, è importante concludere dicendo che statisticamente la percentuale di restringimento di questo tessuto è di circa il 4-5% se viene essiccato naturalmente, ma aumenta a quasi il 10-15% se le tende vengono stirate con il ferro a vapore. In entrami i casi il consiglio dopo il lavaggio a mano è di simulare gli strappi del tessuto allargando le fibre, tirando cioè la tenda prima sul lato orizzontale e poi su quello verticale. Fatto ciò si può appendere per consentirne l'asciugatura al sole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare le tende da sole da esterno

Con questa guida voglio spiegarvi come lavare molto semplicemente le tende da sole da esterno, che spesso si sporcano per colpa dello smog e della polvere. Una tenda da sole, proprio perché esposta alle intemperie, necessita, almeno una volta l'anno...
Arredamento

Idee per allungare una tenda

Confezionare una tenda non è poi così facile, ma certamente si risparmia e si può utilizzare il modello e la stoffa che si preferisce. Succede però a volte, fortunatamente non sempre, che le misure prese non siano sufficienti, o che lavando le tende...
Arredamento

Come scegliere la tenda del bagno

Il bagno è uno degli ambienti più piccoli di una casa, trattandosi di un locale di servizio. Nonostante il bagno sia di dimensioni ridotte non è facile da arredare. Se il bagno ha una finestra possiamo completare l'arredamento e abbellire lo spazio...
Arredamento

Come confezionare una tenda a filet

Uno degli elementi d'arredo più importanti di ogni casa sono le tende. Oltre a rappresentare una decorazione fondamentale per le finestre della nostra abitazione e a esaltare l'arredamento delle stanze, esse garantiscono la privacy adeguata impedendo...
Pulizia della Casa

Come evitare la muffa sulla tenda della doccia

Le operazioni di pulizia della nostra casa spesso possono nascondere diverse problematiche. Infatti esistono dei luoghi dell'abitazione dove è opportuno effettuare una pulizia costante. Onde evitare spiacevoli inconvenienti. La doccia è un ambiente...
Economia Domestica

Gli usi dell'aceto

Visto il periodo di crisi che si sta attraversando è fondamentale risparmiare; bisogna stare attenti a quello che si compra ed evitare spese superflue. Inoltre, è opportuno ricorrere a soluzioni economiche per far fronte alle situazioni che si presentano...
Pulizia della Casa

Come lavare le tende di plastica

Le tende sono uno dei complementi d'arredo più diffusi al mondo. Ne esistono di diversi modelli adatti ad ogni tipo di utilizzo, per oscurare le finestre, come decorazione o per usi più utili, e sono realizzate con molteplici tipi di materiali adatti...
Arredamento

Come fare una tenda di bambù

Una tenda di bambù può essere un elemento di arredo molto originale e dall'aspetto un po' etnico ed inusuale. Una tenda di bambù in casa è come avere una piccola giungla domestica. Può semplicemente decorare un ambiente un po' spoglio. Oppure fare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.