Come lavare il piumone in lavatrice

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni anno, una volta terminata la stagione invernale, subentrano delle necessità. Fra di esse il cambio di stagione dei capi di vestiario e della biancheria più pesante occupa un posto rilevante. Bisognerà dedicarsi alla loro pulizia e lavaggio. Per poi riporli, ben piegati, nei vari armadi e cassetti. Per alcuni indumenti, particolarmente delicati, occorrerà ricorrere all'intervento di una lavanderia professionale. Anche la biancheria richiede delle attenzioni peculiari. Il piumone, in particolar modo, è un capo al quale prestare determinati accorgimenti. Infatti si tratta solitamente di un tipo di copriletto piuttosto voluminoso ed ingombrante. Ma la sua mole non dovrà scoraggiare la possibilità di lavarlo in casa. Il lavaggio in lavatrice del piumone singolo o ad una piazza e mezza può facilmente effettuarsi nelle lavatrici con carico fino a 5 Kg. Mentre, per i piumoni matrimoniali, sarà opportuno il lavaggio in lavabiancheria con carico fino a 7/8 kg. Dopo questa premessa, vediamo come lavare il piumone in lavatrice, fra le nostre pareti domestiche.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Piumone, lavatrice con carico adatto, detersivo delicato o bicarbonato di sodio, ammorbidente.
36

Per iniziare, accertiamoci del tipo di piumone da lavare e del carico della nostra lavatrice. Inseriamo quindi il piumone nel cestello. Onde evitare che si stropicci e per non sciupare troppo le piume dell'imbottitura, pieghiamolo ordinatamente. Scegliamo un programma di lavaggio molto delicato con acqua fredda. Al posto del detersivo per capi delicati, utilizziamo del bicarbonato di sodio. Puliremo a fondo il nostro piumone, senza rovinare il tessuto. Non appena terminato il lavaggio, estraiamo subito il piumone per evitare che assorba troppa umidità.

46

Proseguiamo la lettura, per scoprire come lavare il piumone in lavatrice. Sbattiamolo bene e stendiamolo, allargandolo orizzontalmente sullo stendibiancheria. Tuttavia accertiamoci che non vi siano pieghe o accumuli di piume. Se lo stenderemo all'aperto, facciamo attenzione a ben ripararlo dai raggi diretti del sole. Dopo qualche ora sbattiamolo nuovamente. In tal modo renderemo più soffice l'imbottitura. Lasciamolo quindi all'aria per almeno 2 o 3 giorni, per l'evaporazione totale dell'acqua, anche al suo interno. Se possediamo un'asciugatrice, potremo utilizzarla in tutta tranquillità. Vedremo infatti la semplice ripresa del piumone, in volume e morbidezza. Una volta ben asciutto, non dovremo rilevare alcun accumulo di piume. Potremo quindi riporlo, ben piegato, nell'armadio. È consigliabile proteggerlo dalla polvere inserendolo in un sacchetto apposito per indumenti o nelle pratiche buste sottovuoto.

Continua la lettura

Approfondimento

Come pulire il piumone
56

Qualora il piumone fosse di colore bianco, sarà bene aggiungere al lavaggio mezzo tappo di candeggina. Contribuiremo così a rendere il tessuto brillante. Ma, nel caso in cui la lavatrice presenta la carica dall'alto e un’elica al centro, è opportuno portare a lavare il piumone in una lavanderia. L'elica infatti potrebbe danneggiarlo. http://it.wikihow.com/Lavare-i-Piumoni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • A meno che non si sia sporcato, il piumone andrebbe pulito in tintoria una volta ogni due anni o al massimo una volta all'anno.
  • Prima di iniziare il lavaggio è dunque basilare conoscere la sua portata, per evitare il tanto temuto distacco del cestello.
  • Nella fase finale del risciacquo, potremo aggiungere un pò di ammorbidente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare le coperte invernali

Durante l'inverno, non c'è nulla di più confortevole di un letto caldo; ma quando si tratta di lavare le coperte invernali, lo sforzo ...
Arredamento

Come scegliere il giusto piumone

Con l'arrivo della stagione invernale, inevitabilmente le temperature tendono ad abbassarsi e le nostre abitazioni diventano fredde. Per cercare di mantenere sempre calde le ...
Pulizia della Casa

Come lavare le coperte in lavatrice

Quando la stagione fredda è ormai lontana e il caldo sta bussando alle porte, è giunto il momento di lavare e riporre negli armadi tutte ...
Pulizia della Casa

Come lavare cuscini e piumoni

Mentre i vestiti e la biancheria vengono lavati almeno una volta alla settimana, spesso non si dedica lo stesso trattamento ad altri capi come cuscini ...
Economia Domestica

Come conservare il piumino invernale

Il nostro caro e morbido piumino invernale che ha avvolto tutte le nostre notti fredde (a volte anche tempestose) regalandoci un intimo tepore ed un ...
Pulizia della Casa

Come fare il bucato

In questa guida vi daremo indicazioni e consigli su come fare il bucato. Magliette scolorite, capi ristretti, biancheria ingrigita e magari anche tinta sono il ...
Economia Domestica

Guida alla biancheria del corredo

Il corredo è caratterizzato da una lunga storia: è la dotazione di oggetti necessari alla vita matrimoniale con cui la sposa si presentava al matrimonio ...
Pulizia della Casa

Come lavare un cuscino di piume

Morbidezza e comodità sono le caratteristiche principali che possiedono i cuscini in piuma. Chiamati anche piumini in piume d'oca, sono facilmente adattabili alla conformità ...
Pulizia della Casa

Come lavare il piumino

Amare e curare la propria casa è una vera e propria forma d'amore per noi stesse, e per chi ci sta accanto. Mantenerla in ...
Economia Domestica

Come si fa la lavatrice

La lavatrice è stata, per noi casalinghe, una grande scoperta e non smetteremo mai di ringraziare chi l'ha inventata. Però ci sono alcune categorie ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.