Come lavare la biancheria intima

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se c'è un indumento che è particolarmente caro ad ogni donna, questo fa parte sicuramente della propria lingerie. Quante volte ti è capitato di dover buttare un bel reggiseno o degli slip a causa di un lavaggio sbagliato? Oggi scriverò una piccola guida per farti capire come lavare, e di conseguenza anche mantenere al sicuro, la tua biancheria intima, che sia ricamata o classica, ricercata o tradizionale.

25

Lavaggio a mano
Ok, la lavatrice è molto più veloce, ma il lavaggio a mano è tutta un'altra cosa, procedendo con un lavaggio più naturale! Infatti non devi dimenticare che la biancheria intima è molto delicata. È consigliabile procedere con questo tipo di lavaggio soprattutto per i capi notevolmente ricamati. Utilizzare due bacinelle, una con acqua calda e detergente (consigliato: Perlana) ed un'altra con solo acqua calda o tiepida. Lasciare a mollo la biancheria per 10/15 minuti nella prima bacinella e infine risciacquare nella seconda.

35

Lavaggio in lavatrice
Se proprio non puoi fare a meno della lavatrice, opta per un lavaggio delicato, senza mai superare i 40 gradi! Usa inoltre un detersivo delicato in unione ad un ammorbidente per rendere il bucato più profumato! Ricordati di separare i capi bianchi da quelli neri o da quelli colorati, e/o fai utilizzo di foglietti acchiappacolore, così da non far tingere i capi chiari.

Continua la lettura
45

I gancetti
Un piccolo segreto del quale non tutte le donne sono a conoscenza sta nel chiudere sempre i reggiseni prima di lavarli: infatti i gancetti, durante il lavaggio, potrebbero agganciarsi ad altri indumenti, facendo verificare sgradevoli incidenti. U'altro piccolo trucchetto è quello di munirsi, per proteggere la propria lingerie, di sacchettini lavabiancheria a retina: inserisci i reggiseni in questi sacchetti, così da isolarli dal resto degli indumenti.

55

Come stendere la tua biancheria
I rischi non finiscono con il lavaggio; ricordati di stendere la tua biancheria nel modo più appropriato, seguendo questi piccoli consigli: non disporre mai i reggiseni con le coppe compresse! Stendili sempre dalla parte dai gancetti, modellando le coppe per ridargli la loro forma naturale. Ora la tua biancheria è pronta per essere riposta nei cassetti; è un reggiseno morbido o imbottito? Nel primo caso, puoi piegare le due coppe una dentro l'altra, mentre nel secondo caso NON va piegato! Per quanto riguarda gli slip, per riporli piegali sino ad ottenere un quadratino.
Seguendo questi piccoli consigli, la tua biancheria intima durerà molto di più e si manterrà sempre nella miglior forma possibile. Proprio quello di cui ogni donna, tra cui te, ha bisogno!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Idee per profumare i cassetti con prodotti naturali

Se intendete profumare i cassetti in cui di solito conservate la biancheria intima, ma non preferite i prodotti che vendono nei negozi specializzati, potete usare invece quelli naturali, che si possono facilmente reperire in erboristerie, in un giardino...
Pulizia della Casa

Come togliere gli aloni dalla biancheria appena lavata

Solitamente, quando siamo in procinto di effettuare il bucato, puntualmente capita di ritrovarci con degli aloni al posto delle macchie, per cui siamo costretti a lavare di nuovo il tessuto. In commercio esistono dei prodotti specifici per togliere gli...
Pulizia della Casa

Come lavare la biancheria di seta

Se quando laviamo la biancheria di seta vogliamo che mantiene un bell'aspetto ed un odore di fresco dobbiamo fare questa operazione accuratamente per evitare danni al tessuto. Mettere la seta nella lavatrice con il resto del bucato può provocare dei...
Economia Domestica

5 consigli per ordinare i cassetti

I cassetti, spesso sono i luoghi più disordinati della casa. Sono il luogo che spesso non viene preso in considerazione quando si vuole fare un poco di ordine, ma in realtà, l'ordine nei cassetti è molto importante e "paradossalmente" fondamentale...
Economia Domestica

Come organizzare il cassetto della biancheria

Il cassetto della biancheria è quello che è maggiormente utilizzato rispetto a tutti gli altri in quanto al suo interno ci sono indumenti intimi e lenzuola per il cambio giornaliero. A volte succede che talmente del disordine non si riesce a trovare...
Economia Domestica

10 soluzioni per fare ordine nei cassetti

Chissà perché i cassetti finiscono sempre per essere in disordine. Probabilmente ciò è dovuto al fatto che quando cerchiamo qualcosa rovistiamo e poi non ci occupiamo di rimettere tutto nello stesso ordine, finisce così che dopo un certo tempo, dipende...
Economia Domestica

10 idee per mettere in ordine l'armadio

Mantenere la propria casa sempre pulita e in ordine è sicuramente il primo passo per rendere l'ambiente domestico il più confortevole possibile. Non avere in giro oggetti, vestiti e cianfrusaglie, infatti, fa apparire le stanze decisamente più pulite...
Pulizia della Casa

Come evitare di stirare

Stirare è un'incombenza casalinga pesante e noiosa che necessita molto tempo e che, nelle calde giornate estive, diventa spesso insopportabile. Questa guida nasce per chi ha poco tempo libero e non vuole impiegare quel poco che ha con un ferro da stiro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.