Come lavare in lavatrice

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Solitamente, quando si effettuano lavaggi utilizzando la lavatrice, capita di avere qualche brutta sorpresa, come panni stropicciati o macchiati da qualche capo più scuro. In questa guida, vi illustrerò come lavare i capi in lavatrice. Tale soluzione, da utilizzare esclusivamente la sera, la mattina presto o nei week end, è ottima per risparmiare qualche soldino, perché il costo dell'energia elettrica è inferiore. Non bisogna mai caricare eccessivamente il cestello di capi, perché sicuramente verrebbero lavati male. Inoltre, è importante leggere le etichette, con le istruzioni di lavaggio presenti su ogni capo, poiché contengono informazioni molto utili. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Detersivo liquido e in polvere
  • Anticalcare
  • Ammorbidente
36

Come prima cosa, in commercio esistono due tipi di lavatrice, a carica dall'alto e a carica frontale, la scelta di una delle due dipende dalle vostre abitudini e dallo spazio che avete in casa. Sul frontale è presente un cassettino, composto da tre vaschette: nella prima va versato il detersivo, in quella centrale l'ammorbidente, e nella terza il detersivo per il prelavaggio. In seguito, a lato del vostro cassettino, trovate due manopole, una indica i programmi di lavaggio con la relativa temperatura, e l'altra i giri della centrifuga. Prima di iniziare, procuratevi i detersivi sia in polvere che liquidi, l'ammorbidente, un pre-trattante per le macchie ed un anti calcare liquido o in polvere.

46

Successivamente, è consigliabile eseguire sempre un prelavaggio dei capi. Per quanto riguarda i capi bianchi (cotone), trattate le macchie con l'apposito prodotto, inseriteli nel cestello, aggiungete il detersivo e l'anti calcare in polvere, e l'ammorbidente nella vaschetta. Impostate il programma di lavaggio a 40 o massimo 60 gradi per capi molto sporchi. Per i capi colorati e misti (cotone): il procedimento è uguale a quello dei capi bianchi, quindi impostate il programma di lavaggio a 30 o massimo 40 gradi, ed aggiungete nel cestello l'acchiappa colore.

Continua la lettura
56

Per i capi in lana delicati: inseriteli nel cestello, aggiungete il detersivo liquido e l'ammorbidente, selezionate il lavaggio a mano, sul display della lavatrice, (contraddistinto da una vaschetta con una mano). Per i capi che richiedono un lavaggio a secco: in questo caso non dovrete lavarli in lavatrice, ma vanno portati in lavanderia. A lavaggio finito, non lasciate i panni a lungo nella lavatrice per non ritrovarli troppo stropicciati. Inoltre, è consigliabile non superare mai la temperatura di 60 gradi, così eviterete di rovinare i capi. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come fare a non usare l’ammorbidente

I detersivi per il bucato contengono sostanze di origine petrolchimica e profumi sintetici, entrambi altamente inquinanti ed allergizzanti. L'ammorbidente è fra tutti, quello che può dare più problemi di sensibilizzazione alla nostra pelle poiché...
Pulizia della Casa

Come lavare capi acrilici in lavatrice

Ecco qui una guida pratica e veloce, attraverso il cui aiuto poter essere in grado di imparare come e cosa fare, per lavare i capi che sono acrilici, in lavatrice, senza però incorrere in errori e possibili disastri, che finirebbero per compromettere...
Pulizia della Casa

Come dosare l'ammorbidente nella lavatrice

Sappiamo tutti che in base al colore e al tessuto specifico dei capi, è necessario eseguire un bucato a mano o in lavatrice, naturalmente selezionando gli abiti per colore, ed effettuando così dei lavaggi separati, uno per i capi colorati, uno per...
Pulizia della Casa

Come mantenere pulita la lavatrice

La lavatrice è l'elettrodomestico per eccellenza, al pari del televisore e del frigorifero, che più di tutti ha cambiato la vita delle famiglie. È dalla fine della seconda guerra mondiale, infatti, che la lavatrice è entrata nelle case di ognuno di...
Economia Domestica

Come si fa la lavatrice

La lavatrice è stata, per noi casalinghe, una grande scoperta e non smetteremo mai di ringraziare chi l'ha inventata. Però ci sono alcune categorie di persone, come gli studenti fuori sede, i single o i mariti abbandonati dalle mogli, che temono questo...
Economia Domestica

10 regole per utilizzare al meglio la lavatrice

La lavatrice è un elettrodomestico davvero indispensabile e irrinunciabile per tutti, soprattutto per chi ha una famiglia numerosa. Attraverso la lavatrice è possibile pulire perfettamente tutti i capi, ma è necessario seguire 10 regole basilari per...
Pulizia della Casa

Come preparare un anticalcare per la lavatrice

Il calcare è il nemico numero uno della nostra lavatrice e per farla durare a lungo dobbiamo necessariamente utilizzare un anticalcare. In commercio ne esistono di tanti tipi e di svariate marche, ma a volte i costi sono abbastanza elevati. È per questo...
Pulizia della Casa

Come igienizzare il bucato in lavatrice

Ci sono un sacco di motivi si dovrebbe igienizzare il bucato, sia dentro che fuori dalla lavatrice. Anche se quest'ultima è progettata per pulire vestiti e biancheria, all'interno del cestello si possono accumulare muffe, funghi e milioni di batteri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.