Come lavare i materassi di lana

di Barbara Fasano difficoltà: media

Come lavare i materassi di lana Non sono più molto usati i materassi di lana. Sostituiti quasi completamente dai materassi ortopedici prima e da quelli in lattice più tardi, per molti sono solo un ricordo dell'infanzia. Eppure, chi vi ha dormito, ben ricorda la sensazione avvolgente che si prova a riposarsi su di essi. Spesso accusati di provocare fastidiosi mal di schiena e posture errate, oggi, nella rinnovata concezione dell'abitare, sempre più verso l'eco-compatibile,stanno trovando nuova fortuna.
Se è vero che sono estremamente soffici, è anche vero, però, che questi materassi necessitano di manutenzione e pulizia. Vediamo, allora, come lavare i materassi di lana. 

1 La lana dei materassi è racchiusa in speciali fodere di cotone pesante, divise in sezioni tramite dei legacci che servono per tenerla ferma all'interno e richiusi con cerniere con cuciture. Se ci sono le cerniere, basterà aprirle, altrimenti scucire una parte del materasso, slegare i legacci e far fuoriuscire tutta la lana per poi lavare le fodere in lavatrice con il programma per la biancheria in cotone.

2 Come lavare i materassi di lana La lana interna può essere lavata in lavatrice (è chiaro che si può lavare a mano, ma è un lavoraccio che possiamo risparmiarci), disponendola poca per volta in sacchetti di stoffa, che dovranno essere ben richiusi. Vanno benissimo le fodere dei cuscini, quelle con le zip. Non lasciatevi prendere dalla tentazione di buttare la lana nel cestello senza una foderina: i piccoli pezzetti bagnati potrebbero penetrare all'interno della lavatrice, compromettendone il funzionamento e creando un bel danno. Selezionate il programma per delicati utilizzando pochissimo detersivo specifico. Se preferite, potete usare anche un goccino di ammorbidente.

Continua la lettura

3 Per asciugare, mettete i sacchetti con la lana nell'asciugatrice.  Se non l'avete, riversate il contenuto dei sacchetti in una cesta di vimini o altro materiale naturale ed asciugate al sole, rigirando spesso.  Approfondimento Come pulire i materassi (clicca qui) Questa operazione va fatta per bene, perché i ristagni di umidità darebbero un cattivo odore.  Per questo vi consiglio di non utilizzare contenitori in plastica, ma solo in materiale che consenta una giusta areazione. 
(Foto:www.soloecologia.it). 

4 Quando sarà ben asciutta, dovremo provvedere a ridare sofficità ai fiocchetti di lana, che saranno tutti attorcigliati. Possiamo o pettinarli leggermente con un pettine molto largo o, più velocemente, separarli con le dita, dando dei pizzicotti e tirando.
Riponiamo la lana, così lavata, nella fodera pulita dei materassi, cercando di riempire bene e in modo uniforme tutti gli spazi. Ogni volta che si compone una sezione, tirare il relativo legaccio fino a riempire tutto il materasso. Richiudiamo la zip (o la cucitura) e sogni d'oro!

Come lavare la lana dei cuscini Come Pulire Gli Accessori Del Letto Come lavare un materasso in gommapiuma Manutenzione e pulizia dei materassi

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili