Come fare l'intonaco stampato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avete voglia di rinnovare una parete, o dare un effetto speciale e decorativo ad uno spazio sul muro? La guida vi mostrerà alcuni semplici passi da seguire per regalare alla vostra casa un nuovo look e un bel tocco di originalità con la tecnica dell'intonaco stampato. Risparmierete sicuramente molto denaro, e se siete amanti del bricolage, sarà anche un bel divertimento.

26

Questa tecnica viene usata anche per le pareti esterne, ovviamente noi ci occuperemo degli interni e di superfici non esageratamente grandi, che altrimenti farebbero diventare il nostro lavoretto di bricolage, un'impresa titanica. Per eseguire questa lavorazione, è necessario utilizzare solo prodotti specifici grazie al quale si possono ottenere sorprendenti effetti, pur non essendo dei muratori specializzati.

36

Prima di tutto, è indispensabile preparare la superficie da intonacare agendo con della carta vetrata a grana grossa, fino a che la parete non si presenterà adeguatamente liscia. Se notate ancora piccoli difetti o bozzette, agite ulteriormente con una grana più fine. Per una buona riuscita del lavoro vi consigliamo di rivolgervi ad un centro per il fai da te, dove potrete trovare, oltre ai preziosi consigli degli addetti, anche gli utensili giusti per la lavorazione e i prodotti specifici. Esistono anche dei kit già pronti e in questo caso vi consigliamo di attenervi scrupolosamente alle indicazioni in quanto ogni diverso tipo di rifinitura richiede prodotti e utensili diversi.

Continua la lettura
46

Una volta preparato il muro da trattare, è necessario impastare la base utilizzando una malta cementizia premiscelata, specifica per le decorazioni verticali. Seguite le istruzioni sulla confezione per quanto riguarda la preparazione e procedete con la stesura mediante l'apposita spatola. Come potrete notare fin da subito, la particolare formula del prodotto lo rende facilmente lavorabile.

56

Successivamente alla stesura dell'intonaco bisogna procedere applicando la finitura scelta (mattoncini, pietre, ecc.) utilizzando gli appositi utensili e facendo si che i pezzi aderiscano bene al prodotto. Terminata la posa dei pezzi, bisogna eliminare eventuali surplus di intonaco con l'apposita spatola e rendere la superficie del lavoro liscia e omogenea.

66

In genere il tempo di asciugatura è circa 6/8 ore quindi, se dovete fare delle incisioni o rifiniture, approfittatene prima del totale indurimento. È consigliato poi attendere almeno 24/48 ore, dopodiché si può procedere con l'apposita colorazione in resina acrilica trasparente a base d'acqua. Quest'ultima finitura servirà a conferire una protezione al materiale. Adesso che il lavoro è terminato, potete complimentarvi con voi stessi e inventarvi altre tipologie di finiture da applicare in altri angoli della vostra casa!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come raschiare l'intonaco umido dalle pareti

Se in casa abbiamo una o più pareti che si presentano un tantino umide, e quindi sono soggette a periodici distacchi di intonaco, per evitare che con il passar del tempo possa peggiorare, conviene rimuoverlo utilizzando però tecniche e materiali giusti....
Ristrutturazione

Come rifinire una parete in gesso

Per rifinire una parete di gesso è consigliato impiegare l'intonaco; questo tipo di lavoro richiede molta pratica, per ottenere una finitura liscia. Seguite con attenzione la procedura illustrata nella guida a seguire, in modo da apprendere la giusta...
Ristrutturazione

Come fare un buon intonaco

Se su una parete abbiamo l'intonaco che si sta sgretolando giorno per giorno, magari a seguito dell'umidità, possiamo rimediare intervenendo con una nuova copertura totale o parziale, e adottando però delle tecniche specifiche prima, durante e dopo...
Ristrutturazione

Come fare l'intonaco

Ogni edificio possiede degli elementi strutturali e degli elementi che svolgono una funzione prettamente estetica. Tra i primi annoveriamo il cemento, le travi portanti e ogni altro elemento utile ai fini della costruzione. Gli elementi estetici invece...
Ristrutturazione

Come riparare l'intonaco staccato dalle pareti

Desideri rinnovare l'aspetto della tua casa dando una bella rinfrescata alle pareti ma ti ritrovi con il classico inconveniente dell'intonaco staccato per via delle sollecitazioni a cui è esposto e degli sbalzi di temperatura quali l'umidità?Con questa...
Ristrutturazione

Come eliminare le crepe nell'intonaco

Una crepa sul muro è davvero un incubo per chi adora il design della sua casa ed è sempre attento all'ambiente in cui vive. Immaginate un bel living spazioso e luminoso, solcato da una tenebrosa crepa sul muro, proprio un pugno nell'occhio. Rimuovere...
Ristrutturazione

Consigli per eliminare completamente l'intonaco vecchio

Nei palazzi molto antichi e nelle ville molto vecchie, molto spesso e presente uno strato di intonaco incrostato e vecchio, abbastanza difficoltoso da rimuovere. I vecchi tipi di intonaco sono solitamente attaccati attraverso uno strato di malta, ed è...
Ristrutturazione

Consigli per la rimozione dell'intonaco vecchio

Ristrutturare e "rinfrescare" un po' la propria casa è un lavoro per mani esperte. Alcuni interventi particolarmente invasivi richiedono esperienza e competenza. Altri, invece, sono praticabili anche da persone meno ferrate in edilizia. Alcuni edifici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.