Come funziona il bilancio condominiale

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il bilancio condominiale è quel documento dal quale si evince la spesa complessiva del condominio alla fine dell’anno. Di questo documento si occupa l’amministratore condominiale che deve rendere conto della gestione e dei relativi costi. All'interno del rendiconto annuale devono figurare le spese, le scelte in materia di gestione, i lavori ordinari e straordinari che vengono effettuati nello stabile e che sono a carico degli inquilini. Il bilancio deve essere accettato dai condomini prima di essere approvato. Leggendo questo tutorial si possono avere delle informazioni utili e precise su come funziona il bilancio condominiale.

24

Abbiamo 2 tipi di bilancio: quello preventivo e quello consuntivo. Il primo si ha quando si redigono all'inizio dell’anno le spese di gestione e le entrate previste. Il bilancio consuntivo, cioè quello finale, si ha quando vengono riportate le spese sostenute. La compilazione del bilancio non viene stabilita da una legislazione ben precisa, ma ci sono 2 principi che l'amministratore può scegliere nella redazione: quello di cassa o quello di competenza. Nel primo caso bisogna tener conto delle entrate e delle uscite che sono state fatte durante l'anno, nel secondo caso le entrate e le uscite sono considerate a prescindere dall'effettivo pagamento o incasso.

34

Il bilancio condominiale deve indicare tutte le voci che costituiscono i costi di gestione sostenuti durante l'anno (le uscite di cassa) e la riscossione delle tasse condominiali (le entrate di cassa). Il rendiconto deve avere i documenti che attestano le spese sostenute: le fatture e le modalità di ripartizione di queste somme tra i condomini. Quest'ultimo passaggio avviene con un apposito documento: "piano di riparto". Esso tiene conto delle tabelle dei millesimi che riportano le quote di proprietà di ogni inquilino all'interno del condominio.

Continua la lettura
44

La situazione patrimoniale alla fine dell'anno può chiudersi con un avanzo o con un disavanzo di cassa; in entrambi i casi le somme devono essere riportate nel bilancio dell'anno successivo. L'amministratore a fine anno invita i condomini a pagare la differenza tra le spese ed i ricavi; tale somma si ottiene facendo un calcolo sulle quote millesimali in possesso di ogni inquilino. La richiesta di pagamento può essere fatta solo dopo che è stato approvato il rendiconto durante l'assemblea condominiale; esso, infatti può essere respinto se non trova la piena approvazione del condominio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come gestire un bilancio domestico

Riuscire a gestire un bilancio domestico in modo corretto ed efficace consente di avere sempre a disposizione la situazione economica familiare ben precisa, specialmente in ...
Arredamento

Come arredare una sala condominiale

Se abitate in una grande città, ma anche in quelle di medie dimensioni, è molto probabile che il vostro appartamento sia collocato all'interno di ...
Ristrutturazione

Come rifare il lastrico solare

Il lastrico solare è un tetto piano che è in netto contrasto con i tradizionali tetti inclinati. Essi possono avere una pendenza compresa tra 0 ...
Ristrutturazione

Come affrontare la presenza di amianto in un condominio

Di grande attualità, l'argomento della pericolosità dell'amianto torna ogni giorno a fare rumore. Nei condomini, nei magazzini, nelle casette di campagna o, peggio ...
Economia Domestica

Come risparmiare con il riscaldamento centralizzato

Con il sopraggiungere dell'inverno si dovrà necessariamente attivare l'impianto di riscaldamento centralizzato che, trattandosi di un condominio, rappresenta un bene comune e, le ...
Economia Domestica

Come risparmiare sulle spese condominiali

Chi vive in un condominio deve sostenere obbligatoriamente delle spese che a volte sono anche abbastanza onerose. Per questo motivo qualche residente tenta di risparmiare ...
Ristrutturazione

Come ampliare un appartamento in condominio

Moltissime persone, quando acquistano una casa, un appartamento in condominio o una villetta, lo fanno in maniera definitiva, ovvero, calcolando una serie di "varie ed ...
Economia Domestica

Le migliori scuse per non partecipare a una riunione condominiale

Se c'è una cosa che la maggior parte degli italiani odia, queste sono le riunioni condominiali. Quelle riunioni che vengono sempre organizzate in serata ...
Esterni

Come montare un contatore di energia elettrica nel box

Se nel condominio c'è un box con alimentazione elettrica in comune quasi sicuramente si hanno dei problemi con i condomini per la ripartizione dei ...
Economia Domestica

Condominio: come organizzare una riunione

Se abitiamo in un palazzo con più di quattro appartamenti, dovremo necessariamente informarci su come organizzare quel minimo di norme indispensabili ad affrontare la regolamentazione ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.