Come lavare le pentole di ghisa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La pulizia delle pentole di ghisa è molto semplice e facile da eseguire. E’ importante lavare le padelle con la massima cura e la massima attenzione, in quanto la ghisa, è un metallo che se non viene pulito correttamente, tende ad arrugginirsi. In questa breve guida illustrerò dettagliatamente come lavare le pentole in ghisa in pochi e semplici passi, perciò suggerisco di continuare a leggere questo breve articolo per scoprire come fare. Attenzione: questa è una guida redatta a solo scopo informativo, pertanto non mi assumo alcuna responsabilità dell'uso che se ne farà.

25

Utilizzare il succo di limone

Se le pentole si presentano particolarmente sporche, create una soluzione sgrassante, aggiungendo qualche goccia di olio di limone in una tazza di acqua tiepida. Mescolate bene e spruzzate la soluzione su un panno morbido di cotone (il panno deve essere leggermente umido). Pulite le pentole in ghisa con il panno e terminate la pulizia strofinando uno straccio di cotone morbido e asciutto. Se le pentole sono poco unte, mescolate un cucchiaio di succo di limone e uno di olio di oliva; applicate una piccola quantità di prodotto su un panno di cotone morbido. Strizzate il panno e stendete il composto sulla superficie delle pentole, eseguendo dei movimenti ampi, che aiuteranno a distribuire uniformemente l'olio.

35

Usare il bicarbonato di sodio

Nel caso in cui nelle pentole siano presenti incrostazioni, utilizzate il bicarbonato di sodio, applicandolo su una spugna umida. Strofinate delicatamente e risciacquate con un panno pulito. Impiegate una soluzione di crema di tartaro e acqua per lo sporco più difficile. Lucidate le pentole con un panno morbido imbevuto in una soluzione salina, che può essere composta da: bicarbonato di soda, limone oppure aceto bianco. Un altro metodo per la lucidatura, consiste nell'applicare una piccola quantità di ketchup con un panno morbido e asciugare con un tovagliolo di carta di consistenza spessa. Se all'interno delle pentole si è formata la ruggine, applicate direttamente sulla superficie il bicarbonato di sodio con una spugna umida.

Continua la lettura
45

Adoperare il sale

Un altro metodo per la pulizia delle pentole in ghisa, consiste nell'immergere un panno di cotone in una pentola di acqua bollente con del sale e unire un cucchiaio di aceto bianco. Applicate la soluzione calda direttamente sulla ghisa, lasciate raffreddare e pulite. Cospargete sulla superficie il bicarbonato di sodio o il succo di limone su un panno morbido e strofinate. In alternativa per eseguire un'accurata pulizia, mescolate una tazza di sapone liquido per piatti, 1/2 tazza di soda e 1/2 tazza di borace in un secchio di acqua (se le pentole sono abbastanza sporche, utilizzate 2 cucchiai). Miscelate e lavate normalmente, strofinando con una spugna. Risciacquate le pentole solo con acqua fredda.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come orientarsi nella scelta delle pentole

Per cucinare non è sufficiente solo il talento del cuoco, insieme ad una buona ricetta. Servono anche gli strumenti giusti. Tra questi i più importanti sono sicuramente le pentole, che non sono certamente tutte uguali. Anzi differiscono in dimensioni,...
Economia Domestica

Come scegliere le pentole per l'induzione

Con lo sviluppo della tecnologia, ogni giorno si introducono in tutti i campi, sistemi sempre più innovativi e prestanti. Anche nel campo della cucina vengono sviluppati nuovi sistemi sempre più tecnologici come il caso del fornello ad induzione. Questo...
Arredamento

Come scegliere un lavello ad incasso

La cucina è uno dei locali più frequentati della casa e come tale necessita spesso di lavori di miglioramento, adattamento e riparazione che un buon far da sé non ha difficoltà ad eseguire. I lavelli da cucina, per esempio, sono costituiti da una...
Pulizia della Casa

Come pulire il lavandino

Il lavello della cucina dovrebbe essere una delle superfici più pulite di una casa, purtroppo però molto spesso, è pieno di germi. Grazie al lavandino è possibile sciacquare la frutta, la verdura, il pesce, la carne, pulire le pentole, i piatti, i...
Pulizia della Casa

Come pulire una padella in ghisa

In cucina si possono utilizzare pentole e padelle antiaderenti di ultima generazione. Queste padelle, possono essere di: ceramica, acciaio o di altro materiale. Esistono anche delle padelle in ghisa, cioè, quelle molto pesanti. Le padelle in ghisa, però,...
Pulizia della Casa

Come pulire fornelli in ghisa

La cucina è forse l'ambiente dell'abitazione nel quale trascorriamo la maggior parte del nostro tempo quando appunto restiamo in casa. Chiaramente l'attività principale che viene effettuata in cucina è quella relativa la preparazione di ricette e pietanze....
Pulizia della Casa

Come pulire una padella in pietra

La pentola è un recipiente adatto a cuocere cibi; generalmente è di forma circolare, ovale oppure quadrata con angoli arrotondati ed ha alle estremità uno o più manici. Può essere costruita in metallo, ferro, acciaio inox, ghisa, alluminio, rame,...
Economia Domestica

Gli utensili per fare il pane

Quando si desidera gustare una pagnotta di pane creata in casa, ci sono una varietà di ricette che è possibile utilizzare, insieme a svariati tipi di utensili. Gran parte degli strumenti che si utilizzano per fare il pane si possono trovare, comunemente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.