Come installare una stufa a mais

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

La stufa a mais riscontra successi e polemiche negli ultimi anni; essa è spesso criticata per l’utilizzo di una fonte alimentare come combustibile. La stufa a mais è la risposta al consumo ecosostenibile: ottima resa termica, bassi livelli di umidità, combustibile ecologico facilmente reperibile e dai costi contenuti. Essa comporta un investimento iniziale più oneroso rispetto ad una comune stufa, ma al tempo stesso si ammortizzano i costi negli anni a seguire. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come installare una stufa a mais.

24

Le moderne stufe a mais hanno un sistema di accensione e spegnimento automatico. Esse garantiscono il funzionamento ed il riscaldamento dell’abitazione anche se non si è in casa. Il sistema automatizzato dà la possibilità di ridurre i consumi energetici e favorisce un minor impatto ambientale. Assomigliano alle stufe a pallet per la presenza di un serbatoio chiamato tramoggia; in esso vanno inseriti i chicchi di mais per garantire diverse ore di calore. Una vite chiamata coclea, che scorre lungo un tubo, ha la funzione di portare il granturco nella camera di combustione. Quest'ultima è strutturata diversamente rispetto alle stufe a pallet in quanto il mais produce un residuo che viene raccolto in un apposito contenitore refrattario.

34

Le stufe a mais hanno una doppia combustione e assicurano una resa termica ottimale, senza perdite di calorie. Esse non necessitano nell’installazione di un camino verticale; il sistema di ventilazione forzato convoglia all’esterno i fumi attraverso un’apertura orizzontale posta dietro al camino. Per una corretta installazione bisogna prevedere un'apertura a parete per lo scarico dei fumi ed una presa di corrente per l’attivazione del sistema ventilante. Il diametro dei tubi di scarico/carico varia in base alla grandezza dei fori da fare a parete. È consigliabile attenersi al libretto delle istruzioni per il montaggio corretto della stufa.

Continua la lettura
44

Dopo aver eseguito le aperture a parete bisogna posizionare la stufa e collegare tubo e collettori. È opportuno assicurarsi che non ci sono perdite o costrizioni che impediscono il corretto funzionamento. La stufa va alimentata con l’apposita presa elettrica. Il montaggio della stufa deve essere eseguito da personale specializzato e qualificato che rilascia una certificazione di collaudo a installazione avvenuta. Le stufe a mais sono caratterizzate da un design moderno, innovativo e originale che abbina forma ed efficacia in un connubio perfetto per la propria abitazione. La resa calorica del mais si aggira intorno alle 6000 Kcal/kg ed assicura calore a bassa umidità (solo il 15%).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere una stufa a pellet

Quando giunge la stagione invernale inevitabilmente inevitabilmente si deve far i conti col freddo. Riscaldare gli ambienti della propria casa è quindi fondamentale al fine di ottenere una temperatura ideale all'interno della nostra abitazione. Questo...
Economia Domestica

Come installare una stufa senza canna fumaria

In commercio esistono diverse tipologie di stufe; alcune si installano senza la canna fumaria. In alcuni edifici la canna fumaria non esiste e non sempre è possibile realizzarne una. Le stufe senza la canna fumaria riescono a creare l'atmosfera di una...
Arredamento

Come e dove posizionare una stufa a pellet

Negli ultimi tempi sono stati registrati molti progressi per quanto concerne le fonti di calore. Infatti possiamo pensare che una volta venivano utilizzati i caminetti a legna, mentre successivamente si è passati all'uso delle classiche stufe a legna,...
Ristrutturazione

Come riscaldare la casa con la stufa a pellet

Le stufe a pellet sono dei particolari dispositivi utilizzati per riscaldare l'abitazione in alternativa al classico sistema a caldaia. Le stufe a pellet hanno un meccanismo molto simile alle stufe a legna ma utilizzano come combustibile il pellet ossia...
Ristrutturazione

Guida alle stufe ecologiche

Con il prezzo dell'energia che continua a salire, così come quello del gas, si può pensare di utilizzare delle fonte energetiche alternative, magari più ecocompatibili. Quando dobbiamo decidere come riscaldare la nostra casa, è fondamentale scegliere...
Economia Domestica

Come regolare una stufa a pellet

Oggi le stufe a pellet sono un "sistema" di riscaldamento alternativo molto diffuso all'interno delle abitazioni. La stufa a pellet infatti, più pulita e più pratica della tradizionale stufa a legna, sotto certi aspetti si rivela anche decisamente più...
Economia Domestica

Come conservare il pellet

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire, per bene come poter conservare nel migliore dei modi, il pellet.Cercheremo di eseguire il tutto, grazie al metodo del fai da te, che ci darà una mano concreta a mettere in pratica...
Pulizia della Casa

Come pulire le tubature della stufa a legna

La stufa a legna è un elemento molto pratico che si abbina a qualsiasi tipo di arredamento. Esso richiede però una buona dose di manutenzione per il suo corretto funzionamento. Se ad esempio il fumo esce dalla porta quando la si apre, o difficilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.