Come lavare i costumi da bagno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

"Con le pinne, il fucile e gli occhiali" direbbe una famosa canzone per dare inizio all'estate ed è vero, ma sono soprattutto i costumi che hanno un ruolo importante. I costumi da bagno sono realizzati nella maggior parte dei casi, salvo rare eccezioni, in materiale sintetico, dotati di elastici o laccetti dovrebbero essere sciacquati subito dopo l'uso per evitare che il cloro o l'acqua salata del mare ne danneggino i colori. Ecco che in questa seguente guida, vi spiegheremo passo dopo passo, quali sono i migliori metodi, su come lavare i costumi da bagno.

26

Occorrente

  • Sapone delicato
  • Mollette
  • Bacinella
  • Acqua fredda o tiepida
36

Alcuni costumi da uomo sono realizzati in nylon o in stoffa sintetica, mentre alcuni costumi per donna e per bambini, sono composti da cotone, pizzo sangallo, ciniglia. Queste sono eccezioni però: spesso, i costumi sono composti di materiale in lycra ed elastomerosono. I costumi sono sottoposti ad un forte stress determinato dal sale presente nell'acqua marina e dal cloro di cui le piscine sono abbondantemente piene. Ecco perché, vi consigliamo fortemente di risciacquare abbondantemente, con l'acqua dolce di una doccia, poiché, altrimenti, ne compromettereste sia la durata, che il colore del costume, e soprattutto la sua elasticità.

46

Una volta a casa, provvederemo al classico lavaggio a mano. I costumi non andrebbero lavati in lavatrice, né centrifugati (così come la biancheria intima), perché è un modo per farli durare di più e mantenerli belli a lungo. Anche il ferro da stiro non andrebbe mai usato sui costumi da bagno, per evitare bruciature e cedimenti della lycra. È consigliabile lavarli sempre con detersivi poco aggressivi e in acqua fredda o tiepida. Tutto il tessuto del costume, compreso l'elastico che lo compone, esposti sempre ad acqua calda, o sotto il sole, potrebbero incorrere in delle variazioni. Infatti, sia il poliestere che l'elastico, potrebbero sgualcirsi.

Continua la lettura
56

Se il costume ha trattenuto nella trama del tessuto un po' di sabbia, dovremo sciacqualo ripetutamente avendo cura di dilatare il tessuto, tirandolo delicatamente con le mani dai lati, favorendo la fuoriuscita della sabbia che viene trattenuta dal tessuto stesso spesso in quantità notevole, specie se si tratta di costumi indossati dai bambini, i quali amano giocare per lunghe ore con secchielli e rastrelli. Una volta eliminati accuratamente tutti i granelli, inclusi quelli presenti nella fodera posta generalmente a contatto con le parti intime, si può passare nel vivo dell'operazione e lavare i costumi in modo adeguato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non stenderli al sole ma preferibilmente all'ombra
  • Non utilizzare il ferro da stiro o la lavatrice

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come trattare e riporre gli oggetti usati in vacanza

L'estate è ormai un caro ricordo. Viene un po' la malinconia nel pensare ai giochi sulla spiaggia, alla tintarella, al mare, alle cene in terrazza con gli amici. Tavoli, sedie, ombrelloni, teli, giochini hanno sempre scandito ogni momento, accompagnando...
Arredamento

Come arredare la cucina in stile etnico

Lo stile “etnico” solitamente descrive tutti quei suppellettili d’arredamento di fattura artigianale, che provengono da culture differenti dalla nostra, da luoghi lontani e ricchi di fascino. Arredare un intero ambiente in questo stile richiede...
Arredamento

10 consigli per arredare la zona living per Halloween

Halloween è una festa di origine celtica che ha avuto la sua espressione massima negli Stati Uniti. Essa ricade il 31 ottobre. In questa data si narra che streghe, demoni e anime di defunti ritornassero tutti insieme sulla terra. Nel corso degli...
Pulizia della Casa

Come creare un anti tarme naturale

Se siamo in autunno e e ci tocca fare il cambio di stagione dei nostri armadi, possiamo incorrere in alcune sorprese. Mettendo via i top ed i costumi, per riprendere in mano felpe e maglioni, può capitare di trovare i maglioni di lana pieni di forellini,...
Economia Domestica

Come riciclare la zucca di Halloween

Anche quest'anno la festa di Halloween è ormai passata, e come ogni anno, avrete sicuramente riposto nell'armadio maschere, costumi e festoni che potrete riutilizzare l'anno prossimo, anche se i dolcetti e le caramelle raccolti dai bambini allieteranno...
Arredamento

Come fare un armadio con le valigie

Realizzare oggetti con vecchie cose, donando loro nuova vita e funzione è qualcosa che affascina un po' tutti. Avete mai pensato che una vecchia valigia di quelle antiche, enormi e capientissime può diventare un piccolo armadio comodo e portatile che,...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di catrame

La solidificazione di alcune sostanze che derivano dal petrolio porta alla formaione del catrame. Si tratta di un composto che si utilizza per diversi scopi. Quando le imbarcazioni circolano in acqua, molto spesso rilasciano nafta dai loro scarichi. Si...
Pulizia della Casa

Come organizzare al meglio il cambio di stagione

Almeno una volta nella vita, tutti hanno dovuto fare i conti con il temutissimo cambio di stagione: è un compito che a molti di noi non piace svolgere si cerca, anzi, di evitarlo rimandandolo il più avanti possibile. Giunge però il momento in cui diventa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.