Come installare un laghetto da giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se avete un giardino, purché non sia piccolissimo, l’idea di movimentarlo e arricchirlo con un laghetto artificiale può essere esteticamente vincente. Se poi è accompagnato da cascatelle o fontanelle di acqua che generano un simpatico, rilassante gorgoglio come se fosse un ruscello di montagna, tanto meglio. Installare un laghetto da giardino non è difficile, poiché oggi esistono aziende che vendono tutto il materiale necessario per facilitare il lavoro. Naturalmente quello che non deve mai mancare è il buon gusto e la misura tali da non trasformare un gradevole laghetto in una costruzione pacchiana. Qui vedremo le principali operazioni da affrontare e le soluzioni esistenti più comuni.

27

Occorrente

  • telo plastico impermeabile
  • scavo
  • sabbia
  • rete
  • acqua
  • vasca
  • pompa
  • impianti idraulici
  • connessioni elettriche
37

Posizionare il laghetto

La prima cosa da definire è il posizionamento del laghetto. Generalmente è consigliata una zona soleggiata, quindi evitare il lato nord dell’abitazione e preferire tendenzialmente quello sud. Occorre, però, fare in modo che una parte del laghetto sia in ombra, onde evitare che l’acqua si scaldi troppo, con conseguente aumento eccessivo di alghe. Se all'interno del laghetto si prevede di mettere dei pesci, questi ultimi potrebbero avere la necessità di zone in ombra. Considerando che per realizzare un laghetto occorrerà scavare fino ad una profondità di circa un metro o più, è bene verificare che nella zona prescelta non ci sia passaggio di condutture sotterranee.

47

Stabilire la forma e le dimensioni del laghetto

Come seconda operazione occorre decidere approssimativamente la forma e le dimensioni del laghetto. La superficie minima consigliata è di 10 metri quadrati, mentre la forma può essere sia rettangolare o quadrata: la scelta della forma dipende soprattutto dallo stile della casa e del giardino, poiché deve armonizzarsi con essi. Consigliabile il disegno del progetto, comprendente il posizionamento dei tubi di rabbocco dell’acqua, dei cavi di alimentazione elettrica della pompa che serve a filtrare e ossigenare l’acqua, nonché alla creazione di fontanelle. Per quanto riguarda la parte elettrica della costruzione del laghetto, data la potenziale pericolosità della 220 V accanto all'acqua, è bene affidarsi al lavoro di un professionista, capace di certificare l’impianto.

Continua la lettura
57

Utilizzare un telo impermeabile

Per la realizzazione del laghetto vero e proprio, esistono essenzialmente due tecniche: la prima prevede l’utilizzo di un apposito telo di materiale plastico impermeabile. Occorre prima di tutto fare lo scavo delle dimensioni volute e con le pendenze che più piacciono. Per evitare che l’acqua geli d’inverno o si scaldi troppo d’estate, è bene fare in modo che raggiunga in varie zone il metro di profondità; poi, si ricopre il fondo con uno strato di sabbia. È consigliabile stendere sul fondo dello scavo una rete anti roditori, che potrebbero danneggiare il telo impermeabile. I teli devono sbordare di circa mezzo metro, quindi vengono tagliati. È importante che i bordi siano “in bolla” per evitare che ci siano differenze di altezze del pelo d’acqua rispetto al bordo stesso. A questo punto si riempie la vasca per 2/3 di acqua e si definiscono le zone per le piante acquatiche inserendo i materiali di supporto, quindi si riempirà completamente il laghetto.

67

Impiegare una vasca rigida

Se anziché il telo impermeabile si utilizzano vasche rigide appositamente progettate per i laghetti da giardino, l’operazione sarà più alla portata di tutti. Anche in questo caso si dovrà scavare il buco nel terreno che dovrà avere le stesse dimensioni e forma della vasca scelta, più circa 10 cm. Ora si stenderà uno strato di 10 cm di sabbia sul fondo, si piazzerà la vasca facendo in modo che i bordi siano orizzontali e si riempiranno gli spazi attorno al bordo con della sabbia. Con l’aiuto di una canna con acqua si bagna la sabbia per favorire l’assestamento e si riempie la vasca. Le ultime operazioni, in entrambi i tipi di laghetto, saranno il posizionamento della pompa e i relativi impianti idraulici, con cascatelle e/o fontanelle e le connessioni elettriche.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando si acquistano le piante assicurarsi che non siano tossiche per i pesci.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come creare un laghetto artificiale in giardino

Avete un giardino grande e volete contornarlo di piante, fiori colorati ed un bellissimo laghetto per ricreare un ambiente tropicale? Se avete già provveduto alle colture, ecco una guida per voi su come creare un laghetto artificiale in giardino in pochi...
Ristrutturazione

Come Eseguire Il Rivestimento Di Un Laghetto Decorativo

La costruzione di un laghetto non è difficile, ma bisogna effettuare dei procedimenti con precisione assoluta per ottenere un ottimo risultato. Leggendo questo tutorial si possono avere degli utili consigli su come è possibile eseguire un rivestimento...
Esterni

Come realizzare un laghetto da giardino con la vetroresina

Arricchire il proprio giardino con una ventata di freschezza e originalità, è possibile, senza spendere somme esose, utilizzando un po' di fantasia e buona volontà. Per dare più vitalità allo spazio esterno della tua casa, potrai realizzare un laghetto....
Esterni

Come realizzare un laghetto nel giardino

Se abbiamo un giardino abbastanza ampio ed intendiamo ristrutturarlo in modo adeguato, possiamo abbellirlo con aiuole e bordure, ma soprattutto con un laghetto. Un giardino del genere, se ben allestito, è in grado di donare armonia e benessere, proprio...
Esterni

Come ricreare un mini laghetto sul balcone

Come Ricreare Un Mini Laghetto Sul Balcone. Cosa c'è di più rilassante del gorgoglio dell'acqua di un laghetto o del godersi la vista delle ali di una libellula? Purtroppo non tutti possono permettersi un giardino e non tutti hanno il tempo per una...
Esterni

come costruire un giardino acquatico

Prendersi cura del proprio giardino ci inorgoglisce ma richiede una grande passione, tempo e i materiali necessari. Se siamo delle persone con queste caratteristiche possiamo dedicarci alla costruzione di un giardino acquatico. Naturalmente bisognerà...
Esterni

Come pulire un laghetto

In un giardino di nostra proprietà, non può di certo mancare un laghetto funzionante e del tutto naturale. Si tratta di una tipologia di arredo che conferisce estetica e vitalità, basti pensare a quanto sia importante la presenza dell'acqua nella cultura...
Esterni

Come prendersi cura del laghetto delle ninfee

La ninfea è una pianta acquatica che appartiene alla famiglia delle Nymphaeaceae. Originaria dell’Asia, è ormai diffusa in tutto il mondo, comprendendo circa cinquanta varietà che si adattano a qualsiasi microclima. Alla stessa famiglia della ninfea...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.