Come fare un anticalcare naturale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nella nostra casa, dobbiamo quotidianamente combattere con il calcare che si forma su tutte le superfici a contatto con l'acqua, per esempio sul lavandino, i sanitari del bagno, oltre che negli elettrodomestici di uso comune, come lavatrice e lavastoviglie. In commercio esistono molti prodotti per rimediare a questi problemi, tuttavia in questa guida ne proponiamo alcuni che si possono realizzare in casa, con un minimo di spesa e soprattutto di facile reperibilità. Nei passi successivi vediamo dunque, come fare un buon anticalcare naturale. Attenzione questa è una guida redatta a solo scopo informativo pertanto non mi assumo alcuna responsabilità dell'uso che se ne farà.

26

Occorrente

  • Acido citrico 100 gr.
  • Bicarbonato di sodio 150 gr.
  • Aceto bianco 1 litro
36

Usare programmi di lavaggio lunghi e ad alte temperature

Man mano che trascorre il tempo, i depositi di calcare possono causare dei gravi danni agli elettrodomestici, provocandone la rottura. Il primo rimedio molto semplice ed efficace per eliminare l'inconveniente nella lavatrice, è di utilizzare dei programmi di lavaggio lunghi e ad alte temperature (dai 60 C° ai 90 C°). Per ottimizzare il risultato, si può versare un litro di aceto bianco direttamente nel cestello vuoto, dopodiché è sufficiente azionare un ciclo di lavaggio ad alta temperatura. Questa operazione va fatta almeno una volta al mese, in maniera che la lavatrice duri molto di più, e affinché l’aceto sia efficace, conviene utilizzarlo separatamente dai normali detersivi.

46

Usare acido citrico o

Un altro ottimo modo per combattere il calcare, è realizzare un detergente a base di acido citrico. In questo caso, basta versare circa 100 ml di questa soluzione nella vaschetta della lavatrice o nel cassetto della lavastoviglie, per ottenere un'azione anticalcare. Un prodotto naturale, molto valido è anche il bicarbonato di sodio, che si può aggiungere direttamente nelle apposite vaschette insieme al detersivo per il bucato o per le stoviglie, ottenendo nel contempo un'azione sgrassante, disinfettante e antibatterica. Con circa 150 g di bicarbonato nel cestello della lavatrice e azionando un ciclo lungo di lavaggio, il risultato sarà infatti garantito.

Continua la lettura
56

Utilizzare bicarbonato e aceto bianco

Per eliminare invece le fastidiose goccioline di calcare che si depositano sia sulle rubinetterie che sui sanitari, conviene fare un mix di bicarbonato e di aceto bianco. Mescolando i due prodotti in una ciotola, si ottiene una sorta di pasta che può essere strofinata delicatamente con un panno sulle superfici, in modo da eliminare il calcare senza causare graffi. Per quanto riguarda la pulizia periodica, per evitare che il calcare si accumuli di nuovo con un certo spessore, la stessa soluzione può essere preparata più liquida, in modo da spruzzarla sulle parti interessate con un apposito erogatore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come preparare un anticalcare per la lavatrice

Il calcare è il nemico numero uno della nostra lavatrice e per farla durare a lungo dobbiamo necessariamente utilizzare un anticalcare. In commercio ne esistono di tanti tipi e di svariate marche, ma a volte i costi sono abbastanza elevati. È per questo...
Pulizia della Casa

Consigli per rimuovere il calcare dal soffione della doccia

Quante volte farsi una doccia diventa operazione improvvisamente disagevole a causa del non corretto funzionamento del soffione dal quale viene erogato il getto d'acqua? Spesso si ritiene erroneamente che ciò rappresenti un problema insormontabile o...
Pulizia della Casa

Come utilizzare l'aceto bianco per le pulizie domestiche o come anticalcare

Avete mai provato a utilizzare l'aceto bianco, oltre che per uso alimentare, anche nelle pulizie domestiche? Questo derivato del vino ha ottime capacità sgrassanti, detergenti e anticalcare, ed è un eccellente aiuto anche nel togliere i residui dei...
Pulizia della Casa

Come togliere i segni di calcare intorno ai rubinetti

Il calcare minaccia ogni superficie a contatto con l'acqua, dai rubinetti agli elettrodomestici. Se nel caso dei primi è visibile esternamente, nella lavatrice o nel frigorifero si accumula all'interno compromettendone il funzionamento. Il calcare, o...
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare dal tubo flessibile della doccia con cotone idrofilo

Eliminare il calcare dal tubo flessibile della doccia è molto difficile in quanto il prodotto utilizzato (aceto o anticalcare) tende a scivolare e sgocciolare completamente tal tubo. Così il prodotto perde la sua efficacia e si rischia di sprecare e...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di calcare dai rubinetti

Il calcare è senza dubbio il principale nemico delle superfici lavabili e degli elettrodomestici. Per eliminarlo, sono disponibili in commercio tantissimi prodotti chimici anticalcare che, oltre a comportare un certo dispendio a livello economico, risultano...
Economia Domestica

Come far durare più a lungo gli elettrodomestici di casa

Ogni giorno, ciascuno di noi, in particolar modo le casalinghe, utilizza i più svariati elettrodomestici presenti in casa. Tutti, chi più e chi meno, sono in grado di usarli. In caso contrario, ricorrono in aiuto i fogli illustrativi, consegnati insieme...
Pulizia della Casa

Come pulire il calcare del box doccia

Le pulizie domestiche sono un'incombenza quotidiana e, se non vengono svolte con costanza, necessiteranno di procedimenti più drastici, atti a ripristinare l'ordine e l'igiene. Uno dei nemici numero uno dei bagni, è il calcare, esso può, in pochi giorni,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.